Alonso: “Una gara movimentata”

Lo spagnolo della Ferrari è sesto a Silverstone

Alonso: “Una gara movimentata”

Sesto posto per Fernando Alonso a Silverstone. Il pilota della Ferrari, scattato dalle retrovie dopo la brutta qualifica di ieri, è risalito nella zona punti deliziando il pubblico con un bel duello con Sebastian Vettel.

“Credo che la gara di oggi abbia regalato molto spettacolo a casa, certamente per noi è stata estremamente movimentata, prima per il ritiro di Kimi, poi per la penalità causata dall’errata posizione di partenza e i due duelli con Button e Vettel” ha commentato Alonso.

“Quando Sebastian è arrivato alle mie spalle stavo salvando benzina, batteria, e avevo un problema sull’ala posteriore, sapevo che prima o poi mi avrebbe superato e credo che entrambe le Red Bull abbiano meritato di finire davanti a noi, perché erano più veloci. Ora dobbiamo analizzare la nostra prestazione e cercare di migliorare per la prossima gara in Germania: se vogliamo riguadagnare terreno nel Campionato Costruttori dobbiamo cercare di tirare fuori il massimo in pista lavorando sulla strategia, sul set up e soprattutto cercare di essere più furbi degli altri per poter approfittare di qualsiasi situazione per guadagnare punti” ha aggiunto il ferrarista.

“Prendendo il via dalla sedicesima e diciottesima posizione oggi abbiamo optato per una partenza con mescola Hard per tentare una strategia più aggressiva” ha aggiunto Pat Fry. “L’obiettivo, dopo un primo breve stint, era quello di passare a quella più morbida – e più performante – per il resto della gara. Kimi ha fatto una grande partenza, rimontando diverse posizioni in poche curve, ma purtroppo il suo incidente gli ha impedito di dimostrare di più. Fortunatamente ora sta bene, sembra non aver subito lesioni gravi e questo è ciò che conta di più. Dopo la neutralizzazione abbiamo avuto modo di riflettere con Fernando e abbiamo scelto di montare pneumatici Medium fino a fine gara, con una strategia impostata su una sola sosta. A dispetto delle difficoltà che si è trovato a dover gestire, Fernando ha dato un’ulteriore prova del suo grande talento, sia in attacco che in difesa. In alcuni momenti della gara non è mancata un po’ di frustrazione, comprensibilissima da noi tutti che come squadra vorremmo mettere a disposizione sua e di Kimi una vettura più competitiva e per questo motivo continueremo a dare il massimo.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

33 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati