F1 | Hakkinen: “Bottas ha dato un segnale forte”

Il finlandese loda la grinta dimostrata dal connazionale a Melbourne

F1 | Hakkinen: “Bottas ha dato un segnale forte”

Il Mondiale 2019 è cominciato all’insegna di Valtteri Bottas. Vittorioso nel GP d’apertura di Melbourne, il finlandese porta a casa la prima vittoria stagionale dopo aver concluso il 2018 senza trionfi. A lodare la grinta sfoderata da Bottas in Australia è stato il connazionale Mika Hakkinen, soprattutto per quanto riguarda la decisione con la quale Valtteri è andato a prendersi il punto in più previsto per chi fa registrare il giro veloce.

“Valtteri ha chiarito molto bene nel team radio che voleva quel punto in più e, anche se il suo nuovo ingegnere di gara Riccardo Musconi gli aveva detto di fare le cose con calma, ci ha provato. Una spinta psicologica importante. Bottas sa di avere talento: si è concentrato su come iniziare la stagione nel migliore dei modi e ha trasformato tutta l’energia negativa dei suoi critici in una mentalità vincente”.

Hakkinen parla anche dell’attesa della vittoria: “A volte ci vuole più tempo del previsto per raggiungere i propri obiettivi in ​​Formula 1. Parlando con Mark Webber sul podio dopo la gara, Valtteri ha detto che questa è stata una delle vittorie più nette fra le quattro della sua carriera. So come ci si sente. Io ho dovuto aspettare sette anni prima che arrivasse il primo trionfo in gara. Il successo sembra all’improvviso così semplice, ma è reso possibile solo dalle lezioni che apprendi lungo la strada”.

Il finlandese sottolinea però come la stagione sia ovviamente ancora tutta da giocare: “È stata solo la prima gara. Hamilton non è interessato a finire secondo e sarà interessante vedere come risponderà a questo risultato perché sappiamo che non vuole arrivare dietro al suo compagno di squadra. Questa battaglia è appena agli inizi“.

F1 | Hakkinen: “Bottas ha dato un segnale forte”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati