Vettel: “Ho lasciato passare Hamilton”

Il tedesco ha ammesso di non aver provato a resistere

Vettel: “Ho lasciato passare Hamilton”

Neppure il tempo di capire di essere in testa che subito ha dovuto cedere il passo Sebastian Vettel, di ritorno al vertice per un breve frammento del Gp di Singapore, letteralmente sverniciato da un Lewis Hamilton scatenato dopo la sosta e soprattutto dotato di una monoposto di un altro pianeta.

“La sua manovra mi ha davvero spiazzato – ha detto ad Autosport – Gli ho dato tutto lo spazio necessario per passare all’interno della curva successiva ma lui sembrava talmente impaziente di tornare al comando che a quel punto ho deciso di alzare il piede e lasciarlo andare. Alla fine era inutile combattere, meglio di secondo non era possibile visto che montavo delle gomme morbide piuttosto usurate che addirittura mi hanno fatto temere di non poter arrivare al traguardo”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

15 commenti
  1. Dany_M

    22 Settembre 2014 at 12:44

    Lo si è capito. Era un inutile resitenza che avrebbe causato un degrado maggiore sugli penaumatici. Meglio rinunciare in partenza per avere più chance di arrivare infondo al secondo posto, cosa poi avvenuta.
    Certa gente però non capisce quanto valga il lavoro svolto da vettel con quelle gomme. Montate al giro 26 hanno percorso più di metà gara(anche grazie alla safety car). La parola d’ordine era “gestire il degrado” non tanto staccare Ricciardo e Alonso.

  2. Federico Barone

    22 Settembre 2014 at 13:06

    Si, è stato bravo. Credo abbia montato le gomme al 25° giro, mentre Ricciardo – bisogna dire: altrettanto bravo – le ha montate al 27° giro ed Alonso al 31°.

    • michele

      22 Settembre 2014 at 14:33

      Ciao Fed!!

      belle foto!

      sempre ricche di significati….

    • michele

      22 Settembre 2014 at 14:34

      E’ uscita la 7D mk II..

      fatti un giro sul sito C…..

      Io resto con la old 7D

      • un meccanico della dacia Logan e Duster

        22 Settembre 2014 at 14:58

        io aspetterei la 5dmk4 a gennaio

      • Federico Barone

        22 Settembre 2014 at 15:56

        Michele, non esagerare (ma ti ringrazio, naturalmente, ‘chè mi fa piacere) sei troppo gentile… hai notato la differenza di “colore” fra i nostri streams? Quella è significativa (personalità e stato d’animo).

        Resta pure con la tua 7D e tirane fuori il massimo!

        (io ho molto da migliorare per avvicinarmi ai limiti della D7000).

        Ciao!

      • michele

        22 Settembre 2014 at 18:10

        Non direi, Federico.

        Io uso il colore per curarmi (si fa per dire),

        dallo stress e dalla malinconia.

        Per me il colore è come una medicina che uso spesso per sanare le delusioni che tutti noi incontriamo nella vita..

        Una famoso artista italiano..

        Athos Faccincani usa lo stesso metodo che uso io
        ..anzi ha raccontato che nella sua vita fu preso da tristezza profonda e per curarla

        si recò in posti dove c’era tanta luce e tanto colore per dipingere lì…

        https://www.google.it/search?q=faccincani&client=firefox-a&hs=SbS&sa=X&rls=org.mozilla:it:official&channel=sb&biw=1131&bih=689&tbm=isch&tbo=u&source=univ&ei=w0ggVM3_I5TUarDcgEA&ved=0CCAQsAQ#q=faccincani&rls=org.mozilla:it:official&channel=sb&tbm=isch&tbs=isz:l

        Al caro meccanico della Dacia Logan dico invece che…semmai tra qualche tempo..

        quando uscirà una Canon consumer full frame decente, con un flash incorporato..(forse la 6D mark II)

        forse se ne potrà riparlare..(le 5D le lasciamo ai professionisti…)

        forse..
        perchè io sto molto bene con la 7D

        e cmq il corpo della 7D resterà sempre nella mia borsa..(colori ineguagliabili)..

        un corpo a cui non si può resistere…

      • un meccanico della dacia Logan e Duster

        22 Settembre 2014 at 21:35

        Da circa 1 anno e mezzo lavoro con magic lantern open source(se la tua macchina é in garanzia non ti consiglio di installarlo). Sinceramente anche con una 550 di 4 anni fai miracoli. meglio investire in obbiettivi e passione.

      • michele

        22 Settembre 2014 at 23:52

        In un certo senso è vero, ma..

        il full frame è un’altra cosa,

        ma anche i colori sono diversi..da camera a camera…

        il sensore ed il processore fanno la differenza..

        se hai il Digic 4 puoi fare foto anche con una bottiglia…

        https://www.flickr.com/photos/84419634@N02/14940886530/in/set-72157647217753432/lightbox/

    • un meccanico della dacia Logan e Duster

      23 Settembre 2014 at 17:02

      i colori veri o quelli dall’emozione. io non ho piu parole,
      prima era EPP il piu neutro
      poi e100 e 100sw o perche no kodachrome aspettando 1 mese , sviluppato in germania.
      per i fujisti, rdp poi velvia, natura sport, ma guai a fare un ritratto.
      Oggi non sanno neanche cosa é una tabella dei colori, i colori reali? Correvano hill Trulli e Fisichella.

  3. michele

    22 Settembre 2014 at 14:31

    Che tristezza!!!

  4. bauro86

    22 Settembre 2014 at 19:21

    Si è vero, sicuramente la monoposto di Hamilton è di un altro pianeta ma leggere “alla fine era inutile combattere” è davvero deprimente.

    Ma sono piloti o signorine? Secondo voi Senna, Prost, Lauda, Mansell e Piquet (eccetera) avrebbero mai detto una cosa del genere? Credo proprio di no, anzi avrebbero duellato con il coltello tra i denti fino ad un possibile contatto e magari ritiro.

    Questa Formula 1 è malata non solo a livello tecnico ma anche nella mentalità di chi le guida.

    • Federico Barone

      23 Settembre 2014 at 06:52

      In questo senso non è cambiato nulla. Anche nel passato molti piloti (anche e soprattutto i campioni che tu hai citato, aggiungiamone pure altri, quali Lauda, Fittipaldi e Stewart…) hanno usato la ragione e la ragionevolezza. Vettel non rappresenta – giustamente secondo me – un’eccezione.

  5. Iceman Red Bull

    23 Settembre 2014 at 00:26

    ha fatto bene, non aveva senso provare a rischiare di perdere anche la P2 in un duello impossibile

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati