F1 | Williams: “Liberty deve trovare una soluzione che funzioni per tutti”

"Questo sport è molto politico, come tutti sanno e siamo tutti qui per proteggere i nostri team"

F1 | Williams: “Liberty deve trovare una soluzione che funzioni per tutti”

La vicepresidente del team inglese, Claire Williams, ha dichiarato che i nuovi proprietari devono garantire che il futuro della Formula 1 è protetto.

La Formula 1 si sta avviando ad un processo di regolamenti che dovranno essere elaborati per il 2021 e per i quali, alcuni team come Ferrari e Mercedes, si sono schierati contro.

L’inizio dei test pre-stagione ha riacceso la battaglia politica della F1, con il boss della Red Bull Christian Horner che afferma che Mercedes e Ferrari stanno “lavorando come un unico team” per dare forma al futuro della F1 a proprio vantaggio.

“Credo che la responsabilità di Liberty Media sia quella di gestire la situazione e trovare una soluzione che funzioni per tutti. Sono felice di non essere in carica ma sono sicura che tutti hanno a cuore il bene per lo sport, non solo per un beneficio individuale. Per farlo crediamo che le restrizioni finanziarie debbano entrare in gioco per il 2021 e oltre”.

Ma Williams ha avvertito che il suo team, che opera con un budget di 120 milioni di sterline all’anno, semplicemente non può competere con la potenza dei produttori con budget tre volte superiori a quelli di Grove, e ha sostenuto l’introduzione di una capitalizzazione avanzata.

“Sappiamo tutti che stanno spendendo una quantità eccessiva di denaro per ottenere questi motori. Ma questi motori sono importanti, sono una tecnologia ibrida che è importante per lo sport. Quando si tratta di costi e budget, siamo pienamente favorevoli a una riduzione dei costi e al controllo del budget in F1. Ho sempre detto che spendere 300 milioni di sterline all’anno solo per avere due auto da corsa sulla griglia è una quantità spaventosa di denaro e non è sostenibile per il nostro futuro. Non è certamente sostenibile per squadre indipendenti come la nostra”.

“Penso che i tifosi del nostro sport vogliano vedere una griglia molto più competitiva e questo può essere solo il risultato di uno sport più equilibrato dal punto di vista finanziario”.

Alla domanda se Liberty ha bisogno di adottare un approccio più coraggioso di quello che la FIA ha fatto in passato, Williams ha risposto: “Penso che sia difficile. Questo sport è molto politico come tutti sanno e siamo tutti qui per proteggere i nostri team, ma tutti dobbiamo ricordare che siamo qui anche per proteggere il nostro sport”.

Jessica Cortellazzi

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati