F1 | I team sostengono la FIA e la Formula 1: “Giusto non correre, la sicurezza è la nostra priorità”

"Delusi di dare un dispiacere ai fans, ma è la decisione corretta"

F1 | I team sostengono la FIA e la Formula 1: “Giusto non correre, la sicurezza è la nostra priorità”

La Formula 1 e la FIA hanno deciso, dopo una giornata interminabile la cancellazione del Gran Premio d’Australia a seguito del caso positivo da Coronavirus di un dipendente della McLaren, team il quale ha annunciato il ritiro dalla corsa già giovedì. Ci sono stati molti dibattiti a Melbourne, si è pensato di fare il weekend a porte chiuse dopo l’assembramento dei tifosi, di correre, non correre, non si è capito niente, e alcuni team avrebbero voluto disputare comunque l’evento, fino alle 0:08, quando la FIA con un comunicato ha messo tutti, finalmente, a tacere. Non si corre, non ci sono le condizioni di sicurezza per il personale e la famiglia Formula 1. Di seguito le reazioni di alcuni team, dopo avervi già proposto i comunicati di Ferrari, Red Bull e Mercedes in precedenza.

“Siamo delusi di non poter correre – scrive la Renault – tuttavia la salute e la sicurezza dei membri del nostro team e la comunità della Formula 1 è di fondamentale importanza. I nostri pensieri vanno anche alla McLaren, impegnata nel gestire un caso di COVID-19″.

Honda: “Siamo completamente d’accordo con la decisione di cancellare il GP d’Australia. Siamo venuti con l’intento di correre, ma la situazione relativa al COVID-19 è cambiata negativamente in maniera molto rapida. La salute e la sicurezza di tutti deve essere la nostra priorità”.

“La Haas accetta la decisione di cancellare il GP d’Australia e tutte le attività previste, come annunciato dalla Formula 1 e dalla FIA. La salute e la sicurezza di tutti i coinvolti sono la priorità. Nonostante la delusione per non poter correre, accettiamo le decisioni prese”.

“Alla luce dei recenti eventi a Melbourne, l’Alfa Romeo Racing accoglie con favore la decisione di annullare il GP per circostanze di forza maggiore. La salute e la sicurezza del nostro team, così come dei nostri ospiti, dei competitor, fan e Formula 1 sono la nostra priorità”.

Infine “La Williams sostiene pienamente la decisione presa dalla FIA, dalla Formula 1 e dagli organizzatori di annullare il GP d’Australia. Questo purtroppo priverà i tifosi della possibilità di vedere la gara, ma la sicurezza del team e dei fan è la priorità”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Raphael

    13 Marzo 2020 at 09:39

    Per il pubblico non vi preoccupate, per quanto mi riguarda non me ne può fregare di meno e credo di non essere il solo.

  2. Pingback: F1 | Honda, Yamamoto: “Abbiamo deciso di non correre a Melbourne prima di parlare con Red Bull”

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati