F1 | Wolff: “Dobbiamo fare un passo indietro”

"Dovremmo essere al settimo cielo per la doppietta"

F1 | Wolff: “Dobbiamo fare un passo indietro”

Il team principal della Mercedes, ha ammesso che la scuderia tedesca si è trovata di fronte ad una situazione che non aveva previsto ed ha spiegato le ragioni del cambio degli ordini di squadra.

Nonostante la pole position di ieri e il dominio nei primi giri del gran premio di Sochi, a Valtteri Bottas è stato ordinato di lasciar passare Lewis Hamilton, poiché la Mercedes era preoccupata dal passo di Sebastian Vettel.

Toto Wolff era chiaramente contrariato da quel team radio e in merito a questo ha aggiunto che il team dovrà riflettere poiché hanno dovuto affrontare una  situazione che non si era presentata nel meeting di questa mattina per discutere delle strategie di squadra:

“Si vuole sempre controllare tutto e ci sono un milione di scenari che sono stati discussi questa mattina ma in gara ne abbiamo avuto uno diverso. Dopo Sochi, dobbiamo fare un passo indietro, analizzare e vedere cosa possiamo imparare da un giorno come oggi”.

Wolff ha ribadito che non avrebbe voluto fare ordini di scuderia ma la squadra non avrebbe potuto perdere l’occasione di conquistare più punti possibili per Hamilton:

“Corriamo con il cuore e quello che vogliamo vedere è che il pilota più veloce vinca la gara. Siamo un gruppo di ragazzi razionali, discutiamo ogni cosa al mattino ma oggi è stato diverso. Dovremmo essere al settimo cielo per la doppietta, fondamentalmente lo siamo ma sappiamo anche che per Valtteri non è andata bene. Avrebbe vinto e noi abbiamo cambiato tutto. E’ dura per il pilota ed è dura per noi ma la realtà è che in una giornata del genere abbiamo potuto allungare di altri sette punti”.

F1 | Wolff: “Dobbiamo fare un passo indietro”
2 (40%) 14 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. alonsosenna4

    30 settembre 2018 at 21:37

    Prima o poi vi cascherà l’aereo!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati