F1 | Sticchi Damiani sul “doppio” GP in Italia: “Imola e Monza formano un binomio vincente”

Sticchi Damiani entusiasta del doppio appuntamento mondiale in Italia

Imola verrà affiancata al Gran Premio d'Italia a Monza
F1 | Sticchi Damiani sul “doppio” GP in Italia: “Imola e Monza formano un binomio vincente”

Nella conferenza stampa di presentazione del Gran Premio di Emilia Romagna, secondo appuntamento del prossimo mondiale 2021 di Formula 1, Angelo Sticchi Damiani ha parlato dell’impegno messo in campo dall’Automobile Club per permettere all’Italia di ospitare ben due Gran Premi nella prossima stagione, evidenziando come il binomio formato da Imola e Monza sia garanzia di successo e tradizione.

Dopo la splendida esperienza dello scorso anno, il “Santerno” avrà la possibilità di confermarsi all’interno del calendario, garantendo all’Italia e agli italiani un evento di primo livello e ricco di storia e fascino. La speranza è ovviamente quella di poter ospitare i tifosi nelle tribune, ma questo dipenderà dalla situazione pandemica che il nostro paese di troverà ad affrontare tra circa tre mesi.

“Il ritorno di Imola nel calendario 2021 di Formula 1 è beneaugurante, vista la bellissima e grandissima storia di questo circuito che per 20 anni ha ospitato un Gran Premio”, ha dichiarato il presidente dell’Automobile Club d’Italia. ACI e tutte le strutture della Federazione hanno fatto il possibile affinché questo potesse accadere, ovviamente in sinergia con la grandissima determinazione delle istituzioni. A partire dalla Regione Emilia Romagna”.

“La notizia di questa mattina è il risultato di un grande sforzo e di tanta volontà a livello nazionale e locale”, ha proseguito. “Sono davvero soddisfatto, da italiano e da grande appassionato di questo Gp. Siamo l’unico Paese che può sfoggiare due appuntamenti nel calendario: Imola e Monza formano un binomio vincente. Oltre alla situazione pandemica attuale, mi auguro che Imola possa tornare ad ospitare saldamente il secondo Gran Premio d’Italia”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati