Salo: “Alonso è ancora favorito per il titolo”

"Vettel vince quando è da solo davanti a tutti" secondo il finlandese

Salo: “Alonso è ancora favorito per il titolo”

Mika Salo si è detto convinto che Fernando Alonso sia ancora il favorito nella lotta per il titolo piloti di F1 2012. L’ex pilota di Ferrari e Sauber dubita che Sebastian Vettel, dopo aver riguadagnato il comando della classifica, riuscirà a gestire il vantaggio nelle ultime quattro gare.

“C’è la sensazione comune tra i piloti che Alonso riuscirà a vincere il titolo quest’anno” ha dichiarato Salo a MTV3. “Tenete presente che la Ferrari non è stata competitiva all’inizio dell’anno, ma Alonso è stato al comando quasi sempre finora. Non ha fatto errori durante l’anno, a differenza di Vettel. Vettel fa il suo dovere quando guida da solo davanti, ma non è razionale come Alonso in situazioni di gara. Alonso d’altra parte preferirebbe ottenere 18 punti piuttosto che niente”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

72 commenti
  1. fa

    25 Ottobre 2012 at 12:41

    Toh un altro che vede Vettel forte solo quando ha pista libera.

  2. Max Bassanet

    25 Ottobre 2012 at 12:42

    caso strano hahahahaha

  3. anonima tifosa vettel

    25 Ottobre 2012 at 12:47

    Bhe’detto da te caro Salo che non sei stato capace di vincere neanche quando eri davanti e’ un complimento.Prima di parlare di Vettel pensaci due volte almeno non passi da rosikone,dal momento che i tuoi risultati non sono deludenti non ci sono proprio.Tutti dicono che la Ferrari non e’ stata competitiva,come se la RB avesse volato non mi sembra che fino a tre gare fa questa scuderia sia stata la migliore anzi in alcune gare non ha neanche tagliato il traguardo e non per incidente ma per rotture,e questo gia dimostra che su certi aspetti la ferrari era migliore,piu’affidabile. e nonostante questo Vettel si e’ dimostrato all altezza di rimanere calmo e freddo aspettando che la vettura migliorasse e raccogliendo piu’punti possibile..percio scialla

    • Federico Barone

      25 Ottobre 2012 at 12:58

      Salo, quando era davanti, ha dovuto rallentare… che strana coincidenza e ricorso: sulla rossa proprio ad Hockenheim, nel 1999.

      🙂

      • carlopower

        25 Ottobre 2012 at 16:19

        Irvine doveva vincere il mondiale,ma purtroppo l’ha perso.

    • ironman

      25 Ottobre 2012 at 13:04

      Cara anonima tifosa vettel, non condivido, ma rispetto.
      Piccolo appunto…cosa vuol dire Bhe`, rosikone, ferrari, affidabile. e nonostante, all altezza, percio.
      Le parole sono importanti! Ed anche la punteggiatura.

      • anonima tifosa vettel

        25 Ottobre 2012 at 13:22

        Ciao chiedo scusa so che delle volte faccio errori rinnovo le mie scuse vediamo : Bhe’ vuol dire poco o niente e’ un termine che uso come ti posso spiegare Bhe’ detto da te (ma.. detto da te) Rosikone lo faccio un pilota rosikone penso che questo lo hai capito. Per il resto io ma e’ un mio pensiero penso che la Ferrari e’ stata molto meglio della RB non si e’ mai ritirata per rotture ma solamente per incidenti..Vettel si e’ dimostrato all altezza della situazione,che sicuramente non giocava al suo favore,si e’ dimostrato maturo e quando diceva abbiamo una buona macchina ha delle buone potenzialita’bisogna vedere cosa manca,aveva ragione.Non si e’ fatto mai prendere dal panico come ha fatto nel 2009 in Brasile nelle qualifiche,anche se e’ andato in vacanza con ben 49 punti di distacco,sono tanti.Per me si e’ dimostrato all’altezza della situazione rimanendo calmo,cercando di fare piu’punti possibili anche quando le gare prendevono una piega brutta e ha dato il massimo al momento opportuno..PS se ancora c’e’ qualcosa che non ti e’ chiaro dimmelo 😛

      • Francesco

        25 Ottobre 2012 at 23:42

        anonima, quanti anni hai? curiosità…

      • Francesco

        26 Ottobre 2012 at 17:35

        …era solo una domanda!!!

    • antonio

      25 Ottobre 2012 at 13:15

      ehm anonima…ti rispondi da sola…FINO A TRE GARE FA…prendi la classifica di tre gare fa e vedi dove era vettel…XD

      • anonima tifosa vettel

        25 Ottobre 2012 at 13:25

        Secondo se non sbaglio ma se fosse stato terzo o quarto complimenti per la sua fantastica rimonta ;)..Cosa c’e’ che ti brucia? Com’e’ la ferrari sta’ facendo di tutto per aiutare Alonso ha trovare due decimi sta’ mettendo la vettura sotto-sopra e vi da fastidio che la RB sia migliorata? Si come sempre quanto vi brucia

      • antonio

        25 Ottobre 2012 at 13:32

        vabbè, come al solito l’italiano non è il tuo forte…proprio non lo capisci…comunque nella tua ingenuità non fai altro che confermare l’argomento di questo post…la scarsa validità di Vettel, quella dell RB nessuno la mette in dubbio (hai detto tu che la RB è migliorata…)…senza RB vettel sarebbe un pilota come Rosberg (non è poco secondo me eh), nulla più…a me non brucia affatto…fai come i bimbi…attacchi co sta cantilena e non la smetti più…mah…

      • anonima tifosa vettel

        25 Ottobre 2012 at 13:42

        Ma tu che mi vieni dietro non sei migliore,sei piu’lagnoso di me..Comunque e’ facile sorvola i miei post..

    • frency

      26 Ottobre 2012 at 09:15

      $

  4. Federico Barone

    25 Ottobre 2012 at 12:56

    😀 Sono sicuro che Salo commenta gli articoli in questo sito. Mi sembra di avere già letto certe frasi…

    • MR. BUSINESS

      25 Ottobre 2012 at 13:42

      è una opinione generale, visto che sono in molti pensarla cosi…non si dice però che è un pilota mediocre, anzi tutt’altro

  5. alina

    25 Ottobre 2012 at 12:57

    concordo!

  6. Federico Barone

    25 Ottobre 2012 at 13:05

    2 annotazioni:

    1 – siamo sicuri che Salo non abbia dichiarato questo in occasione del GP di Valencia, o Germania?

    2 – per la redazione: io bannerei Salo, fa del flame spudoratamente!

    😉

  7. antonio

    25 Ottobre 2012 at 13:13

    ma io non lo so…questi matti spuntano come i funghi in ottobre!…mamma mia…ma qua nessuno capisce più nulla su questo blog…e ogni settimana ce n’è uno diverso a dire sempre le stesso cose…mah…sicuramente nico, tatanka, anonima, maria ne capiscono più di tutto il mondo delle corse! XD

    • antonio

      25 Ottobre 2012 at 13:23

      e anche l’altro pagliaccio che ha appena commentato ne capirà sicuramente molto…

    • quickest

      25 Ottobre 2012 at 13:27

      scusa Antonio, ma non e’ una questione di avere ragione o torto, ma di esprimere la propria opinione, sportivamente. La passione a volte ti rende meno obbiettivo, comunque non vuole dire che un’opinione sia necessariamente assurda, specie se ci si domanda chi vincera’ il campionato quest’anno no?

      • antonio

        25 Ottobre 2012 at 13:35

        hai ragione quickest…ma secondo te…è più fondata la mia opinione…o quella di stewart, salo, hamilton ecc ecc…cosa qualifica un’opinione secondo te?…se l’opinione di tutti fosse uguale…allora perchè la sera in tv, ci sono gli “opinionisti”?…io dico solo, che quello che sosteniamo in molti, forse…ma FORSE…è vero…almeno un pochino…

      • Ric

        25 Ottobre 2012 at 17:09

        Secondo me il fatto che la maggioranza la pensa in un certo modo ha comunque un peso.
        Bisogna però distinguere all’interno di quale sistema tale maggiornaza opera.
        In questo blog ci sono sicuramente più tifosi Ferrari che di altri team, per cui, l’opinione dominante non è quella che scaturisce da una normale presa d’atto di una evidenza, quanto quella, peraltro legittima, mossa, alimentata, resa viva dalla passione.
        Se durante un summit mafioso si parlasse di giustizia sicuramente l’incauto oratore passerebbe un brutto quarto d’ora.
        Ciò però non significa che la giustizia, in senso lato, possa diventare oggetto di scherno.

    • anonima tifosa vettel

      25 Ottobre 2012 at 13:37

      Antonio fino a quando lei risponde a i miei commenti nulla da dire,ma se gentilmente evita di fare ogni volta il mio nome,alla gratis quando non sa cosa scrivere mi fa un grande favore..Anche perche’ tutta questa aria puritana non gli si addice .. Gazie

    • quickest

      25 Ottobre 2012 at 13:41

      Anche perche’ da come la metti tu, se poi vincesse Vettel chi e’ che ride? Salo non e’ tutto il mondo delle corse, infatti io non ne sarei cosi sicuro che nel paddock la maggioranza sia d’accordo con lui

      • Federico Barone

        25 Ottobre 2012 at 14:01

        Io non la penso come lui, su Vettel. Credo di non essere solo.

    • Maria

      25 Ottobre 2012 at 22:01

      certamente non sono alla tua altezza in quanto a capacità di comprensione della F1 ma io l’avevo detto mesi fa che Alonso avrebbe vinto il titolo….
      Ti svelo un segreto: in realtà Salo sono io, non ho mai vinto il campionato perché non conoscevo le bandiere, ho superato con bandiera rossa e per questo mi hanno radiato dalle corse 😉

  8. quickest

    25 Ottobre 2012 at 13:15

    Secondo me ad essere obbiettivi Alonso e’ stato bravissimo – aiutati che Dio ti aiuta – ed ha avuto anche molta fortuna quest’anno. Statisticamente i numeri sono contro Fernando, infatti quello che e’ successo a Spa ed in Giappone non e’ da considerarsi sfortuna, ma semplicemente fa parte delle gare, due ritiri in tutta la stagione in corso sono sempre pochi, statisticamente parlando. Per cui il commento di Salo secondo me non e’ totalmente fondato. La Ferrari ha dalla sua un’affidabilita’ finora ineccepibile, ma alla fine ci vuole anche la prestazione. Vettel non ha vinto due mondiali per niente, adesso ha la macchina migliore; e’ difficile secondo me non darlo per favorito.

    • Federico Barone

      25 Ottobre 2012 at 13:23

      Il ragionamento non fa una grinza. Ma nemmeno mezza. Concordo su tutto.

    • fa

      25 Ottobre 2012 at 13:35

      Io invece ci vedo una contraddizione bella grande scusa. Affermi che Alonso ha avuto molta fortuna quest’anno e ritieni gli incidenti di Spa e del Giappone un qualcosa che appartiene alle gare. O elimini totalmente il “fattore” fortuna e sarebbe la cosa più giusta e ovvia o altrimenti a mio avviso le cose sono da vedersi in maniera molto differente. Quanto meno nel caso di Spa dove Alonso è stato totalmente incolpevole. Poi sul resto concordo pure io. Vettel avendo nuovamente la macchina nettamente superiore, salvo netti progressi Ferrari, non potrà che vincere questo titolo.

      • quickest

        25 Ottobre 2012 at 13:47

        Quello che intendo e’ che nello sport, e specialmente motoristico, molte volte non si arriva a fine gara indipendentemente dal fatto che la colpa sia del pilota o meno; rompi, fai uno sbaglio, subisci uno sbaglio altrui, una condizione della pista, fa parte delle corse. Tutti sono soggetti a questo. Per questo, e sono d’accordo con te se non la vuoi intendere come sfortuna, Alonso statisticamente sta dalla parte di quelli che sono arrivati in fondo di piu’. E valore al merito perche’ di suo ce ne mette tanto. Ma guarda ad esempio Hamilton in Germania, ha forato sulle schegge di carbonio, lui, uno su 24, Button qui in corea, centrato in pieno. Succede, a prescindere da tutto. A Fernando e’ successo meno degli altri.

      • fa

        25 Ottobre 2012 at 14:11

        Ti ho solo fatto notare che portando a discernere episodi di gara in maniera differente ed attribuirne le cause alla fortuna, anche se per natura siamo portati a farlo, fa commettere errori secondo altri punti di vista. Io già credo che non esista la fortuna, ma lasciamo stare. Le regole del gioco contengono tutte le casistiche che si verificano in pista, dall’incidente alla rottura, alla foratura etc.. Quando si accettano, quelle sono. In questa F1, dove devi stare attento a tutto dalle gomme alla minima bandella aerodinamica se Alonso è arrivato più volte a fondo io credo sia stato bravo a gestire le circostanze non fortunato. E’ così riuscito a tirare fuori dalla sua vettura quanto possibile, avvalendosi del suo unico punto di forza che è l’affidabilità. Altre macchine sono state spesso più veloci della Ferrari ma a volte hanno deluso per l’affidabilità. Quindi non me la sentirei proprio di dire che Alonso è stato più fortunato visto che per ben due gare è stato sbattuto fuori per cause non sue ne della sua macchina. Quella è vera sfiga se proprio dobbiamo!!! Concludo con l’affermare provocatoriamente che se è giusto portare sul piano della fortuna le “disgrazie” altrui perchè non dovrebbe essere altrettanto giusto dire che è fortuna anche guidare la macchina più veloce????

  9. sschumy1

    25 Ottobre 2012 at 13:20

    ma chi culonso…ah ah ah…eccone un altro!!!

    • s.vettel

      25 Ottobre 2012 at 13:24

      che ridicolo….

      • sschumy1

        25 Ottobre 2012 at 19:00

        …be’ visto come si fa chiamare…forse…RIDICOLO lo e’ lei …ed aggiungerei anche incompetente e maleducato…visto che non riesce ad argomentare di F1…

      • s.vettel

        25 Ottobre 2012 at 19:33

        a quanto pare neanche lei riesce ad argomentare di F1….. i suoi post non hanno senso come il suo il cervello inoltre sono anche offensivi… maleducato e ridicolo… bye bye bye

      • Max Bassanet

        25 Ottobre 2012 at 19:43

        forza signor sschummy ci dia una sua perla di saggezza visto che lei è un grande intenditore di f1 che sa argomentare e sopratutto è civile e non offende.

      • sschumy1

        25 Ottobre 2012 at 20:50

        ….veramente sig. Vettel, che da Vettel prende solo il nome, le dico con molta franchezza che lei di formula uno non ne capisce un emerito c…. come altri idioti che qui amano squaqquaraqquare….e si fanno forza uno con l’altro offendendo gli altri e mettendo in mostra una ignoranza catastrofica….!!! per quanto riguarda il bye bye bye…lei fa tutto da solo, si presenta e se ne va …a mo’ di meteora insignificante…come altri suoi colleghi….ah ah ah

      • sschumy1

        25 Ottobre 2012 at 20:58

        ….sig. Bassett ci-trull…la prego non mi dia tutta questa importanza…aveva già promesso che non avrebbe piu’ commentato su di me…vedo che lei e’ alquanto cedevole di carattere!…per quanto riguarda la saggezza…i suoi commenti insieme agli altri dei suoi simili che qui pullulano, brillano per saggezza e competenza….ergo bastano ed avanzano…

      • sschumy1

        26 Ottobre 2012 at 13:32

        …ECCOLO…ah ah ah! Be’ con voi non serve buttare tante parole…poi sa REPETITA IUVANT…ai SOMARI…!!!

      • s.vettel

        26 Ottobre 2012 at 15:24

        pensi di compensare il tuo quoziente intellettivo con le parole ma non ci riesci… sei solo una mezza segha…

      • sschumy1

        26 Ottobre 2012 at 16:37

        finalmente sta mostrando la sua vera faccia sig. S…urrogatoVettel….continui così, che forse la assumono come cronista di porno…!

    • Francesco

      25 Ottobre 2012 at 23:46

      dai sschumy1, sei un benemerito imbecille, lo abbiamo capito da tempo, togliti dalle palle!!!

      • sschumy1

        26 Ottobre 2012 at 04:27

        …eccolo…quest’altro fenomeno….! io non le farei scrivere neanche la lista della spesa…SOMARO…!…veda di capire anche quanto e’ inutile ed insulso il suo cianciare e blabblabblare qui…

      • antonio

        26 Ottobre 2012 at 11:21

        ma com’è dai del somaro a tutti?…mi ricordi sgarbi, con il famoso “CAPRA”…non sai altre parole?…hmm…ma non è che l’ignorante sei tu?… mi meraviglio della redazione che ti lascia fare quello che vuoi…REDAZIONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!

      • sschumy1

        26 Ottobre 2012 at 13:34

        …ECCOLO…ah ah ah! Be’ con voi non serve buttare tante parole…poi sa REPETITA IUVANT…ai SOMARI…!!!

      • sschumy1

        26 Ottobre 2012 at 13:35

        Anto’…!!!…nguheeee nguheeee nguheeee…!!!

    • sschumy1

      26 Ottobre 2012 at 16:36

      …finalmente sta mostrando la sua vera faccia sig. S…urrogatoVettel….continui così, che forse la assumono come cronista di porno…!

  10. f1erally

    25 Ottobre 2012 at 13:42

    Su chi fosse favorito, io credo che lo sia quello con la macchina più veloce, quindi Vettel, la Ferrari non lo è stata competitiva e dovrebbe esserlo proprio in gare di tutto carico, vero punto di forza della Red Bull??

    Poi quando dice: Vettel fa il suo dovere quando guida da solo davanti, ma non è razionale come Alonso in situazioni di gara…

    Questo è un dato di fatto chiaro e lampante a tutto il mondo!!

    Il mondiale è suo, auguri…

  11. Turez83

    25 Ottobre 2012 at 13:50

    Non ha detto nulla di nuovo..senza togliere nulla al probabile tre volte campione del mondo (Vettel)..Alonso ha dimostrato anche quando la vettura era un secondo e mezza più lenta..di poterla portare a ridosso del podio..cosa che è venuta meno al tedesco nei momenti di “difficoltà” (se così possiamo dire di una macchina come la RB).Sportivamente parlando sarei stato molto cuorioso di vedere su una RB o Ferrari il tedesco e lo spagnolo…molti di noi sarebbero arrivate alle giuste conclusioni.Per adesso stiamo parlando di una vettura che ti fa agevolmente fare la pole (da vedere Webber che parte primo in Giappone..) ed è molto competitiva in gara…con un’altra che non fa una pole da non sò quanto tempo ed ha come obiettivo dichiarato il podio..beh..non è solo fortuna o disgrazie altrui.

  12. K20™

    25 Ottobre 2012 at 13:51

    Non credo assolutamente che Vettel sappia vincere solo partendo dalla prima fila, questa se la poteva risparmiare.
    Alonso ancora il favorito? Si, uno dei DUE favoriti sicuramente, ma non di più.

  13. Iceman

    25 Ottobre 2012 at 13:55

    vedetevi la gara di SPA di quest’anno di Vettel.

  14. Pennywise

    25 Ottobre 2012 at 13:58

    Lo stesso che diceva che Raikkonen poteva vincere il mondiale.. il giorno dopo la Lotus è eclissata! che sia il nuovo uccello del malaugurio?

  15. Strige

    25 Ottobre 2012 at 14:28

    mah, in parte ha ragione, rimonte ne ha fatti vettel, ma rimonte fatte e gara vinta no di certo.

    Detto questo tra 50 anni, quando e se ci sarà ancora internet e l’almanacco sportivo, la storia ricorderà Vettel e Alonso per i due mondiali vinti (per dare il terzo aspettiamo fine campionato). Non certo perchè uno vinceva in retromarcia, mentre l’altro guidava con i piedi.

    Secondo me, amante della statistica, sono i numeri a fare la storia. Se vettel dovesse vincere altri 8 mondiali in questo modo, tra 50 anni, tutti si ricorderanno di vettel decacampione e basta.

    Domanda, qualcuno di voi si ricorda come vinceva ascari o fangio? oppure qualcuno si ricorda come ha vinto qualche gara Enzo ferrari? Lo stesso succederà con alonso e vettel, contano solo i numeri, su come non importa.

    • fa

      25 Ottobre 2012 at 14:36

      Però nulla toglie che oggi, e non fra 50 anni, possa valutare le differenze di talento tra i due, altrimenti che la guardo a fare la F1.

      • Strige

        25 Ottobre 2012 at 14:48

        su questo, concordo in pieno, anzi confermo.

        Però su cosa e come puoi valutare il talento di due piloti?

        Come ho detto in un altro post alonso, hamilton e vettel sono i piloti del presente e del futuro, però non mi piacciono perchè non sono per niente completi come piloti. Schumacher e Raikkonen sono di un altro pianeta, in quanto completi.

        Vettel ha velocità, ma non sa lottare in mezzo (eccetto per alcune gare)
        Hamilton è meno veloce di vettel, però è bravo in mezzo al gruppo e non ha fatto la gavetta (cosa importante).
        Alonso non è veloce come i due sopra, ma è maledettamente costante e ha esperienza.

        Chi è il migliore?

        Schumy e kimi anche se partivano in fondo (e con in fondo intendo ultime posizioni) rimontavano e in alcuni casi vincevano. Erano entrambi veloci e maledettamente costanti (auto permettendo).

        Poi sia chiaro, è una mia opinione personale.

        Su chi sia il migliore dei tre? dico Vettel, perchè è tedesco e mi fa simpatia. Però capisci che non ha senso la mia decisione, per me si equivalgono e basta.

      • Francesco_Iceman

        25 Ottobre 2012 at 15:01

        hamilton è nettamente inferiore a vettel ed alonso .
        raikkonen era di un’altra categoria, l’unico che ha lottato con schumi con una macchina dell’anno prima.

      • vettelthebest moderato a dispetto del nick

        25 Ottobre 2012 at 16:12

        @Strige: Condivido il ragionamento fatto sopra.
        Salo nell’intervista parla di vantaggio da gestire: trovo il suo ragionamento inesatto perché con margini così risicati e sole 4 gare dal termine non c’è nulla da gestire. Bisogna arrivare davanti al diretto avversario.

      • f1erally

        25 Ottobre 2012 at 16:35

        Infatti, non la guardiamo e leggiamo solo i numeri…

        Però che bello analizzarli, valutarli, contestarli, e ripudiarli, quando si vive nel tempo in cui quei numeri si fanno!!

        Personalmente rimango indifferente di fronte ai numeri “risultati” dei campioni del passato che li hanno fatti;
        cosa differente se assieme a loro si lega e ricorda una storia o delle imprese, “anche quelle rimangono alcune volte” negli almanacchi non ci sono solo numeri, ma anche storie, foto, Nuvolari senza sterzo…
        Sfavorito in un GP dove vinse a sorpresa tanto che non avevano il disco dell’ inno Italiano e gli e lo diede lui che se l’ era portato, le pole position di Clark e le grandi gare in cui recuperava e vinceva;
        le imprese di Airton Senna; le pazzie di Nigel Mansell…

        I numeri non dicono niente, se accanto non ci sarà nessuno a raccontare qualcosa di quel campione…

        Quali imprese si potranno raccontare del mondiale di Damon Hill??
        O di Jacques Villeneuve?? O di Vettel ?? Se sono maturate soltanto in condizioni di assoluta supremazia tecnica e non lasciano spazio a nessuna lotta, nessun recupero nessun pronostico capovolto… Numeri vuoti…
        Per me chiaro…

      • Strige

        25 Ottobre 2012 at 18:00

        Non concordo, i numeri letti così tanto per sono numeri vuoti, ma uno che ama la statistica sa bene come riempire quel vuoto.

        Comunque, con il tuo intervento hai confermato quanto detto prima. La storia la fa la statistica.
        Io sono ignorante in materia, ma mi pare di capire che hai scritto nomi di personaggi famosi, ma nessuno sconosciuto. Questo perchè la statistica ci ha insegnato questo.

        Perchè molti si ricordano solo della morte, ahimè di senna e non pure quella di ratzenberger? Oltre al peso politico differente, perchè senna è morto per ultimo. Noi ci ricordiamo di ratzenberger perchè abbiamo vissuto quell’incidente, ma chi ha iniziato a seguire la formula 1 dopo il 2000 difficilmente sa chi era. Così come non so chi è morto prima di ratzenberger e via dicendo.

        Più che altro, secondo me, quello che tu dici si può sintetizzare con la parola racconti.

        Si racconta di gilles, di senna, di schumy…ma uno che ha iniziato a seguire la f1 da ora direbbe: “ma sul serio schumy era così scarso”? meno male che c’è gente come te che ama i racconti e gente come me che ama i numeri. 🙂

        Ovviamente, non vuole essere una polemica, sia chiaro. 🙂

      • f1erally

        25 Ottobre 2012 at 22:16

        meno male che assieme ai numeri ci sono anche storie e racconti accanto, altrimenti Vettel sarebbe da considerare già il pilota più forte di tutto il mondo e di tutti i tempi, se non c’ è nessuno che dice che anche “COME HA VINTO” e di contro Villeneuve non sarebbe neanche preso in considerazione per quelle sole 6 vittorie se non si dice altro, ma non è così caro mio, I MIGLIORI FANNO A MENO ANCHE DEI NUMERI e chi ama l’ automobilismo, non si ferma a giudicare i numeri, ma anche in che condizioni sono stati fatti quei numeri…

      • Strige

        25 Ottobre 2012 at 22:56

        I migliori fanno a meno dei numeri? oddio sei il primo a dirlo, visto che il mondo dice il contrario.

        Senza numeri, senna non sarebbe una divinità, schumacher sarebbe un pincopallino qualunque, ascari e fangio non sarebbero nessuno.

        Il tuo discorso non si tiene nemmeno su…il tuo è basato solo su un mondo astratto.

        Ripeto, tra 50 anni, quando io e te non ci saremo più, i numeri resteranno ma i racconti pian piano spariranno.

        C’est la vie…

      • f1erally

        25 Ottobre 2012 at 23:37

        certo, per i profani di questo sport i numeri sono tutto…

        Gli appassionati se le faranno le domande su come uno vince ed in che maniera, ma tu credi pure quel che vuoi, il mondo dice il contrario??
        L’ automobilismo è uno sport di nicchia, cosa credi che basta guardare i GP per essere un appassionato??

  16. Oderico

    25 Ottobre 2012 at 16:09

    Caro Salo se la RB va come nell’ ultimo GP la vedo piuttosto dura…

    E volendo essere ottimista anche se in ferrari avessero azzeccato almeno qualche aggiornamento, vedo sempre difficile partire davanti a Seb.

  17. mattia

    25 Ottobre 2012 at 16:37

    Per me Fangio, Senna e Schumacher restano i più forti di tutti, finora…

    Un gradino sotto metto Mansell, Prost (un grande tattico, un computer quasi infallibile!) Hakkinen, Villeneuve (padre).

    Tra i piloti della F1 “di plastica” dei ns. giorni i migliori sono: Vettel, Alonso, Raikkonen e Hamilton. Consideriamo che Vettel è ancora molto giovane e ha ulteriori margini di miglioramento, gli altri 3 non credo…

    • Max Bassanet

      25 Ottobre 2012 at 19:45

      per me invece non si può paragonare un pilota degli anni 50 con uno degli anni 90

  18. Stonami77

    25 Ottobre 2012 at 16:49

    Come no…

  19. alexalesi

    25 Ottobre 2012 at 18:25

    Salo.. può esprimere tutte le opinioni che vuole e vanno rispettate. Se si vuole aggiungere al coro degli sfigati e preconcetti che vogliono sminuire VETTEL, può farlo.. ci mancherebbe.

    Da uno che ha, in nome di un ordine di scuderia, rinunciato all’unica vittoria in carriera, per di più con l’aggravante di agevolare la vittoria dle mondiale di f1 a tale EDDIE IRVINE.. una cosa immonda.. da uno così ci si può aspettare anchec ose del genere.

    Vedo che tanti , ovviamente ferraristi alonsiani (sempre smemorati su come alonso ha vinto i 2 mondiali, su come sia stato messo dietro da un esordiente in mcalare, spiato l aferrari e vinto un gp combinato con l’amico flavio), si sono accodati..

    Gli stessi che tra 3 4 anni quando SEBASTIAN sarà in ferrari, probabilmente a ripetere le imprese di KAISER SCHUMI.. il piu grande di sempre senza se e senza ma.. i soliti saranno li a dire grande SEB FENOMENO. perchè è sulla scuderia delle piadine..

    però per adesso.. SALO o non SALO.. Le lattine battono le piadine.. e SEBASTIAN potrebbe entrare nella leggenda con 3 titoli mondiali consecutivi.. Cosa che, chi lo ha visto vincere sulla minardi un GP a monza bagnata dopo un pole, soprende fino ad un certo punto..

    Fare comparazioni tra piloti di diverse ere è sempre difficile, amche se quello che ha fatto SCHUMACHER oltrepass questo..

    PArlando di ere ritengo che la formula 1 ne abbia avute sostanzialmente 4 o 5 e i piloti che nella loro era hanno segnato sono stati

    FANGIO, LAUDA, SENNA, SCHUMACHER…

    la era attualmente in corso, salvo sorprese .. con buona pace degli sfigati che lo sminuiscono e lo ridimensionano.. è probabile che sarà l”era di SEBASTIAN VETTEL.. per farlo dovrà andare in ferrari e fare quello che ALONSO pe rora non ha fatto e credo e spero non farà da qui all’arrivo del SEB in ferrari..

    COmunque.. il fatto che tanti EX.. dal mediocre SALO.. al titolato JACKIE STEWART invece di fare i complimenti a VETTEL facciano dei distinguo, quando sono molto piu netti i mondiali di VETTEL che i 2 di Alonso in Benetton (frutto dell sfortune nere altri.. penso al raikkonen del 2005) mi fanno pensare ancora di piu che sul SEB c’ho visto giusto.

    Anche Pelè parla sempre male di MARADONA.. e una parte incompetente di opinione pubblcia gli da ragione.. ma è così solo perchè si vuole nascondere che MARADONA a Pelè lo ha surclassato..

    è tipico di certe vecchie glorie..

    nel caso di sole.. neanche Gloria.. ma solo comprimario e soldatino.

    Forza SEB!

  20. sschumy1

    25 Ottobre 2012 at 21:48

    …msc-vet-rai=1…le altre sono bottiglie piene si…ma non si colmano…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati