F1 | Mark Blundell: “A Bottas è mancata la giusta aggressività per attaccare Vettel”

L'ex pilota di F1: "Al suo posto Hamilton avrebbe tentato un attacco più deciso"

F1 | Mark Blundell: “A Bottas è mancata la giusta aggressività per attaccare Vettel”

Mark Blundell, ex pilota di Formula 1 e vincitore della 24 Ore di Le Mans nel 1992, ha commentato le fasi finali del GP del Bahrain, che ha visto Sebastian Vettel portare a casa la vittoria resistendo al ritorno di Valtteri Bottas nonostante le gomme al limite rispetto a quelle più fresche del pilota della Mercedes.

Bravura del tedesco o mancanza di decisione del finlandese? Per l’ex pilota britannico, oggi commentatore televisivo, Bottas avrebbe dovuto fare di più: “Aveva la macchina vicina a Vettel, i pneumatici vicini alla Ferrari e con prestazioni migliori. Bottas ha visto l’opportunità di attaccare, ma non penso l’abbia sfruttata. Ritengo che sia un pilota fantastico, ma gli manca un po’ di aggressività e di lotta”.

Quell’aggressività che al compagno di squadra Lewis Hamilton di certo non manca: “Se ci fosse stato Hamilton, avrebbe almeno tentato un attacco più aggressivo”.


Giuliano Martino 

F1 | Mark Blundell: “A Bottas è mancata la giusta aggressività per attaccare Vettel”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati