Ferrari nomina Ganassi e Penske come partner ideali per la terza vettura

Ferrari nomina Ganassi e Penske come partner ideali per la terza vettura

Luca di Montezemolo ha citato due famosi nomi dell’automobilismo americano come partner ideali per far correre una terza Ferrari in Formula 1.

Il presidente del team di Maranello è sempre stato critico nei confronti dei costruttori più piccoli, in continua lotta per sopravvivere, affermando in settimana che è “meglio avere una terza Ferrari con un team competitivo, rispetto a un team che non riuscirebbe nemmeno a correre in GP2”.
“Credo sia la volontà di tutti e che lo stesso Ecclestone sia d’accordo. Chi farebbe correre la terza Ferrari? Un team piccolo ma competitivo”, ha dichiarato alla stampa italiana.
Autosprint ha poi svelato maggiori dettagli sull’idea di Montezemolo, rivelando che la Ferrari vuole portare in pista la terza vettura nel 2013.
Il team boss Stefano Domenicali è in volo verso Londra per incontrare gli altri membri della FOTA.
“I team e la FIA stanno discutendo la possibilità di schierare la terza vettura fra tre anni”, continua l’articolo.
Montezemolo ha confermato: “Sarebbe bello vedere una terza Ferrari gestita magari da un team privato americano. Sto pensando a Ganassi o Penske. Siamo determinati su questo tema”.
“Se una squadra non ha i soldi per stare in Formula 1, può andare in GP2”, riferisce la stampa italiana, citando le parole del presidente.
“E’ sconfortante vedere uno come Trulli così staccato dai primi. Pensate a cosa potrebbe fare Jarno se il suo team gestisse una Ferrari”.
Jarno Trulli corre per il team Lotus di Tony Fernandes, che ha concluso decimo nel 2010, risultando il miglior team tra quelli esordienti.
In precedenza alcune squadre, specialmente la Williams, erano contrarie al progetto di una terza vettura.
Montezemolo ha concluso con una domanda retorica: “Ecclestone è d’accordo e anche Frank Williams, che prima si opponeva, ora è con noi. Non pensate che sarebbe bello vedere un team come Penske o Ganassi mettere in pista una Ferrari guidata da un pilota americano?”.

Filippo Ronchetti

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

33 commenti
  1. Samuele

    17 Dicembre 2010 at 20:50

    scusate ma io non ho capito una cosa a proposito della 3a vettura:

    3a vettura Ferrari su Team Ferrari?

    Qui si dice gestita da un altro Team.

    Quindi perchè si parla di Terza Vettura e non di Team Satellite?

  2. Samuele

    17 Dicembre 2010 at 20:51

    lo chiedo perchè se se la terza vettura riguarda lo stesso team.. sarebbe un concetto nuovo.

    se invece si tratta di un team satellite.. è quello che è già successo con Honda e SuperAguri.

  3. altair

    18 Dicembre 2010 at 13:42

    @ MikeCTF

    ti ricordi male, i motori turbo F1 erano 1500 CC.

  4. pastaker

    18 Dicembre 2010 at 21:08

    giorgio ricordi male: nel 2000-2004 la Ferrari aveva la migliore aerodinamica e un motore che se non il migliore come potenza lo era nel suo complesso!

  5. daniele

    18 Dicembre 2010 at 23:08

    i turbo degli anni 80 erano dei 4 cilindri di 1,5 litri. te lo ricordi il rombo?

  6. daniele

    18 Dicembre 2010 at 23:12

    anche V6

  7. MikeCTF

    19 Dicembre 2010 at 03:44

    C’hai ragione altair, erano veramente V6 1.500…
    Che tristezza!

  8. Samuele

    19 Dicembre 2010 at 23:33

    @ MikeCTF:
    che tristezza cosa per i motori ?

    ho scritto su un piccolo riassuntino.

  9. MikeCTF

    20 Dicembre 2010 at 05:59

    @Samuele

    Grazie per il riassuntino! molto utile!
    Sì esatto, tristezza proprio per quello. Non mi ispirano per niente i turbo, ma è un’opinione del tutto personale! Secondo me si è sbagliato anni fa a stoppare lo sviluppo dei motori. Più che altro s’è fatta una cosa giusta (un motore per più gp e unità limitate durante l’anno) ma se n’è fatta una sbagliata e cioè congelare lo sviluppo in blocchi di tre anni. Io avrei lasciato libera scelta per architettura e numero di cilindri, ma avrei mantenuto una cilindrata fissa. Secondo me per favorire i sorpassi bisogna mettere mano all’aerodinamica, semplificandola e pulendo le fiancate delle vetture.
    Ma ovviamente sono solo opinioni mie!

    Ciao!
    Mike

  10. Samuele

    20 Dicembre 2010 at 16:41

    secondo me hanno sbagliato tutto: un motore per piu gp è una stronzata colossale.
    se il motore si rompe in prova, lo sostituisci.
    addirittura prima avevano motori da qualifica e motori da gara, cosiccome le gomme, gli assetti e le auto (auto da gara + muletto).

    Sul discorso dei Turbo.. allora successe l’opposto:
    I turbo furono una trovata dei motoristi, non una limitazione del regolamento.
    Furono banditi per ritornare ai meno potenti aspirati.

  11. Samuele

    22 Dicembre 2010 at 16:08

    @MikeCFT:

    NB: I V6 1500cc TURBO hanno più cavalli dei V12 3500cc aspirati.

  12. Samuele

    7 Gennaio 2011 at 10:51

    ma i TURBO 1600cc che arriveranno fra qualche anno,
    avranno i cavalli che si raggiunsero negli anni ’80??

    mi sa che li faranno monoturbina e con valvole popoff

    🙁

  13. Samuele

    7 Gennaio 2011 at 10:53

    visto che siamo in tema,

    chi mi sa dire nel 1986 quale motore da qualifica aveva piu CV ??

    ho un sospetto tra il TAG-Porsche, l’Honda e il Ferrari.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati