F1 | Williams: “Russell è al centro del nostro progetto”

Il team di Woking ribadisce di puntare sul giovane pilota britannico

F1 | Williams: “Russell è al centro del nostro progetto”

L’estate è per i team il periodo di riflessioni. Da un lato ci sono gli obiettivi stagionali da raggiungere, dall’altro la testa vola alla pianificazione della stagione successiva. Rimanere indietro rispetto ai rivali non è un lusso che ci si può permettere: un pensiero che in questo momento è di attualità soprattutto in casa Williams.

Se il GP di Germania ha regalato il primo punto stagionale grazie al piazzamento di Kubica, la stagione del team di Woking è stata fin qui una continua rincorsa al miglioramento. Uno dei punti cardine della scuderia per dare una svolta al processo di crescita è sicuramente George Russell, ad oggi unico pilota a quota zero punti nel Mondiale.

Il giovane pilota britannico potrebbe però facilmente rientrare in un domino di piloti in orbita Mercedes, che vede coinvolti in primis Valtteri Bottas ed Esteban Ocon. Il finlandese non è ancora certo del rinnovo del contratto e Ocon, attualmente terza guida delle Frecce d’Argento, scalpita per tornare a guidare, al fianco di Hamilton o altrove.

Le parole del Team Principal Toto Wolff sono di piena considerazione per entrambi: “Siamo soddisfatti della crescita di Ocon così come di quella di Russell. Sono entrambi i nostri piloti giovani più esperti e l’obiettivo è di renderli pronti per un sedile in Mercedes”.

La Williams, tramite le parole di Claire Williams, è stata chiara: “Ho già detto a Toto (Wolff) che George (Russell) ha tre anni di contratto con noi e lo consideriamo un punto fermo per i nostri piani futuri“, ha detto al Daily Mail.

Queste le parole dell’interessato, George Russell: “Se domani Toto Wolff dovesse chiedermi se mi sento pronto per un sedile alla Mercedes, risponderei assolutamente sì. Sono al 100% dedicato alla Williams ma se dovesse chiamarmi la Mercedes mi farò trovare pronto“.

F1 | Williams: “Russell è al centro del nostro progetto”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati