Alonso: Grazie ancora a tutta la Gestione Sportiva della Ferrari

Alonso: Grazie ancora a tutta la Gestione Sportiva della Ferrari

Ho vissuto momenti molto emozionanti in queste mie giornate italiane. Sentire i tifosi così vicini, poter quasi toccare con mano il loro calore è stato davvero qualcosa di speciale.

La passione per la Ferrari si respira dovunque nel mondo ma qui è ancora più forte: ho avuto la fortuna di essere alla guida di una macchina italiana che vince il Gran Premio d’Italia. Oggi ho avuto la possibilità di ringraziare tutte le persone della Gestione Sportiva che si erano radunate all’interno del padiglione della logistica: è stato bellissimo alzare ancora una volta il trofeo del primo classificato davanti alla gente che ha reso possibile questa vittoria, a cominciare dai ragazzi che hanno fatto il pit-stop.

Ero arrivato a Maranello domenica 5 settembre, fiducioso nelle nostre chance di riaprire il campionato ma ben consapevole che sarebbe stata molto dura. Ora, due giorni dopo la grande gioia di Monza, possiamo dire di aver fatto un bel passo in avanti. A Spa non eravamo andati bene così era difficile dire alla vigilia che cosa avremmo potuto davvero fare. Sapevamo però che, se avessimo fatto il nostro meglio, avremmo potuto dire la nostra e così è stato. Dovremo ripeterci nelle ultime cinque gare del campionato, questo deve essere il nostro obiettivo.

Nonostante lo zero di Spa, dove l’incidente del primo giro ha pesato come un macigno, io e la Ferrari abbiamo fatto più punti di tutti gli altri in queste ultime quattro gare. Ciò che ci dà ancora più fiducia è il fatto che questi risultati siano arrivati su piste dalle caratteristiche molto differenti fra loro, a conferma che la nostra macchina è piuttosto versatile. Ieri e oggi ho lavorato un po’ al simulatore – ho potuto avere un primo feeling del tracciato coreano di Yeongam – e sono stato insieme ai nostri tecnici per capire quali aggiornamenti ci saranno a Singapore.

Oggi pomeriggio sono partito per Madrid, dove questa sera parteciperò ad un programma televisivo in Spagna che si chiama “El Hormiguero”, che significa il formichiere: sarà una serata divertente!

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

15 commenti
  1. POETA

    15 Settembre 2010 at 10:59

    Il formichiere umile animale,
    ti insegni quanto il lavor vale!

    Mai Senna ai box chiese strada,
    lottava e perdeva mal che vada!

    Pilota di fede e amor in Dio,
    e non ateo e schiavo dell’ Io!

    Tre mondial vinse con fede e ardore,
    mentre tu neppur hai l’ onore!

  2. Robert

    15 Settembre 2010 at 11:35

    Credo che la Ferrari di questa vittoria a Monza la stia facendo un pò troppo lunga…E’ una vittoria, non hanno vinto il campionato..percio’ odio gli italiani e la Ferrai quando si vince è la miglior macchina tutto perfetto,quando si perde i media e i tifosi pronti a criticare Alonso e company…Ridicoli

  3. Gianni

    15 Settembre 2010 at 11:43

    massa dov’è?

  4. POETA

    15 Settembre 2010 at 11:52

    Massa non c’è, ormai relegato,
    ad Alonso la vittoria ha regalato!

    Orgoglio Felipe! Memore di Senna!
    Attento Alonso! Occhio alla penna!

    Felipe Massa! Lotta per la vittoria!
    Al cattolico Brasile vada la gloria!

  5. D-Lord

    15 Settembre 2010 at 12:28

    Ho notato anche io, ma dove l’hanno messo?
    Mi sa che lo vedremo ancora col muso lungo di Hockenheim

  6. Nicos

    15 Settembre 2010 at 12:46

    Massa stava scattando la foto!!!!ehehehe

  7. schubaffo

    15 Settembre 2010 at 14:34

    Per chi tanto si diverte ad ironizzare sul ruolo di Massa…. Massa non è un libero professionista, o un piccolo imprenditore…. Massa è un dipendente che DEVE FARE ciò che richiede il datore di lavoro (come credo facciano TUTTI i lavoratori dipendenti di questo forum). E come accedde nel 2008 in cui Raikkonen si mise al servizio di Massa (dopo che l’anno precedente era avvenuto il contrario), così nel 2011, se fosse Massa a lottare per il Mondiale, Alonso si troverebbe a fare ciò che fa ora Massa.
    Il resto sono chiacchiere.

  8. satteo

    15 Settembre 2010 at 15:31

    Massa forse era in bagno…

  9. Alessandro Secchi

    15 Settembre 2010 at 15:54

    Il macigno di spa non è stato l’incidente con Barrichello, direi..

  10. anonimo

    16 Settembre 2010 at 09:44

    alonso e un bravo pilota ma dovrebe pensare a guidare di più e parlare di meno onde evitare brutte figure
    Ps non ricordavo che in renault parlava cosi tanto tutte le smancerie che sta facendo per una vittoria non la fatte nemmeno quando a vindo due mondiali con la renault

  11. schubaffo

    16 Settembre 2010 at 10:28

    …non ho ancora capito se questo forum è pieno di stranieri/oriundi oppure se, semplicemente, molti utenti di questo forum hanno visto morire la propria maestra in 2a elementare…

  12. POETA

    16 Settembre 2010 at 12:22

    Molti ferraristi non sono italiani,
    non per questo sono un po’ strani!

    Vi sia concesso tifare squadre inglesi,
    senza esser per ciò per i fondelli presi!

  13. DonPeppone

    16 Settembre 2010 at 16:15

    Qui gli italiani sembran stranieri,
    della Ferrari parlano male e volenteri.

    L’italia e le sue eccellenze vanno apprezzate,
    nel resto del mondo dove le trovate?

    Non solo nel cibo siamo eccellenti,
    anche nell’ auto siamo potenti.

    Tifate gli inglesi o quel che volete,
    ma cantate l’inno d’ Italia quando potete.

    Per tutti coloro che sanno solo parlare male della Ferrari ed in generale dell’ Italia

  14. carmine

    16 Settembre 2010 at 16:43

    grande donpeppone ,comunque tu caro poeta dici di nn tenere per nessun team in particolare ma secondo me fai parte dei mclarenisti perchè sull’incidente di hamilton stavi li a difenderlo invece sulla vittoria di alonso e sulla ferrari stai li a sputare veleno ,meno ipocrisia mio caro…per quanto riguarda massa…ha preferito partire subito per il brasile al contrario di alonso che ha voluto ringraziare anche chi è dietro le quinte (come vediamo dalla foto ) ma si fà in quattro per rendere le monoposto vincenti…

  15. schubaffo

    16 Settembre 2010 at 17:19

    Forse sono stato frainteso: quando parlavo di “molti stranieri” non mi riferivo al tifo per le squadre inglesi, ma al fatto che molti NON SANNO SCRIVERE IN ITALIANO… vedere un’ “h” sbagliata mi fa veramente cascare le palle!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati