F1 | Toro Rosso, Hartley: “Felice per com’è andata oggi”

Gasly: "Oggi non era la nostra giornata"

F1 | Toro Rosso, Hartley: “Felice per com’è andata oggi”

La scuderia italiana ha concluso il gran premio di Hockenheim con un ottima decima posizione di Brendon Hartley e con la quattordicesima piazza di Pierre Gasly. Ecco le dichiarazioni dei piloti Toro Rosso.

Brendon Hartley: “Sono felice per come è andata oggi. All’inizio ho perso un po’ di tempo alle spalle della Williams, poi però ho affrontato delle sfide divertenti. Con la mescola più dura abbiamo avuto sicuramente un buon passo, ma ho faticato quando abbiamo montato le Ultrasoft. Mi è dispiaciuto perdere una posizione a favore di Grosjean, ma ha avuto molto più ritmo rispetto a me. Quando è arrivata la pioggia siamo rimasti fuori ed è stata la scelta giusta. Durante quelle fasi con condizioni mutevoli, tra me e la squadra c’è stata un’ottima comunicazione che alla fine ha pagato. Ho anche usato parte della mia esperienza maturata nelle gare di endurance per aiutare il team a scegliere cosa fare, quindi sono davvero felice di quello che ho fatto e di aver conquistato un punto”.

Pierre Gasly: “Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile oggi, partendo dal fondo per via della penalità rimediata dopo la sostituzione tattica del motore. Quindi, non avendo molto da perdere, potevamo essere un po’ più aggressivi con la nostra strategia. Il meteo ha reso le cose molto complicate e siamo stati sfortunati perché ci aspettavamo altra pioggia, così abbiamo azzardato nel montare le gomme da bagnato… ma la pioggia intensa non è arrivata. E quando sulla pista asciutta la gomma wet ha iniziato a surriscaldarsi, siamo stati costretti a fare una sosta aggiuntiva per rimontare le ultasoft. Questo non ha aiutato, ma abbiamo dovuto correre il rischio. Semplicemente oggi non era la nostra giornata, quindi ci resetteremo per concentrarci pienamente sul prossimo appuntamento di Budapest, la prossima settimana”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati