Formula 1 | Mercedes, Wolff scommette su Hamilton: “Può raggiungere Schumacher”

"Non sarà facile, ma credo che Hamilton sia sulla buona strada", ha affermato l'austriaco

Wolff ha parlato dei record di Schumacher, sottolineando come Hamilton sia sulla buona strada per raggiungerli
Formula 1 | Mercedes, Wolff scommette su Hamilton: “Può raggiungere Schumacher”

Intervistato dalle colonne di Speed Week, Toto Wolff ha parlato di Lewis Hamilton e del record di vittorie e titoli mondiali attualmente in mano a Michael Schumacher, sottolineando come il Campione del Mondo in carica, grazie alla sua caparbietà, abbia tra le mani la reale possibilità di migliorare i numeri pazzeschi raggiunti dal tedesco nella propria carriera.

Secondo quanto dichiarato dall’austriaco, infatti, Hamilton ha facendo il massimo per agguantare l’ex Ferrari e Mercedes, aspetto che andrà tenuto bene in considerazione per quello che riguarda i prossimi anni. Lewis, ricordiamo, col successo conquistato in Gran Bretagna si è portato a soli undici successi da quelli del campionissimo tedesco.

“Se un pilota può contare sul talento, sul lavoro e su una squadra che in quel preciso momento storico detta gli standard, diciamo che si trova in un’ottima posizione per ottenere i successi che servono”, ha affermato Toto Wolff. “Le vittorie raggiunte da Michael sono però il massimo. Parliamo di un livello completamente diverso”.

“Non sarà facile, ma credo che Hamilton sia sulla buona strada”, ha proseguito. “Anche se gli manca ancora qualche vittoria e un paio di titoli per raggiungere Schumacher”.

Formula 1 | Mercedes, Wolff scommette su Hamilton: “Può raggiungere Schumacher”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Roberto

    19 luglio 2019 at 08:43

    Anche il mio gatto, se sapesse guidare, con quella macchina vincerebbe gli stessi gran premi e gli stessi titoli. Siete solo patetici ma siccome ho quasi 47 anni, ho posato il casco in testa per un bel po’ di tempo, sono perfettamente in grado di capire che i campioni veri, avendoli conosciuti e visti, sono altri. Nessun campione vero, MAI e sottolineo MAI, è stato battuto dal compagno di scuderia. Mentre il vostro impiegatino può permettersi di correre col braccio fuori dal finestrino e la spesa nel cofano per il 90% del granpremio e persino quando spinge, si vene benissimo che ne ha ancora di più ma non tira per non dare troppo nell’occhio. Persino quando fa finta di essere affaticato a fine gara. Ridicoli e patetici oltre ogni misura del buon senso. Vi siete comprati tutto, ma proprio tutto, compresi i commissari che controllano la regolarità delle monoposto.

    • andrews

      19 luglio 2019 at 09:14

      Guarda che se non fosse stato per la rottura del motore in Malesia hamilton avrebbe vinto anche quel campionato quindi è perfettamente in grado di puntare ai record di schumacher non capisco perché bisogna sempre sminuire gli altri piloti come fai te ok che sei un tifoso però non è corretto

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati