F1 | Sainz: “Mercedes e Ferrari sono di un’altra categoria”

Il pilota della Toro Rosso sottolinea il dislivello del campionato: "Questa situazione fa male allo sport"

F1 | Sainz: “Mercedes e Ferrari sono di un’altra categoria”

Eccezion fatta per qualche lampo della Red Bull, il Mondiale 2017 di Formula 1 è stato finora monopolizzato da Mercedes e Ferrari. Una situazione, questa, che non soddisfa gli altri team, troppo lontani dalle prestazioni delle due scuderie di testa. A rimarcare questo malessere generale è Carlos Sainz, pilota della Toro Rosso: “Voglio pensare che il divario verrà chiuso, ma credo che la differenza tra i top team e gli altri al momento sia troppo grande” – spiega lo spagnolo. “Il gap è notevolmente aumentato quest’anno, Mercedes e Ferrari stanno facendo un campionato a parte, hanno risorse economiche diverse rispetto agli altri e una diversa possibilità di sviluppo”.

“Al momento – prosegue Sainz – abbiamo due categorie diverse in Formula 1 e questa è una situazione che non fa bene allo sport. Speriamo che il prossimo anno cambi qualcosa. Noi della Toro Rosso, team di metà classifica, non osserviamo nemmeno più quello che sta facendo per esempio la Mercedes, in quanto al momento è di una categoria superiore”.

Federico Martino

F1 | Sainz: “Mercedes e Ferrari sono di un’altra categoria”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Francesco

    10 agosto 2017 at 01:46

    Carlos?!?!?! Benvenuto…

    Vorrei ricordarti, semmai in questi anni fossi stato altrove, che è dal 2010 che c’è sempre un team che domina e gli altri stanno più o meno a guardare:
    2010>2013 Red Bull e 2014>2016 Mercedes
    Quest’anno almeno con Mercedes e Ferrari almeno abbiamo tre pretendenti al titolo piloti…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Gioia e dolore in casa Ferrari [Video]

Dalla pole di Vettel, allo sgomento per le condizioni di Marchionne: un sabato dolce amaro per il Cavallino
Un sabato difficile da dimenticare per la scuderia di Maranello, caratterizzato da un mix di sensazioni contrastanti con la pole