Alonso risponde alle critiche di Marko

"Mi fa piacere leggere che la Red Bull è ancora convinta che saremo noi i loro più grandi rivali per la prossima stagione!"

Alonso risponde alle critiche di Marko

Non si è fatta attendere la risposta di Fernando Alonso alle critiche del consigliere della Red Bull, Helmut Marko. L’austriaco in un’intervista alla rivista della Red Bull ha sottolineato il grande impegno di Sebastian Vettel contro l’utilizzo da parte dello spagnolo di “commenti assurdi” e “giochetti psicologici” che hanno dimostrato, a suo parere, lo stess del ferrarista durante la fase decisiva del mondiale.

Marko ha di fatto accusato Alonso di fare troppa “politica” e l’asturiano ha interpretato le critiche dell’austriaco come una logica conseguenza di una sfida, tra Red Bull e Ferrari, destinata a ripetersi nel 2013.

“Mi fa piacere leggere che la Red Bull è ancora convinta che saremo noi i loro più grandi rivali per la prossima stagione!” ha scritto Alonso su Twitter. “E questo ancor prima di iniziare i test! Lusingato ;)”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

82 commenti
  1. ale

    10 gennaio 2013 at 22:59

    dopo l’era Senna e poi Schumy…per me nemmeno confrontabili, troppo diversi…troppo…io ho lo screensaver di Ayrton sul pc..che uso anche per lavoro…ma per me è una fede..Ayrton=la F1

    ma cmq…andiamo avanti

    1.Hamilton (il Senna di oggi, stile di guida sensitivo, magico, micidiale, efficace…quando è lui…)
    2.Raikkonen (unico, una guida micidiale, istintivo, vincerà ancora..tanto)
    3.Vettel (concentrazione estrema, un robot, inimitabile, perfetto)
    4.Al(f)onso [de Compostela] (è quarto ma per me ha delle capacità assurde, ma a volte non è lui), un mago nei sorpassi forse il migliore
    5.Grosejean (come velocità pura, il resto verrà con la concentrazione stile Vettel, speriamo lo capisca)
    6.basta…gli altri guardano

    • Ele (mclaren)

      11 gennaio 2013 at 11:15

      condivido le tue valutazioni…
      spero che in questo elenco prima o poi si possa aggiungere anche un certo Perez… 😉

      • ale

        11 gennaio 2013 at 14:49

        mah…per entrare nell’Olimpo, come hanno fatto di forza e abilità (soprattutto) pura personaggi troppo grandi come Ayrton, Prost, Schumy e pochi altri prima di loro, devi stupire, devi sbagliare anche poco perchè Vettel ad es. non sbaglia, se non piccole sbavature, ad es. Schumy ha il grande pregio che se gli dici di andare al massimo (ai tempi d’oro) ti faceva 50 giri tutti uguali ma con ritmi superiori a chiunque, preparato mente e coropo alla perfezione

        Perez per ora non ha fatto niente

    • tolanto

      12 gennaio 2013 at 17:48

      ma sentite cosa dice, hamilton il senna di oggi!tu proprio non hai capito niente di f1 e poi mettere alo dietro kimi è roba da matti

  2. Controaltare

    11 gennaio 2013 at 13:56

    In Red Bull temono moltissimo Alonso perchè hanno paura che se la Ferrari si avvicinasse alla Red Bull nelle prestazioni, Alonso avrebbe sicuramente la meglio su Vettel, e questo lo si è visto CHIARAMENTE nella prima parte del campionato scorso, quando la Red Bull non era così nettamente superiore alla Ferrari come lo è stata invece nel finale di campionato.

    • anonima tifosa vettel

      11 gennaio 2013 at 14:17

      MMMmmmm giorni celesti,hanno una paura in RB dello spagnolo da rimanere senza fiato 😛

  3. Cris

    11 gennaio 2013 at 22:06

    Quest’anno me lo sento, vince Alonso… avrà il numero 3 sulla rossa come Schumacher nel 2000

    • tolanto

      12 gennaio 2013 at 17:39

      io invece me lo sento dal 2008 e guarda che risultati. comunque bisogna essere sempre fiduciosi e che vinca il migliore !

  4. mingo57

    13 gennaio 2013 at 12:28

    Viste le caratteristiche preannunciate (un vero mostro) proporrei a Domenicali di far correre Alonso il prossimo anno con l’ultima Ferrari in uscita, una serie limitata da oltre 900 cavalli. I progettisti della F 1 dovrebbero imparare dai loro colleghi del reparto stradale, i migliori al mondo.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati