F1 | Leclerc sull’esperienza con il paracadute: “In Ferrari si sono arrabbiati quando l’hanno saputo”

"Ogni volta che faccio qualcosa di straordinario avviso, ma questa volta ho fatto un'eccezione", ha detto il monegasco

F1 | Leclerc sull’esperienza con il paracadute: “In Ferrari si sono arrabbiati quando l’hanno saputo”

Presente nella giornata di domenica a Birmingham per gli Autosport International, Charles Leclerc ha svelato un retroscena che lo ha visto protagonista durante questa pausa invernale.

Il monegasco infatti ha effettuato un volo col paracadute senza però chiedere il permesso alla Ferrari. Una bravata che a Maranello, una volta venuti a conoscenza, non hanno proprio preso bene.

Normalmente, se ho intenzione di fare qualcosa di straordinario, devo sempre chiedere l’autorizzazione alla Ferrari, ma in questo caso ho fatto un’eccezione – ha ammesso Leclerc -. Quando lo hanno scoperto, si sono un po’ arrabbiati, quindi non ci sarà una seconda volta”.

L’alfiere della Rossa ha inoltre dichiarato che avrebbe piacerebbe nel mettersi alla prova con nuove esperienza. Tra le quali figura anche qualche giro in MotoGP, un po’ come avvenuto lo scorso dicembre a Lewis Hamilton che ha testato la Yamaha M1 di Valentino Rossi sulla pista di Valencia.

Mi piacerebbe provare una MotoGP, dato che amo le motociclette, ma non so se la Ferrari mi lascerebbe – ha sottolineato CL16 -. Dovrei chiedere il permesso e non credo che me lo diano”.

Leclerc ha poi aggiunto: “In questo momento sono ossessionato dalla Formula 1, è il mio mondo, ma se dovessi scegliere un’altra categoria sarebbe il rally . È qualcosa di molto diverso dalla guida in pista. Mi sono sempre dato obiettivi elevati e ho dato tutto per vincere. Guido per il miglior team di corse del mondo e voglio dare alla Ferrari ciò che merita”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati