F1 | Marko: “La seconda guida deve essere un pilota forte”

"L'obiettivo per il prossimo anno è il campionato costruttori"

F1 | Marko: “La seconda guida deve essere un pilota forte”

Recentemente il consulente della Red Bull, intervistato dall’agenzia russa Tass in merito al pilota che affiancherà Max Verstappen nel 2020, aveva dichiarato che la scelta verrà fatta tra Alex Albon e Pierre Gasly.

Tuttavia, Helmut Marko ha ammesso di essere contento dei progressi fatti anche da Daniil Kvyat in questa stagione.

“Sta facendo una buona stagione, purtroppo non è stato fortunato dal punto di vista tecnico ma sta mostrando quello che ci aspettiamo da lui. Sappiamo quello che sa fare. È cresciuto, smettendo di essere troppo emotivo. Non c’è dubbio che stia progredendo”.

Kvyat ha ammesso che per lui è importante essere tornato in forma e di restare nel programma Red Bull anche per il 2020.

“La cosa principale è restare in Formula 1. Questo è il premio per il lavoro di quest’anno. Essere un pilota di Formula 1 è quello che voglio, e adoro anche la Toro Rosso. Lascerò che siano i capi a valutare la mia stagione, tutto quello che posso dire è che sono soddisfatto di me stesso. Ho fatto delle belle gare quest’anno e sono anche salito sul podio dopo molto tempo, sto facendo meno errori e mi controllo meglio”.

La Red Bull vuole lottare per il mondiale il prossimo anno, ma Marko ha sottolineato che non va dimenticato anche il campionato costruttori:

“Il compito per la prossima stagione è di ottenere nuovamente il campionato costruttori, quindi stiamo cercando un secondo pilota forte”.

 

F1 | Marko: “La seconda guida deve essere un pilota forte”
1 (20%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. michele

    1 ottobre 2019 at 22:51

    Vettel !!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati