F1 | Williams, Stroll: “Ritiro dovuto ad un guasto ai freni. Peccato, ero davanti ad Hartley che poi è arrivato 10°…”

Sirotkin: "L'ingresso della safety car era la nostra occasione, ma purtroppo mi è stato detto di fermare la macchina"

F1 | Williams, Stroll: “Ritiro dovuto ad un guasto ai freni. Peccato, ero davanti ad Hartley che poi è arrivato 10°…”

Nemmeno una gara caotica come quella di Hockenheim consente alla Williams di agguantare un piazzamento a punti. Sergey Sirotkin e Lance Stroll lasciano la Germania con un amaro doppio ritiro, materializzatosi nelle ultime battute della corsa: perdita d’olio al motore per il russo, guasto ai freni per il pilota canadese. Queste le parole rilasciate nel post-gara dai due piloti della scuderia di Grove.

LANCE STROLL
Casella di partenza: 17ª
Piazzamento finale: ritiro (53 giri percorsi)
Strategia: 2 Pit Stop (Soft, Medie, Intermedie)
“Mi sono dovuto ritirare per un problema ai freni. In qualifica sembravamo forti, ma oggi il ritmo non è stato eccezionale. Ad ogni modo, ero felice della mia gara. Ad un certo punto ci siamo trovati in una posizione abbastanza promettente, ma poi ha cominciato a piovere. Guardando i risultati finali, Hartley ha fatto un punto e noi gli eravamo davanti prima che ci fermassimo per montare le intermedie e ovviamente del ritiro per il guasto ai freni. È stato un peccato non poter essere lì alla fine per capitalizzare con queste condizioni miste”.

SERGEY SIROTKIN
Casella di partenza: 12ª
Piazzamento finale: ritiro (51 giri percorsi)
Strategia: 2 Pit Stop (Soft, Medie, Intermedie)
“È stata una buona gara. All’inizio ho dovuto lottare parecchio. Ho avuto delle belle battaglie che ho vinto e altre che purtroppo ho perso poiché non ero nelle condizioni di spuntarla. Una volta che la gara si è stabilizzata, è andata bene e abbiamo gestito in modo buono la gomma. Il ritmo era ragionevole. Nel momento in cui è arrivata la pioggia, ero molto fiducioso e ho chiuso il gap con le macchine davanti a me abbastanza rapidamente. Quando è entrata la safety car ho pensato che fosse la nostra occasione ma, sfortunatamente, poi ho ricevuto l’ordine di fermare immediatamente la macchina”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati