F1 | Red Bull, Max Verstappen: “Ce lo aspettavamo, ma contento di essere sul podio”

"Non c'era nulla che potessi fare" ha aggiunto l'olandese

F1 | Red Bull, Max Verstappen: “Ce lo aspettavamo, ma contento di essere sul podio”

Max Verstappen, a soli ventitré anni, conquista a Portimao il quarantesimo podio in carriera. Di questi, dodici sono stati condivisi con i suoi diretti avversari di stagione, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Anche oggi Max è costretto ad accontentarsi del gradino più basso del podio, nonostante il caos iniziale causato dalla pioggia, che ha sorpreso anche le stesse Mercedes. Il gap dalle frecce d’argento era troppo grande, e la seconda parte di gara è stata, ancora una volta, una traversata in solitaria per il pilota olandese.

Tutto sommato sono contento del terzo posto, ce lo aspettavamo – ha detto Verstappen – ho provato di tutto, la partenza ovviamente non è stata facile con quella leggera pioggia e il poco grip, con le gomme troppo fredde nei primi giri. Ho avuto un leggero contatto con Sergio Perez, ma fortunatamente non ho riportato nessun danno, poi la pioggia è aumentata e mi sono concentrato nel tenere la macchina in pista e stare lontano dai guai. Non so come, ma le McLaren avevano una aderenza incredibile durante i primi giri, ma una volta sparita la pioggia li ho sorpassati e sono tornato in terza posizione, concentrandomi sulla mia gara.

Per qualche motivo, la soft non ha lavorato bene oggi, ma una volta fatto il pit stop, montando le medie, abbiamo ritrovato un buon ritmo. Ovviamente avevamo già un grande ritardo nei confronti delle Mercedes, non c’era nulla che potessimo fare, ma sono contento di aver conquistato un altro podio. Non sono sicuro, ma credo che il nostro pit- stop sia stato davvero velocissimo, quindi credo che i nostri meccanici si meritino una birra stasera, sono i migliori del paddock”.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati