La Red Bull tornerà ad essere veloce

La Red Bull tornerà ad essere veloce

La Red Bull è convinta di poter tornare a recitare il ruolo di scuderia dominante a partire dalla prossima gara di Singapore. Il circuito di Monza, come largamente anticipato alla vigilia, non si adattava perfettamente alla vettura e la RB6 ha sofferto molto i lunghi rettilinei, come già accaduto a Montreal e Spa.

Le ultime gare si disputeranno su circuiti convenzionali ed il team guida entrambe le classifiche.

La defaillance di Monza è stata da molti imputata ai cambiamenti che la Fia ha imposto in tema di controllo sulla flessibilità delle parti. Prima l’ala anteriore quindi il fondo sono stati sottoposti a controlli molto severi e la Red Bull a Monza ha dovuto modificare nuovamente, tra il venerdì ed il sabato, la parte inferiore della scocca.

Nelle ultime prove libere il posteriore della RB6 era stato unto con della speciale vernice aerodinamica che riusciva a dare l’idea dei flussi di aria che soffiavano in quella zona e capire come le modifiche erano andate ad incidere sull’equilibrio generale della vettura.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

10 commenti
  1. POETA

    14 Settembre 2010 at 22:24

    Ahinoi nessun commenta la triste novella,
    ora per le lattine sarà più bella!

    Webber è di sicuro il favorito,
    segue Button a meno di un dito,

    Hamilton di possibilità non ne ha tante,
    Alonso rimane il più distante!

  2. pierpiero

    14 Settembre 2010 at 22:52

    Però non è giusto che la FIA stia così pesantemente intervenendo per favorire la Ferrari.

  3. Walter

    14 Settembre 2010 at 23:06

    pierpiero… forse più che la ferrari, la fia cerca di aiutare la mclaren visto che ha presentato addirittura un reportage video e fotografico per lamentarsi dell’eccessiva flessibilità delle ali della redbull e della ferrari!

  4. giaki

    15 Settembre 2010 at 07:07

    Ricordiamo al nostro poeta ke Alonso è terzo, almeno le rime falle c si deve…

  5. lelu79

    15 Settembre 2010 at 07:49

    ma che diamine dici pierpiero?? favorire la Ferrari?? ma se è sempre la prima squadra a essere bastonata!! ma che dici…

  6. Beppe

    15 Settembre 2010 at 09:49

    Forse non lo avete ancora capito cari ragazzi,
    quest’anno il campionato deve vincerlo una Mclaren (Hamilton più di Button).
    Mi spiace dirlo da tifoso della lattina, ma il team RedBull da’ fastidio alle grandi dell’automobilismo.
    Che significato può avere un mondiale vinto da una vettura sponsorizzata da una bibita energetica?
    Che smacco sarebbe per le “grandi” scuderie come Ferrari o Mclaren.
    (l’anno scorso fu un caso eccezionale).

    Beppe
    RedBull

  7. ficone

    15 Settembre 2010 at 17:19

    Il mondale lo vincerà Alonso e volete sapere perchè?
    Elementare……….è il più forte……….Forza Ferrari sempre………..

  8. Motore Asincrono Trifase

    15 Settembre 2010 at 18:33

    Sara’ ma la red bull sembra che ci stia mettendo impegno da sola per perdere il mondiale, senza che si debba scomodare la fia. In ferrari sembra che massa sia favorito ed anche ad hamilton hanno abbonato qualcosa. Ma gli errori non sembrano cosi’ eclatanti da sconvolgere le classifiche, se poi volevano sfavorire la ferrari avrebbero tolto i punti per la storia degli ordini di scuderia.

  9. anonimo

    16 Settembre 2010 at 12:46

    la red bul tornera ad essere la favorita ma io starei attento anche alla renault che sui cittadini va molto forte per via del suo ottimo telaio e del passo piu corto del circus la mclaren la vedo in dificolta a singapore il passo della mp424 e troppo lungo x andare forte sui cittadini la ferrari a monaco (circuito simile) e andata forte ma erano le prove libere quindi difficile da capire quale sia il suo reale rendimento sui cittadini

  10. maxleon

    17 Settembre 2010 at 13:26

    Non credo proprio che sia favorita la Red Bull, la storia del fondo, rinforzato all’ultimo minuto ed il problema dei motori, sembrano far girare l’ago della bilancia a favore di Mclaren e Ferrari.

    Se è vero che la Renault vuole rimappare i motori per garantirne la conservazione, sarà dura, inoltre se un fondo più robusto crea problemi a Monza dove il carico aerodinamico è piuttosto standard, figuriamoci cosa succederà in circuiti con un carico più variabile.

    Io credo che la forza della Red Bull, almeno per il passato, sia stata proprio quella determinata dall’estrema versatilità ai vari circuiti determinata dalla flessibilità di alcuni componenti. La Ferrari ha ottenuto lo stesso scopo portando uno step aerodinamico diverso per ogni circuito.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati