L’India teme di perdere il gran premio

La cancellazione dal calendario 2014 potrebbe pesare sul suo futuro

L’India teme di perdere il gran premio

Il direttore del Club Motorsport indiano Vicky Chandhok teme fortemente che l’edizione 2013 del gran premio di Nuova Dehli possa essere l’ultima considerata la sua estromissione dal calendario dell’anno prossimo causa problemi finanziari.

“Se non verrà reinserito nel 2015, potrebbe non tornare più, questa è la mia grande preoccupazione perché una volta persa una gara può esserlo per sempre” – ha confessato al quotidiano Guardian.

In effetti anche dal punto di vista dell’appeal questo appuntamento pare piuttosto in discesa e dai 95000 biglietti venduti per la prova inaugurale del 2011 si è passati ai 50000 che dovrebbe contare quella del weekend in arrivo.

“Speriamo le cose possano migliorare – ha affermato Sameer Gaur, uno degli organizzatori, all’Indian Press – Purtroppo però ad esempio martedì in nove ore ne sono stati staccati solo venticinque”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

11 commenti
  1. Ele (mclaren)

    23 Ottobre 2013 at 11:16

    …colpa di Ecclestone che porta la F1 in paesi dove non è seguita…e poi ci meravigliamo che spariscono dal calendario..

    in questo caso si parla di SELEZIONE NATURALE.. 😉

    • frosco

      23 Ottobre 2013 at 13:40

      Ahahahah Darwin lo sto studiando in questo periodo!!! 😀 Cmq paragone azzeccatissimo 🙂

    • mattia

      23 Ottobre 2013 at 15:01

      Gentile Ele

      La selezione naturale è un meccanismo infallibile!

      Ben venga la selezione naturale allora!!
      😉

  2. mattia

    23 Ottobre 2013 at 12:23

    Meglio così!!
    Il GP d’India non sarebbe mai dovuto esistere.
    Mi spiace per i poveri contadini espropriati delle loro terre per costruire l’ennesima cattedrale nel deserto, un inutile mostro di cemento e asfalto, un insulto alla Natura.

    Vergogna Mr.E, vergogna!
    🙁

    • ing. Cosimo

      24 Ottobre 2013 at 11:09

      guarda l’India è un paese enorme è una tracciato del genere non impatta più di tanto, visto che non hai idea della quantità di verde che hanno a disposizione (a differenza di noi europei).
      Io non organizzerei mai un GP in un paese immaturo, considera solo questo il 74% della popolazione è analfabeta (le donne analfabete sono il 90%), prima di pensare alle gare automobilistiche di alto livello dovrebbero porre attenzione agli enormi problemi che hanno e risolvere quelli.

  3. iL_Prof

    23 Ottobre 2013 at 14:17

    E bravo Ecclestone!

    Disputare un GP dove la gente non si puo permettere il biglietto!

    Intanto Imola “storico GP” rimane fuori dal giro.

    Non voglio dire che da quelle parti ci sia più moneta a disposizione, ma la passione per la F1
    indubbiamente sì!

    • mattia

      23 Ottobre 2013 at 14:59

      @ iL_Prof

      Esatto! Credo che a Imola ci siano senza dubbio
      più passione e più soldi che in India.
      Ricordo che in India molti milioni di persone non hanno di che mangiare.
      In India le priorità sono ben altre che divertirsi guardando correre le vetture di F1.

      Questo però bisognerebbe saperlo prima di programmare un GP in India!!
      Ahi ahi Mr.E. 🙁

    • Ele (mclaren)

      23 Ottobre 2013 at 17:01

      ..Imola…

      contando che il gp è assente nel calendario della F1 dal 2007 penso che se venisse reintrodotto farebbe segnare una grande affluenza..

      Io c’ero nel 2006 e di gente ce n’era davvero tanta 😉

  4. eiskalt

    23 Ottobre 2013 at 15:45

    a me cmq dispiace questa pista mi piace technica e veloce …..

    • mattia

      23 Ottobre 2013 at 17:10

      Diciamo di togliere India, Malesia, Corea, Bahrain, Ungheria…

      Poi qualcuno dice che India o la Malesia sono circuiti interessanti.

      A qualcun altro piace Singapore e AbuDhabi…
      Alla fine però decide sempre e solo Mr.E in base ai soldi che gli finiscono in tasca.
      Con buona pace di tutti gli appassionati di F1.

      I nostri pareri non contano un bel niente!
      🙁

  5. HondaRacing

    23 Ottobre 2013 at 20:53

    ottimo affare

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati