F1 | McLaren, Vandoorne: “Stiamo davvero guidando in un’altra categoria”

Stoffel non è felice: "Più o meno siamo gli ultimi. Il nostro pacchetto non è competitivo"

F1 | McLaren, Vandoorne: “Stiamo davvero guidando in un’altra categoria”

Stoffel Vandoorne è stato molto critico nei confronti della McLaren e delle sue prestazioni recenti nel GP D’Australia: il pilota belga ha avuto un weekend da dimenticare anche a causa di problemi meccanici con cui ha dovuto combattere per tutto il fine settimana. Durante la gara è stato costretto a fare un pit stop lungo più di trenta secondi per resettare il motore.E ha concluso il GP con un ritardo di due giri.

“L’unico punto positivo è che abbiamo finito la gara, perché onestamente non me l’aspettavo. Abbiamo raggiunto la fine, ma mai stati in grado di lottare per qualsiasi cosa. È impossibile lottare. Stiamo davvero guidando in un’altra categoria. Più o meno siamo gli ultimi. Il nostro pacchetto non è competitivo”, ha detto Vandoorne al quotidiano La Derniere Heure.

L’unica lotta al momento disponibile è quella con il compagno di squadra Fernando Alonso, costretto al ritiro a 5 giri della fine: “Io non valuto i miei tempi rispetto a Fernando nella situazione in cui ci troviamo, lui ha dovuto lottare con altri, io ero quasi da solo”, ha continuato.

Qual era il sentimento provato alla fine del GP? “Non sono felice, ma questo è normale. Quando sei tre secondi più lento rispetto agli altri non c’è nulla di cui essere felici”. Poi la speranza per qualche miglioramento durante il campionato: “Avremo nuove parti per la Cina e Bahrain e cercheremo di migliorare, ma sappiamo che ci vorrà del tempo. Le prossime gare saranno altrettanto difficili”, ha concluso Vandoorne.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati