GP Canada: Vettel in pole davanti a Hamilton e Alonso

Straordinaria prestazione del tedesco a Montreal. Bene anche Massa, 6°

GP Canada: Vettel in pole davanti a Hamilton e Alonso

Il tedesco della Red Bull è il poleman al GP del Canada: unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’13”, ha messo dietro la McLaren dell’inglese e la Ferrari dello spagnolo.

Sebastian Vettel può gioire: dopo aver ottenuto il miglior tempo nella FP3, ha dominato tutte e tre le manche a Montreal, chiudendo con un tempo ottimo, 1’13”784 e mettendo dietro di 303 millesimi Lewis Hamilton. Il pilota della Red Bull ha messo dietro anche Fernando Alonso, che ha terminato a soli 64 millesimi alle spalle del britannico. Quarta piazza in griglia per Mark Webber con la seconda Red Bull, ma a mezzo secondo dal compagno di squadra: il tempo di Vettel ha sbaragliato tutti perché il quinto, Nico Rosberg, è a sette decimi, cinque centesimi davanti a Felipe Massa che con la Ferrari è stato autore di una sessione onesta di Qualifica. Chiudono la Top 10 Romain Grosjean con la Lotus, Paul Di Resta con la Force India, Michael Schumacher con la Mercedes (a 1”1 da Vettel) e infine Jenson Button con la McLaren, che però ha disputato la Q3 con gomme Soft.
La Q1 inizia con tutti i piloti, ad eccezione della Marussia, che montano gomme Soft. Kamui Kobayashi inizia con un lungo alla curva 1, al pari di Felipe Massa: nessuna conseguenza per loro, mentre la testa è presa da Sergio Perez un decimo davanti a Hamilton. Alonso però ha tempi record e stacca tutti di oltre 1”. Vettel è ancora ai box a circa metà della Q1 già disputata: Hamilton sale al secondo posto, seguito da Massa. Alonso continua a migliorarsi e scende sotto il muro dell’1’14”, ma i distacchi cono molto ridotti, con 14 piloti racchiusi in un solo secondo. Schumacher batte di tre centesimi Alonso, mentre bene va Hulkenberg con la Force India, terzo a un decimo dallo spagnolo della Ferrari. Vettel però fa il suo tempo a cinque minuti dalla fine della Q1 e ottiene la vetta un decimo mezzo davanti a Schumacher. Sono molti i piloti che rischiano: Di Resta monta le Supersoft e risale fino in quinta posizione, Button addirittura è secondo alle spalle di Vettel.
Alla fine il tedesco della Red Bull comanda con il tempo di 1’14”661, seguito dalle due McLaren, poi Schumi e Alonso. Massa chiude 15°. Vengono eliminate le Caterham di Heikki Kovalainen e Vitaly Petrov, la Toro Rosso di Jean-Eric Vergne, la HRT di Pedro De La Rosa, le due Marussia di Timo Glock e Charles Pic. Chiude il gruppo Narain Karthikeyan con la HRT.

La Q2 inizia con le Ferrari che hanno risparmiato un set di Supersoft ma che si gettano alla ricerca del tempo per qualificarsi in Q3 ancora con le gomme Soft. Nico Rosberg è subito velocissimo e va in testa, battuto però da Hamilton: Button invece ha dei problemi a causa di una spiattellata e rovina il suo set di Supersoft. Vettel al contrario è concentratissimo e piazza subito il suo miglior tempo con 1’14”187, mezzo secondo meglio di quello della Q1. La scelta delle Rosse però non paga e Alonso, ultimo, è costretto a montare le Supersoft e risale in seconda posizione, dietro Vettel e davanti a Hamilton. Massa però è a rischio, è 11° e non riesce a migliorare: a rischio eliminazione sono anche Raikkonen, Grosjean, Maldonado e Senna. Il brasiliano risale ed è 10°, ma il margine è molto limitato: infatti Hulkenberg sopravanza il ferrarista, prima che Raikkonen riesca ad agguantare la Q3. Massa rischia tutto e ottiene l’ottava piazza, Grosjean risale in settima posizione, alla fine il paulista chiude al nono posto davanti al redivivo Button, mentre Maldonado picchia con la ruota posteriore contro il Muro dei Campioni prima del traguardo e rovina il suo giro veloce. La Q3 viene chiusa con Vettel in testa, seguito da Alonso, Hamilton, Webber, le due Mercedes, Grosjean, Di Resta, Massa e Button: vengono eliminati Kamui Kobayashi con la Sauber, Kimi Raikkonen con la Lotus, Nico Hulkenberg con la Force India, poi Daniel Ricciardo con la Toro Rosso, Sergio Perez con l’altra Sauber e le due Williams di Bruno Senna e Pastor Maldonado.

La Q3 è tesissima e vede dieci piloti chiusi in mezzo secondo. Il primo a uscire è Hamilton: il suo tempo è di 1’14”439 ma è battuto da Vettel che fa 1’13”905. Alonso risponde e ha un ritardo di due decimi e mezzo: Massa invece è quarto a mezzo secondo dal tedesco. Button è in pista con le gomme Soft, chiaro segnale di volerle usare al via della gara di domani: il suo tempo è alto, 1’15”182. Nel finale tutti i piloti (tranne appunto l’inglese della McLaren) cercano la pole, Vettel abbassa il suo tempo e sia Hamilton che Alonso non riescono a insidiare il pilota della Red Bull. Massa chiude sesto, accanto a Rosberg. E’ prima piazza in griglia per Vettel: la 32ma pole position per il tedesco, la 41ma per la Red Bull.

Lorena Bianchi

Ecco i tempi delle Qualifiche:

Pos  Pilota                Team                 Tempo        Gap   
 1.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     1m13.784s         
 2.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1m14.087s + 0.303 
 3.  Fernando Alonso       Ferrari              1m14.151s + 0.367 
 4.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1m14.346s + 0.562 
 5.  Nico Rosberg          Mercedes             1m14.411s + 0.627 
 6.  Felipe Massa          Ferrari              1m14.465s + 0.681 
 7.  Romain Grosjean       Lotus-Renault        1m14.645s + 0.861 
 8.  Paul di Resta         Force India-Mercedes 1m14.705s + 0.921 
 9.  Michael Schumacher    Mercedes             1m14.812s + 1.028 
10.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     1m15.182s + 1.398 
Q2                                 
11.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       1m14.688s  + 0.501
12.  Kimi Raikkonen        Lotus-Renault        1m14.734s  + 0.547
13.  Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes 1m14.748s  + 0.561
14.  Daniel Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari   1m15.078s  + 0.891
15.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       1m15.156s  + 0.969
16.  Bruno Senna           Williams-Renault     1m15.170s  + 0.983
17.  Pastor Maldonado      Williams-Renault     1m15.231s  + 1.044
Q1 
18.  Heikki Kovalainen     Caterham-Renault     1m16.263s  + 1.602
19.  Vitaly Petrov         Caterham-Renault     1m16.482s  + 1.821
20.  Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Ferrari   1m16.602s  + 1.941
21.  Pedro de la Rosa      HRT-Cosworth         1m17.492s  + 2.831
22.  Timo Glock            Marussia-Cosworth    1m17.901s  + 3.240
23.  Charles Pic           Marussia-Cosworth    1m18.255s  + 3.594
24.  Narain Karthikeyan    HRT-Cosworth         1m18.330s  + 3.669

107% time: 1m19.887s

GP Canada: Vettel in pole davanti a Hamilton e Alonso
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

99 commenti
  1. alonsito

    9 giugno 2012 at 22:46

    spero che sbatton ha la rivincita contro kovalainen!

  2. Federico Barone

    9 giugno 2012 at 23:09

    Domani vincerà Massa, davanti a Vettel ed Hamilton.

    Chissà cosa succederà a frederick…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Ferrari

F1 | Tavoni: “La chiave del futuro Ferrari passa da Vettel”

"Abbiamo visto da parte sua imperfezioni inaccettabili. Penso che abbia ancora la capacità e il talento", ha sottolineato l'ex segretario di Enzo Ferrari
In un’intervista rilasciata al settimanale Autosprint, Romolo Tavoni – direttore sportivo Ferrari dal 1958 al 1961 e segretario di Enzo