F1 | Red Bull, Horner su tutte le furie: “E’ la seconda volta che succede una cosa del genere”

"Danno enorme, forse un altro motore inutilizzabile: la FIA deve esaminare attentamente la situazione", ha aggiunto

F1 | Red Bull, Horner su tutte le furie: “E’ la seconda volta che succede una cosa del genere”

E’ su tutte le furie Christian Horner, team principal della Red Bull, che al termine della gara di Budapest fa la conta dei danni subiti ancora una volta dal team austriaco, sempre per mano della Mercedes, questa volta però con Valtteri Bottas protagonista, trasformatosi per un attimo in una palla da bowling incontrollata. Uno strike che è costata a Verstappen la leadership del mondiale piloti e alla stessa Red Bull quella del campionato costruttori, oltre che diversi danni, che in regime di budget cap possono essere davvero importanti per una squadra di Formula 1.

“E’ enormemente frustrante concludere così il weekend, ma siamo a 10 punti dal primo posto prima della pausa estiva, quindi è ancora tutto da giocare – ha spiegato Horner. Purtroppo la frenata tardiva di Bottas in curva 1 ha eliminato le nostre vetture: Checo è stato subito costretto al ritiro, mentre la macchina di Max era piena di danni e ancora una volta i nostri meccanici hanno fatto miracoli per rimetterlo in pista. Le temperature erano anomale e hanno dovuto raddrizzare i tubi e riparare il lato destro il più possibile in un tempo molto limitato prima di fare ancora una volta il pit-stop più veloce della gara. E’ deludente anche non aver visto Checo all’opera, aveva fatto una partenza impressionante, si sentiva molto fiducioso”.

“Max ha lottato duramente nonostante i danni e le perdite di carico aerodinamico, portando a casa un punto che potrebbe rivelarsi fondamentale a fine campionato. Non c’è dubbio che quanto successo oggi ci sia costato parecchio in termini economici visto il budget cap, sul lato motore visto che la Honda dovrà capire se l’unità di Checo sarà recuperabile, ma ci sono molti aspetti positivi da prendere in considerazione. Valtteri ha commesso un grave errore – prosegue Horner su Sky Sports – è partito male e ha cercato di recuperare in curva 1, impossibile con una pista scivolosa. Ha buttato fuori le nostre macchine con una mossa sola. Un altro enorme danno per noi, è la seconda volta di fila che un altro pilota causa incidenti di questo genere. Ci è costato forse un motore e un’enorme quantità di parti di ricambio, la FIA deve esaminare attentamente questa situazione”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati