Ceccon subito convincente con Toro Rosso ad Abu Dhabi

Ceccon subito convincente con Toro Rosso ad Abu Dhabi

Debutto in F.1 convincente per il campione dell’Auto GP: Kevin Ceccon, in pista ad Abu Dhabi con Scuderia Toro Rosso per il rookie test, ha infatti disputato un’ottima prima giornata di prove con la scuderia faentina.

Il 18enne bergamasco, che aveva già ben figurato in GP2 lo scorso weekend con due arrivi a punti (5° in Gara 1, 6° in Gara 2), ha infatti soddisfatto appieno le aspettative della squadra, portando a termine senza intoppi il programma della giornata.
L’obiettivo del team era portare avanti un importante lavoro tecnico focalizzato sia sull’ultima gara della stagione in Brasile, in cui la Toro Rosso si giocherà la settima posizione della classifica costruttori con la Sauber, che sulla valutazione di alcune soluzioni in chiave 2012, in abbinamento ai nuovi pneumatici Pirelli.
Kevin ha percorso in totale 97 giri tra sessione mattutina e pomeridiana, superando così la soglia dei 500 km necessari per ottenere la Superlicenza. Il pilota di Clusone ha utilizzato l’ala posteriore mobile ma senza mai montare pneumatici Supersoft o attivare il KERS, visto che il lavoro del team era focalizzato su altre aree della monoposto e non è mai stato indirizzato alla prestazione pura.
Il campione dell’Auto GP ha potuto quindi effettuare long-run insieme a prove di pit-stop e di partenza, accumulando esperienza e guadagnandosi gli elogi dell’ingegnere capo della Toro Rosso Laurent Mekies, che ha così commentato il lavoro del campione Auto GP: “In mattinata ci siamo concentrati sui test aerodinamici mentre nel pomeriggio il lavoro è stato incentrato sulle gomme. Mentre ieri il nostro programma era stato basato su uscite brevi, Ceccon oggi ha provato qualcosa di molto simile a un vero Gran Premio, visto che abbiamo fatto una simulazione di gara proprio nelle ore più calde della giornata. Anche se gli abbiamo chiesto molto, affidandogli un programma di prove davvero complesso, Kevin lo ha portato a termine senza il minimo errore”.

Kevin Ceccon: “Per me è stata un’esperienza incredibile, e non parlo solo del guidare una F.1 ma anche del lavorare con Scuderia Toro Rosso, che voglio ringraziare per questa incredibile opportunità. Abbiamo lavorato tantissimo oggi, provando varie parti per la vettura e le gomme Pirelli per il prossimo anno, facendo test comparativi con quelle usate in questa stagione. Ho fatto due long run in cui ho avuto modo di imparare molto, ed è soprattutto da questo punto di vista che questa esperienza si sta rivelando preziosissima. Spero di fare ancora progressi nel pomeriggio di domani, sia dal punto di vista personale che per aiutare il team nel lavoro di sviluppo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. gosio

    17 Novembre 2011 at 00:31

    bravo kevin continua cosi sono un tuo grande fans (da darfo boario )

  2. franz iacobelli

    17 Novembre 2011 at 06:09

    Daje Kevin! Cerca de dà er massimo e de arivà in F1! servono nuovi italiani e bravi

  3. faber

    17 Novembre 2011 at 14:22

    è bravo, il ragazzo! speriamo solo non si perda per strada

  4. giovanni

    17 Novembre 2011 at 15:02

    Dai Kevin!!!!!!!!!!!!!! Forza voglio vedere un nuovo pilota italiano in F1!

  5. schummy

    17 Novembre 2011 at 19:16

    Grande è figlio del cugino di mio compare, “praticamente sono un parente stretto”

    A parte la parentela lo sto seguendo dagli esordi e sono convinto che sentiremo presto parlare di Lui negli ambienti alti.

    • John

      19 Novembre 2011 at 00:37

      Bravo KeiCi (così lo chiamiamo al bar, fin da piccolo, quando veniva a comprare le caramelle, perché non si fidava di quelle che gli dava un tizio, uno sconosciuto va…

      Comunque, Kevin è cugino del fratello dello zio della morosa di mio figlio, ma se la faceva pure con il nipote del prof. Pernacchia (oh, si chiama così), prima di farsi fidanzato con… con quello, va… il parente…

      E Ceccon che c’entra? Lui ogni tanto passava dal posto dove si appartavano e, siccome sono amici, li disturbava mettendo gli abbaglianti e, di fatto, facendo le funzioni di coito interrotto… Insomma, Ceccon è quasi un assistente/amico di famiglia…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati