Kubica ammette che Petrov è un affare complicato per Renault

Kubica ammette che Petrov è un affare complicato per Renault

Robert Kubica ribadisce che la decisione della Renault su chi sarà il suo compagno di squadra l’anno prossimo non lo riguarda.

Il polacco ha totalizzato più di 100 punti in più del compagno quest’anno, ma gira voce che al russo verrà rinnovato il contratto anche per il 2011 con lo stesso compenso attuale, o addirittura con un aumento di ingaggio.
Al momento restano appunto voci, poiché il nome dell’esordiente ventiseienne manca dalla lista ufficiale resa pubblica giovedì dalla FIA, mentre piloti affermati tra i quali Nick Heidfeld, Adrian Sutil e Nico Hulkenberg sono ancora sul mercato.

La rivista olandese “Formule1.nl” ha chiesto a Kubica se pensa che Petrov dovrebbe essere sostituito. “Si tratta di un argomento difficile”, ha detto. “Naturalmente la squadra trarrebbe beneficio da un pilota più esperto”. “Una recluta spesso scopre che la Formula1 non è facile come può sembrare inizialmente”. “C’è anche da dire che ci sono stati nuovi arrivati che hanno ottenuto buoni risultati fin dall’inizio”. “Per quanto riguarda il mio compagno di squadra per il prossimo anno, la squadra è nella posizione migliore per sapere ciò che vuole e su quali posizioni si trova”.

“Tutto ciò che posso dire è che in questa stagione abbiamo perso molti punti, per diversi motivi, ma che in altre circostanze avremmo potuto mettere più di una volta in difficoltà Mercedes. D’altra parte però, dobbiamo guardare alla situazione in cui ci trovavamo all’inizio dell’anno. Bisogna rispettare le ragioni delle decisioni prese della squadra, e penso che fossero quelle giuste”.

Gian Maria Di Stefano

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

18 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati