F1 | Toro Rosso, Marko: “Kvyat più talentuoso di Gasly e Hartley? Sono d’accordo”

Il consulente della Red Bull spiega l'involuzione del russo: "Gli è successo qualcosa a livello mentale e nel tempo le sue prestazioni sono calate drasticamente"

F1 | Toro Rosso, Marko: “Kvyat più talentuoso di Gasly e Hartley? Sono d’accordo”

La parabola discendente di Daniil Kvyat è riconducibile alla sua fragilità psicologica. Helmut Marko, consulente della Red Bull, ha svelato i motivi del lento declino del 23enne russo, appiedato dalla Toro Rosso prima della conclusione del Mondiale, spiegando con estrema lucidità come il suo talento, nelle ultime stagioni, non sia stato affiancato da una buona tenuta mentale.

A conferma di questa tesi, Marko ha affermato di ritenere Daniil Kvyat, a livello di talento, un gradino sopra rispetto a Pierre Gasly e Brendon Hartley, gli attuali alfieri della Toro Rosso: “Sì, sono completamente d’accordo” – ha risposto Marko su precisa domanda di Autosport. “Ma sfortunatamente lo ha dimostrato solo nel suo primo anno in Toro Rosso e nel suo primo anno in Red Bull. Dopodiché le sue prestazioni sono calate drasticamente, ha avuto dei problemi ai freni e alle gomme, che Ricciardo non aveva (in Red Bull, ndr). In breve, gli è successo qualcosa a livello mentale e ha perso velocità e tranquillità. Non sapevamo a cosa fosse dovuto”.

“Abbiamo provato molte cose – ha proseguito Marko – ma la sua velocità non sarebbe tornata, purtroppo non abbiamo idea di cosa sia successo. C’erano anche troppi incidenti ad inizio di gara, e lui non reagiva troppo bene. Si ritirava nel suo guscio e voleva che nessuno gli dicesse cosa fare”.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati