Schumi: “A Valencia concentrati per il riscatto”

Rosberg: "Circuito adatto alla Mercedes"

Nessun pilota ha fatto più punti negli ultimi due mesi di Rosberg e Haug spiega che si vuole dare la stessa continuità anche all'ex ferrarista
Schumi: “A Valencia concentrati per il riscatto”

Michael Schumacher e la Mercedes sono desiderosi di andare a Valencia per il GP d’Europa tra dieci giorni per riscattare la brutta figura vista in Canada, quando per un guasto al DRS il tedesco è stato costretto al ritiro.

“La nostra attenzione è tutta sulla gara di Valencia, e sono sicuro che la motivazione di tutti è ancora più forte, perché il fine settimana in Canada non è andato così come avevamo sperato”, ha detto l’ex ferrarista. “Il nostro motto nei giorni scorsi è stato rimboccarci le maniche e concentrarci sul lavoro, tutto il team ha preso a cuore questo approccio, e possiamo andare a Valencia con uno stato d’animo sereno e convinti di far bene. La zona del porto è particolarmente piacevole e, data la sua posizione, il circuito è anche molto interessante, quindi vediamo che prestazione possiamo avere. Si sente sempre un po’ l’atmosfera da Coppa America a Valencia, il che rende questa gara un evento speciale a cui abbiamo sempre piacere di prendervi parte”, ha spiegato Schumacher.

Nico Rosberg ritiene che la Mercedes possa eguagliare le prestazioni di Montreal: “Valencia è una città piuttosto cool ed è sempre bella da visitare, c’è la pista che è un altro circuito cittadino, ma è piuttosto diversa rispetto a Monaco o Singapore perchè è più veloce e larga. Il layout è anche un po’ come Montreal e quindi dovrebbe essere un circuito adatto alla nostra macchina. Ero in fabbrica questa settimana e so quanto duramente tutti stanno lavorando per migliorare la vettura, quindi speriamo in un buon weekend a Valencia per ricompensare tutti i loro sforzi”, ha insistito il tedesco.

Norbert Haug, vicepresidente della Mercedes Motorsport, spiega che nella sede di Brixton si è lavorato per non ripetere le figuracce viste in Canada e dare a Schumacher la stessa affidabilità avuta da Rosberg. “Il GP d’Europa sarà la terza gara consecutiva su un circuito temporaneo, dopo Monaco e in Canada. Sette curve vengono prese sotto i 100 km orari ma le velocità in linea retta sono simili in Canada, e le auto frenano da oltre 285 km orari a meno di 100 in cinque diverse occasioni durante il giro. Il clima è generalmente caldo e soleggiato, che si riflette naturalmente in temperature elevate della pista. La gara di Nico e dei suoi tempi sul giro in Canada, dove le temperature in pista superavano i 40 gradi, hanno dimostrato che la nostra macchina è in grado di affrontare bene queste condizioni estreme con il giusto set-up. La nostra priorità per la prossima gara è quella di raggiungere lo stesso standard di affidabilità per la macchina di Michael che abbiamo visto finora quest’anno con Nico, che ha completato tutti i giri finora in questa stagione. Dalla sua vittoria al Gran Premio di Cina il 15 aprile, nessun altro pilota ha segnato più punti di Nico. L’obiettivo è di continuare questa tendenza”, ha concluso Haug.

Lorena Bianchi

Schumi: “A Valencia concentrati per il riscatto”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

32 commenti
  1. mario

    16 giugno 2012 at 14:16

    sono sicuro 100×100 scumacher vincerà domenica a valencia, non fossse altro per la rabbia che c ha dentro, come a noi tifosi del kaiser……….

    • schummy

      16 giugno 2012 at 14:45

      Azzo glie l’ hai tirata, sicuro rompe qualcosa, devi stare più attento.
      Scherzi a parte a Valencia non credo proprio una vittoria mi basterebbe un piazzamento nei primi 5/6 finendo la gara .

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati