La Lotus monterà il Doppio DRS su entrambe le vetture nelle prossime gare

Il dt Allison: "Vale la pena di utilizzarlo per il resto della stagione"

La Lotus è pronta a portare in pista a Spa il dispositivo ispirato a quello della Mercedes che sarà vietato il prossimo anno dalla FIA
La Lotus monterà il Doppio DRS su entrambe le vetture nelle prossime gare

La Lotus crede ancora che valga la pena di sviluppare il suo Doppio DRS per il resto della stagione, anche se i cambiamenti alle regole della F1 renderanno illegale il dispositivo per il prossimo anno.

La scuderia anglofrancese dovrebbe portare in gara il nuovo tipo di DRS per la prima volta al Gran Premio del Belgio, dopo i test in prova in Germania e Ungheria. A differenza del sistema Mercedes, che fornisce un aumento di velocità quando il DRS viene attivato, il progetto dela Lotus consente un maggior beneficio quando l’ala viene chiusa. Ciò potrebbe garantire un guadagno di prestazioni in tracciati come Spa, che dispongono di lunghi rettilinei e di curve veloci. Il direttore tecnico James Allison ha spiegato che, anche se il Doppio DRS non potesse essere utilizzato nel 2013, c’è ancora una buona ragione per continuare a svilupparlo per il resto di questa stagione. “E’ vero che il Doppio DRS potrebbe essere bandito per il prossimo anno ma è pur vero che le potenzialità per essere decisivo in questa stagione ci sono”, ha rivelato il capo tecnico. “Siamo solo a metà stagione, poco più di metà di anno con 20 gare. Non siamo vicini alla fine, per cui vi è abbondanza di motivazioni ad avere qualcosa di simile a disposizione”.

Il team principal Eric Boullier ha detto che in Ungheria è rimasto soddisfatto dei progressi compiuti con il nuovo DRS. “Penso che il ritmo sia abbastanza positivo”, ha commentato il capo in pista della Lotus. “Siamo andati a piccoli passi perché non ci consente un drastico incremento di prestazioni, ma se c’è un guadagno, abbiamo bisogno di portarlo a bordo delle vetture. Penso che ci sia ancora del lavoro da fare su questo dispositivo, ma in una delle prossime gare sarà montato su entrambe le vetture”, ha aggiunto Boullier. La Lotus è in lizza per il Mondiale con Kimi Raikkonen, che è quarto in campionato a quota 116 punti.

Lorena Bianchi

La Lotus monterà il Doppio DRS su entrambe le vetture nelle prossime gare
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

14 commenti
  1. Maria

    31 luglio 2012 at 13:16

    dai Kimi che a Spa potresti vincere la prima gara!!!

    • Federico Barone

      31 luglio 2012 at 13:19

      Il messaggio è chiarissimo:

      “Kimi for Championship!”

      Alonso (e gli altri) è avvisato…

      • Maria

        31 luglio 2012 at 13:33

        Alonso, Kimi is faster than you 😉

      • Francesco_Iceman

        31 luglio 2012 at 14:16

        a spa lo vedono tutti col binocolo

      • ZioAlessio

        31 luglio 2012 at 14:39

        Se disgraziatamente Kimi dovesse vincere st’anno il mondiale – cosa difficile, ma non impossibile – penso che riderò fino alla notte dei tempi per le varie accuse di “bollito” che gli sono arrivate negli anni. Tifo per lui.

      • V-Ryven

        31 luglio 2012 at 16:16

        L’unica cosa che può fermare Kimi a Spa è il meteo, ma se il sole spaccherà le pietre sia al sabato che alla domenica del week-end di gara, allora la pratica è già archiviata.

        P.S.: oltre anche al fatto che ci sarà un mese prima di SPA, quindi spero solo che alla Lotus implementino ogni singolo sistema, e che non ci siano scuderie che facciano il botto in Ricerca e Sviluppo (Mi spiego, se la McLaren sviluppa come ha fatto queste 2 ultime settimane, allora ci sarà filo da torcere per Iceman… Idem per Ferrari e Redbull..)

  2. mario

    31 luglio 2012 at 15:17

    Fanno bene in Lotus..gia’ che siamo in ballo..balliamo…meglio buttare in pista una novita’ che nel caso funzioni..potrebbe dare un vantaggio notevole.Non dimentichiamo che nel 2010 nella seconda parte della stagione il team Renault introdusse un F-Duct molto efficace e anche grazie a questo dispositivo Kubica volo’ a Spa..questo e’ sempre stato un team propositivo a livello di idee..ed a mio parere rimarra’ sempre un dubbio;se lo scorso anno in Lotus avessero avuto piloti capaci di aiutare nello sviluppo(ad esempio quello su cui era stata costruita la vettura)la soluzione degli scarichi avanzati forse poteva portare a risultati migiori.

  3. iceman.kimi

    31 luglio 2012 at 15:21

    io credo che a spa abbia più di una possibilità di vittoria. Lì si vedono i piloti veri, e nella sua carriera lì ha sempre dimostrato di che pasta è fatto!

    ricordatevi il 2009… aveva un trattore new holland e comunque vinse partendo dalla sesta posizione… pur avendo fisichella con la force india attaccato dietro di lui…. la differenza tra i due piloti si è vista fin da monza.. un secondo al giro sulla stessa monoposto …ciò sta a significare che kimi sulla force india avrebbe dominato ancor di più spa …

    Il mondiale è lunghissimo e proprio perchè ci sono molte scuderie in ballo io credo che Kimi possa dire la sua… fernando dovrà sudare parecchio a mio avviso a spa…e se dovesse arrivare 5° o 6° è grasso che cola

    stiamo sempre parlando di Kimi! The King of Spa!

  4. V-Ryven

    31 luglio 2012 at 16:01

    Non capisco perchè l’ F-Duct, o il doppio DRS che sia, debba essere abolito l’anno prossimo… perchè invece di progredire si regredisce?? ci vogliono tutte le soluzione per vincere una stagione di Formula 1, non è che se una scuderia trova la genialata dell’anno, ma a casa ci si annoia guardando la gara in tv, allora aboliamo la soluzione trovata. Finchè rientra nel regolamento, ogni aggiornamento dovrebbe essere ritenuto valido. sta agli altri team trovare altre soluzioni più performanti o copiare quella che ritengono più opportuna. A questo punto diamo a tutti i piloti di F1 una vettura di GP2 e stiamoli a guardare… Però va a farsi fot**** il fatto che la F1 dovrebbe essere la categoria regina. scusate la rozzezza del messaggio ma queste cose davvero mi fanno al quanto irritare.

    • K20™

      31 luglio 2012 at 16:54

      Dipende molto anche se la genialata esce fuori sfruttando una zona grigia del regolamento o meno.

      • ZioAlessio

        31 luglio 2012 at 17:44

        Dipende anche a come gira alla FIA

      • V-Ryven

        31 luglio 2012 at 19:58

        Si ma il regolamento deve essere chiaro, non interpretabile. Se è interpretabile allora il doppio DRS è lecito, quello della Lotus come quello della Mercedes. E poi,non mi sembra che la Mercedes abbia avuto un vantaggio in termini di prestazioni davvero considerevole come è successo ad esempio con il diffusore soffiato della Red Bull. Tra l’altro è un gap colmabile attraverso modifiche aerodinamiche, come ha dimostrato la Ferrari, che ha recuperato quasi 1,5 secondi in soli 2 mesi in galleria del vento…

  5. kroky78

    31 luglio 2012 at 17:48

    Mmmmh, il maggior beneficio del sistema c’ è quando l’ ala è chiusa?! Da quello che si capisce il sistema manda in stallo l’ ala posteriore pompando l’ aria dai lati dell’ air scope fino alla zona sopra la luce rossa sotto il profilo principale dell’ ala. Se è come dicono l’ alettone viene stallato da chiuso diminuendo la deportanza quando servirebbe di più, ovvero in curva. Non mi convince proprio.

    • kroky78

      31 luglio 2012 at 17:50

      La logica vorrebbe che il sistema neutralizzasse il profilo principale dell’ ala stallandolo, mentre il drs neutralizza il profilo superiore. Doppio drs appunto…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati