Ferrari, Alonso: “In Germania abbiamo archiviato un altro risultato fantastico per la squadra”

Ferrari, Alonso: “In Germania abbiamo archiviato un altro risultato fantastico per la squadra”

Fernando Alonso si è detto estremamente felice del suo secondo posto nel Gran Premio di Germania, soprattutto dopo che la Ferrari non aveva brillato in qualifica ieri.

Il pilota spagnolo che ha vinto il Gran Premio d’Inghilterra due settimane fa, ha iniziato la corsa dal quarto posto.

Anche se la Ferrari ha avuto un fine settimana più difficile a causa delle basse temperature della pista, Alonso ha combattuto per la vittoria ed ha finito a meno di quattro secondi dietro il vincitore della gara Lewis Hamilton.

Lo spagnolo crede che sia stato un “risultato fantastico” per la Ferrari.

“Sono estremamente felice del risultato di oggi”, ha detto Alonso. “Abbiamo avuto un week-end che probabilmente non era dei più semplici. Abbiamo faticato un po ‘il Venerdì, in qualifica siamo stati quarti, mezzo secondo dalla pole, quindi non c’è nessun dubbio che abbiamo faticato un po’ di più questo fine settimana.”

“Ma anche con le difficoltà siamo secondi e abbiamo lottato per la vittoria, quindi questo è un risultato fantastico. Inoltre un secondo posto a Valencia, primo a Silverstone e di nuovo un secondo posto qui.”

“Con tre regole diverse, tre mappature diverse, siamo stati costantemente al primo e al secondo posto su tre circuiti diversi e con diverse temperature, quindi con tutte queste condizioni abbiamo visto una costanza che ci ha messo in una buona posizione per questa parte finale del campionato”.

Alonso crede che la Ferrari potrà essere ancora più forte nel Gran Premio di Ungheria il prossimo fine settimana grazie alle temperature più elevate e le gomme più morbide.

“Non vedo l’ora di avere temperatura un po’ più alte in pista. Le gomme morbide e super soft dovrebbero essere un vantaggio per noi. In una settimana avremo un weekend molto interessante di nuovo.”

“La McLaren ha fatto un passo avanti, e la Red Bull sarà estremamente forte, quindi è difficile per noi”.

Alonso ora è 86 punti dietro il leader del campionato Sebastian Vettel, che ha chiuso oggi in quarta posizione dopo la sua peggior gara dell’anno.

Alonso, però, non crede che il tedesco senta la pressione.

“No, io non la penso così, è stata una brutta gara o qualsiasi altra cosa sarà accaduto. Penso che sia andato in testacoda all’inizio della gara e non so come è stato bloccato dietro Felipe. Queste cose accadono.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

24 commenti
  1. Federico Barone

    24 Luglio 2011 at 17:13

    Mi sembra – come al solito – una perfetta e lucida analisi da parte di Alonso.

    La McLaren ha portato aggiornamenti e fra i 3 teams è quella che fa andare più velocemente in temperatura le gomme. Oggi è stato un punto a favore, in Ungheria, se fa caldo come al solito, potrebbe essere un handicp, per quanto riguarda l’usura.

    Una Ferrari così aggressiva – anche se non vincente – fino alla fine della stagione è quello che spero di poter osservare.

    Secondo me le rosse oggi erano particolarmente buone in frenata, oltre che in velocità di punta. Credo che la modifica fatta ai freni posteriori (ne parlava Tombazis, se non sbaglio) sia stata la cosa più positiva di questo weekend.

    Bene così. L’importante è non annoiarsi… 😉
    (il campionato comunque è già deciso e lo sa pure l’asturiano, ma non può dirlo, per contratto 😉 )

    • Paolo(Mclaren)

      24 Luglio 2011 at 21:47

      e si Alonso a ragione nelle analisi delle prestazioni oramai Red bull Mclare e Ferrari sono vicine e le differenze di prestazioni delle vetture vengono fatte più dalle temperature e dai circuiti che da tutto il resto, e basta poco perchè una delle tre sembri in crisi, spero solo di vedere altri gran premi con uno scontro a tre per la vittoria.

      il campionato non è matematicamente concluso, ma sia Alonso che Hamilton attualmente hanno poche speranze, meglio concentrasi gara per gare

  2. PaoloF

    24 Luglio 2011 at 17:15

    Bravo Alonso anche se le incertezze dei primi giri, sono costate care, il tempo perso dietro al guardingo Vettel non gli ha permesso di attaccare col treno di gomme migliore.
    Sicuramente il muretto non gli è stato di grandissimo aiuto.
    Il mondiale è andato, ma lottare, per la Ferrari ed i suoi piloti, è un dovere più grande che per gli altri.
    La seconda parte della stagione sarà sempre così combattuta, con Vettel e la Rb in affanno, ma forti del vantaggio accumulato.

  3. Rezz

    24 Luglio 2011 at 17:26

    Direi che Alonso ha ragione. Ha cercato di vincere fino all’ultimo e una Ferrari competitiva per la vittoria fino alla fine del campionato è tutto quello che chiedo.
    Tanto di cappello ad Hamilton, con una gara così non meritava niente meno di una vittoria. Non lo amo, ma quando è in palla riesce a fare corse strepitose!

  4. maxfunkel

    24 Luglio 2011 at 17:28

    Alla faccia di chi dava ormai la Ferrari rassegnata a concentrarsi sulla monoposto 2012, i risultati stanno arrivando, anche se purtroppo in ritardo sulle aspettative di inizio stagione.
    Penso che nessuno di noi tifosi Ferrari avrebbe mai sperato in una serie di piazzamenti di questo genere prima di Valencia, con un netto miglioramento di prestazioni e un salto di qualità innegabile.
    Fa bene Alonso ad essere felice, con le premesse che sembravano condannare la stagione della Ferrari dop Barcellona…

  5. giacomo

    24 Luglio 2011 at 17:34

    povero cucciolotto, sconfitto dall’odiato nemico;
    non capisce( o fa finta?) che , nonostante il secondo posto, la sua situazione non è migliorata, anzi…
    prima di questa gara era terzo, adesso è quarto ma soprattutto ha peggiorato la media punti nei confronti vettel;
    prima di questa gara Vettel poteva perdere nei suoi confronti 91 punti in dieci gare, media 9.1 a gara; adesso 85 punti in nove gare, media 9.4…
    in sostanza, ammettendo che alonzo vinca tutte le nove restanti gare, a Vettel bastano 2 secondi posti e sette terzi…

    • salvatore

      24 Luglio 2011 at 17:44

      giacomo guarda che rosicare troppo ti fa male al fegato eh 🙂

      • giacomo

        24 Luglio 2011 at 17:49

        veramente sono i soliti tifosi a rosicare per la sconfitta….la possono rigirare come vogliono la ferrari è stata battuta dalla maclaren, mi pare sia chiaro, no?
        saluti e….

    • Max

      24 Luglio 2011 at 17:47

      i conti si fanno ad Interlagos, non ora.

      cmq grandissima gara di entrambi i piloti, la migliore dell’anno sia per Alonso che per Massa.
      Nei commenti post-gara hanno insistito tanto sui 2 giri lenti di Alonso ma il risultato finale probabilmente non sarebbe cambiato viste le prestazioni di Hamilton (anche con gomme dure).

      Di Massa invece si continua a guardare solo gli aspetti negativi, tipo i giri passati dietro alla Mercedes di Roseberg. Ma vogliamo parlare della sua performance complessiva di oggi? E dei soliti meccanici deficienti che gli fanno puntualmente perdere posizioni??? Non ha senso lamentarsi di Massa che non “toglie punti” a Vettel: a questo giro glieli avrebbe tolti, se non fosse stato per la solita incompetenza ai box!

    • Federico Barone

      24 Luglio 2011 at 18:10

      Guarda che le tue rosicate, caro gg (il “caro” è sarcastico, si) le devi rivolgere a chi ha scritto l’articolo, non ad Alonso, che non parla affatto di mondiale. Forse se rileggi le ultime righe del mio commento capisci qualcosa anche tu…

      Non devi per forza partire sempre a testa bassa, come un bisonte. Prima ragiona, poi scrivi. Sarebbe più apprezzabile. OK? 😉

    • MikeCTF (tifoso Ferrari)

      24 Luglio 2011 at 21:42

      e giù di rosicate! Ma chissene di queste medie! La Ferrari vivrà gara per gara ed aggredirà sempre come ha fatto oggi per mettere il bastone tra le ruote della RB! e ce la sta facendo! te mi raccomando tieniti un po di dentini per Interlagos..

  6. giacomo

    24 Luglio 2011 at 17:59

    pesi e misure, perchè i “tifosi stupidi” sono …considerati male? perchè sono senza obiettività, vedono solo la loro squadra; l’anno scorso durante le prove del gp del canada; hamilton fermò la macchina dopo la qualifica prima del traguardo per non consumare tutta la benzina per le eventuali analisi;
    apriti cielo, tifosi …reclamavano sanzioni. che schifo, inaudito il regolamento di qua , di la, sopra , sotto;
    adesso è toccato al loro idoletto, stessa situazione, macchina ferma per non consumare tutta la benzina…
    qualche fedelissimo arrivava a dire che il tempo ottenuto da hamilton era dovuto al kg in meno di benzina…che risate;
    però adesso nessuno dice niente, nessuno reclama….etc etc….
    sono solo contenti dell’ennesima sconfitta, contenti voi…

    • adighi82

      24 Luglio 2011 at 18:11

      ma nn dire caxxate………..

    • Federico Barone

      24 Luglio 2011 at 18:12

      Sta’ attento, gli specchi sono scivolosi… 😉

    • Vincenzo21

      24 Luglio 2011 at 18:12

      Giacomo ma ti ha morso una tarantola ? Fai una doccia fredda…serve in certi casi.

    • IlFerrarista

      24 Luglio 2011 at 18:29

      La cosa della benzina potevi risparmiartela visto ke il tuo Hamilton ha fatto una pole l’hanno scorso e senza benzina ci era rimasto davvero. Quindi muto.

    • whitefox

      24 Luglio 2011 at 18:30

      sei proprio un perdente anche quando vinci,,,ma la McLaren ha bisogno di un tifoso come te??

      • Federico Barone

        24 Luglio 2011 at 18:36

        Lasciatelo perdere… io lo conosco da un altro forum. Non tifa per nessuno, è solo “contro”. Gli piace provocare le reazioni che leggete in questa discussione. Aspetta che un personaggio popolare ed amato “non vinca” per partire in quarta con questo teatrino.

        Io – ormai – sono refrattario a certe bambinate.
        Non dice sempre e solo cose sbagliate, non di rado non è distante dalla realtà ed è pure preparato, ma non ho ancora capito cosa gli gira, in quella sua testolina… 😉

        Vero gg?

    • francesco (tifoso alonso)

      24 Luglio 2011 at 19:04

      SPARISCI

    • MikeCTF (tifoso Ferrari)

      24 Luglio 2011 at 21:43

      ti sei dato il cambio con Luca per la quantità di boiate tirate??

  7. Luneberg

    24 Luglio 2011 at 18:37

    Fernando e’ concreto nelle sue considerazioni
    oggi ha fatto una gara solida ottenendo dalla sua Ferrari il massimo contestualmente alle circostanze vedi temperature basse che non mettono in agio la Rossa indubbiamente cresciuta nelle prestazioni globali.
    Oggi in particolare si e’ manifestato un Hamilton
    davvero stellare e difficile da battere, bisogna riconoscerlo.
    Comunque sia
    Forza Ferrari.
    Sempre
    Ps: avete visto quel distributore di cazzate di Marko?

  8. Michele

    25 Luglio 2011 at 01:34

    Oggi Hamilton spettacolo, è un pò lo Stoner della MotoGP…
    Riguardo la Ferrari, credevo seriamente che potesse vincere per il seguente motivo: dopo il secondo pit stop Alonso era riuscito a stare avanti ad Hamilton rimanendo fuori qualche giro in piu’ grazie al minor consumo delle gomme che stava accusando in quel momento. La stessa cosa si poteva ripetere all’ultimo pit stop, con in piu’ il vantaggio delle gomme dure montate da Hamilton. Però questa cosa non si è verificata perchè la McLaren è stata bravissima a capire questa cosa, ed ha fatto in modo che Hamilton entrasse quando anche le gomme di Alonso erano alla frutta… Insomma, un perfetto calcolo del famoso “crossover”!!! Capire queste cose rende ancor piu’ avvincente questo bellissimo campionato! Comunque Forza Ferrari!!!

    • dx(tifoso ferrari)

      25 Luglio 2011 at 15:05

      vero!!!anche stoner era preoccupato prima del gp ma anche lui ha portato a casa la vittoria.

  9. gumper68

    25 Luglio 2011 at 11:16

    la gara l’ha persa (come al solito) il caro geppetto Domenicali. Mai una volta che tiri fuori le pelotas e si prenda la responsabilità di una tattica aggressiva. Perchè i suoi piloti si fermano sempre dopo gli altri pur sapendo che poi ci vogliono 4/5 giri per mandare in temperatura le gomme ? Se alonso avesse anticipato il pit di 1-2 giri sarebbe stato lui a superare hamilton dopo la sosta.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati