Webber è lo sportivo australiano più ricco

Webber è lo sportivo australiano più ricco

Mark Webber può aver fallito la rincorsa al titolo 2010, ma è balzato in cima alla classifica degli sportivi australiani più ricchi.

Il pilota trentaquattrenne della Red Bull ha scalzato per la prima volta il golfista Greg Norman dal primo posto nella classifica degli atleti più ricchi pubblicata annualmente dalla rivista BRW.
“Il precedente numero uno Greg Norman è stato rimosso dalla lista quest’anno contestualmente al diradarsi dei suoi impegni sportivi”, ha reso noto la BRW con un comunicato. “Norman guadagna tuttora milioni, ma la maggior parte di questo denaro deriva da transazioni immobiliari e da affari di altro tipo”.

Webber si trovava al quarto posto nella classifica dello scorso anno, ma la cifra guadagnata in questa stagione, stimata in in 13,4 milioni di dollari, lo ha portato a superare lo sportivo al secondo posto per il 2010, Andrew Bogut, un giocatore di basket dell’ NBL

La cifra guadagnata da Bogut è secondo questa classifica pari a 12,6 milioni di dollari, troviamo poi nell’ordine il pilota di motocross Chad Reed (($ 7,5 milioni), il pilota di MotoGP Casey Stoner ($ 6,8 milioni), Tim Cahill, calciatore nella Premier League inglese ($ 4,2 milioni) e il pilota NASCAR Marcos Ambrose ($ 4,2 milioni).

Webber è stato a Hobart mercoledì scorso per annunciare il ritorno nel 2011 della sua gara di beneficenza, la Mark Webber Pure Tasmania Challenge, una gara multidisciplinare comprendente competizioni di mountain bike, di kayak e di trekking.

L’evento era stato annullato dopo che nel 2008 il pilota si era rotto una gamba in un brutto incidente in bici avvenuto appunto durante la manifestazione. “L’ultima volta che sono stato qui ne sono uscito un po’ dolorante, ma è bello essere tornato” ha detto.

Gian Maria Di Stefano

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. iorek

    2 Dicembre 2010 at 11:20

    NON ho ancora letto un commento post mondiale di webber.

  2. thomas

    2 Dicembre 2010 at 11:36

    ..tropo impegnato a godersi i milioni in qualche isoletta sperduta….gia me lo vedo fare vroommmmmm con le biglie sulla sabbia…..almeno lo spero per lui!!!!

  3. Beppe

    2 Dicembre 2010 at 11:48

    Sono convinto che Mark ritornerà più forte e determinato di prima e, se così fosse, saranno dolori per tutti all’interno del team.
    Quest’anno la gestione piloti Redbull sarà molto più complicata in quanto Mark non si chiama Felipe Massa e difficilmente accetterà il ruolo di secondo.

    Beppe
    Redbull

  4. luca

    2 Dicembre 2010 at 19:47

    spero proprio per lui,tale è la sua considerazione nel team che per la festa red bull non è nemmeno stato invitato

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati