F1 | Horner: “La Formula 1 è ad un bivio”

Il boss della Red Bull ha parlato del futuro dello sviluppo dei motori nel circus

F1 | Horner: “La Formula 1 è ad un bivio”

Lo sviluppo è da sempre una questione al centro della Formula 1. In un’epoca in cui sono le power unit a farla da padrone, si fanno sempre più pressanti le voci che parlano di un futuro diverso per il circus e per i suoi motori.

Il 2021 sarà un anno fondamentale per decidere quale strada percorrere con la possibilità che venga aggiunto un altro turbo rispetto agli attuali V6 e che vengano ridotti gli elementi ibridi.

A discutere di queste possibilità è stato il boss della Red Bull Christian Horner: “Spero che tutto non finisca con un brutto compromesso – ha detto ad Auto Motor und Sport – i produttori si stanno spostando verso la Formula E, teatro di sviluppo per le tecnologie future. Porsche, Mercedes, Renault, Audi e Jaguar sono molto più di quanto ci sia mai stato in Formula 1”.

“Il costo della Formula E è il 5% rispetto al budget di una F1, quindi quello che posso immaginare è che i costruttori di massa si spostino li, mentre i grandi produttori di auto sportive come Ferrari, Aston Martin e Lamborghini arrivino in F1”.

Da qui l’arrivo di un momento storico fondamentale per le quattro ruote: “Vedo la Formula 1 ad un bivio. Se ci dovessimo affidare alla politica faremo tutti auto elettriche nel 2030, quindi la Formula 1 dovrebbe essere il contraltare: velocità pura, uomo e macchina, concorrenza con i migliori piloti del mondo e motori a combustione”.

Horner ha parlato di numerose ricerche di mercato che confermerebbero la volontà di molti tifosi: “La stragrande maggioranza vuole un V10 o un V12 e non un motore ibrido. Dubito comunque che ci arriveremo. Dovremmo accontentarci dei bi turbo V6, ma il suono rimarrà sempre la chiave. Di tutte le critiche ricevute sui motori attuali, la cosa che preme di più i tifosi è proprio il suono”.

Manuel Lai

F1 | Horner: “La Formula 1 è ad un bivio”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. Raphael

    10 agosto 2017 at 12:32

    “Di tutte le critiche ricevute sui motori attuali, la cosa che preme di più i tifosi è proprio il suono”
    “…con i migliori piloti del mondo e motori a combustione”

    Che tristezza… c’era una volta la F1.

  2. boncain

    10 agosto 2017 at 13:09

    Con l’autonomia di un motore elettrico da competizione ve lo immaginate un pit stop per il rifornimento….

  3. peppe.rog

    10 agosto 2017 at 18:16

    Purtroppo è il futuro. Dobbiamo abbandonare i motori a combustione.
    Abbiamo bruciato il pianeta.
    Amo la f1, ma amo il mio mondo per i miei figli. La f1 sarà sempre la categoria regina al top della tecnologica comunque.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati