Toro Rosso, Sainz: “Nessun problema con Verstappen”

"Massima fiducia nella squadra"

Toro Rosso, Sainz: “Nessun problema con Verstappen”

Nella classica conferenza stampa di inizio fine settimana, Carlos Sainz è tornato a parlare del curioso “caso” scoppiato tra lui e Max Verstappen durante il Gran Premio di Singapore, tredicesimo appuntamento del mondiale 2015 di Formula Uno. Lo spagnolo della Toro Rosso ha spiegato che col proprio compagno di Scuderia non esiste nessun problema e che l’ordine di Marina Bay è stato abbondantemente discusso durante la settimana. Una dichiarazione importate per un pilota che sta dimostrando una maturità fuori dal comune.

Ecco le parole di Carlos Sainz: “Non c’è nessun problema con Max dopo Singapore. Durante la settimana abbiamo discusso del caso e ci siamo chiariti in tutto. Onestamente non cambierò il mio approccio dato che per me la squadra viene prima di tutto. A Max piace fare il ‘bad boy’ ma questo non cambia la mia impressione verso di lui, anche perchè siamo compagni e dobbiamo fare il massimo per la Toro Rosso. Dispiace perchè altre volte l’ho lasciato passare per ordine della squadra. Alla fine mi hanno detto di conservare le gomme per attaccare Sergio, ma Max non mi ha fatto passare. Non succederà più perchè adesso siamo cosa fare in casi del genere”.

“Mio padre non mi darebbe mai calci nelle palle perchè vuole diventare nonno (ride.ndr). A parte gli scherzi, ho un rapporto strettissimo con mio padre e proprio per questo mi lascia gestire liberamente la mia carriera. Mi da consigli, ma le decisioni finali le prendo sempre io e questo mi sta bene. Lo ringrazio sempre per questo. Sono un uomo Red Bull e senza la Toro Rosso non sarei in Formula Uno, quindi quando ricevo un team radio lo ascolto e mi fido ciecamente. Siamo una squadra e nelle squadre si fa questo” ha concluso.

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati