F1 | Renault, Prost: “Abbiamo ingaggiato molte persone per l’aerodinamica: tra due anni i frutti”

Il consulente del team di Enstone fissa le tappe da percorrere: "Nel 2018 dobbiamo progredire ancora, ma non solo in termini di classifica"

F1 | Renault, Prost: “Abbiamo ingaggiato molte persone per l’aerodinamica: tra due anni i frutti”

Alain Prost, parlando a Sky Sports F1, ha ribadito per l’ennesima volta l’imperativo della Renault per il 2018: migliorare, ma con costanza e oculatezza. Il consulente del team di Enstone, mettendo in conto un percorso di qualche anno, ha tracciato la strada da seguire per avvicinarsi ai top team: “Ho sempre detto che lo sviluppo sarebbe stato più lento di quanto la gente avrebbe pensato: non è possibile puntare più in alto, non ha senso. Guardando il lato del motore – ha spiegato Prost – quest’anno siamo migliorati ma forse nessuno l’ha visto, è andata meglio di quanto pensassimo. Quando si migliora troppo, però, si possono avere dei problemi di affidabilità. Non è successo lo stesso con il telaio, ma abbiamo ingaggiato molte persone, soprattutto nell’area dell’aerodinamica, per riuscire a dare il massimo non il prossimo anno ma, secondo me, tra due anni.

Nel 2018, dunque, più che scalare posizioni nella classifica costruttori, la Renault punta a ridurre l’effettivo gap, quest’anno stabilmente tra il 1″5 e i 2″0, dai primi: “L’anno prossimo l’obiettivo sarà fare un’altra grande progressione e non solo in termini di classifica, perché puoi anche finire quarto ma essere due secondi più lento rispetto alla Mercedes e alla Ferrari. Non sarebbe positivo” – ha concluso il quattro volte campione del mondo francese.

Federico Martino

F1 | Renault, Prost: “Abbiamo ingaggiato molte persone per l’aerodinamica: tra due anni i frutti”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati