F1 | Seidl su difficoltà Ricciardo: “Non è stata una sorpresa”

"Sappiamo che non è facile passare da un'auto all'altra"

F1 | Seidl su difficoltà Ricciardo: “Non è stata una sorpresa”

Il team boss McLaren, Andreas Seidl, ha ammesso che Daniel Ricciardo sta ancora cercando di mettersi al passo con il suo compagno di squadra, Lando Norris, reduce da una brillante prestazione a Imola.

Ricciardo però non è il solo al momento ad avere difficoltà ad adattarsi alla nuova monoposto infatti anche Carlos Sainz, Fernando Alonso e Sebastian Vettel non sono ancora riusciti a trovare il giusto feeling (senza dimenticare ovviamente il quinto posto del pilota della Ferrari a Imola, ndr).

“Non direi che questa sia stata una sorpresa per noi”, ha dichiarato Seidl quando gli è stato chiesto di Ricciardo e degli altri piloti menzionati poc’anzi.

“Sappiamo che non è facile passare da un’auto all’altra. Tutti questi piloti hanno molto talento ed esperienza, ma queste auto moderne sono difficili da controllare e non è così facile ottenere quegli ultimi decimi di secondo. Non è una novità e penso che Daniel ed i nostri ingegneri abbiano abbastanza esperienza per risolvere questo problema. È solo questione di tempo. Non dovrebbero lamentarsi di aver avuto solo un giorno e mezzo di test, tutte le squadre hanno accettato di risparmiare. Non ha senso ritornare su questo argomento”.

Tuttavia, Seidl spera che la Formula 1 effettui un adeguamento per il 2022, perché i regolamenti tecnici stanno cambiando in modo piuttosto radicale:

“In una situazione del genere, è meglio fare due serie di test con una pausa tra loro per analizzare le informazioni che raccogliamo e poi rispondere”, ha detto”.

Infine a Seidl è stato chiesto di rispondere all’affermazione di Toto Wolff secondo cui un singolo incidente come quello di Valtteri Bottas a Imola potrebbe sconvolgere l’intero programma di sviluppo di una squadra sotto il nuovo limite di budget:

“Conosciamo questo problema finanziario, ma non ci pensiamo quando ci prepariamo per un weekend di gara. E ricordiamo costantemente ai nostri piloti di comportarsi con saggezza in pista”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati