F1 | Haas, lo sfogo di Grosjean: “Ricevo tante critiche, ma ho corso 169 Gran Premi”

"Leggere alcuni commenti sui social mi ha fatto rimanere male", ha detto il francese

Romain Grosjean si è aperto in una diretta Instagram organizzata dalla Formula 1 e ha voluto rispondere a tutte le critiche ricevute in questi anni
F1 | Haas, lo sfogo di Grosjean: “Ricevo tante critiche, ma ho corso 169 Gran Premi”

In questi anni Romain Grosjean è stato al centro di numerose critiche da parte di tifosi e addetti ai lavori. Per molti il francese non è all’altezza della Formula 1, e la sua prima fase in questo mondo non è stata certo positiva, con il culmine raggiunto nell’incidente di Spa nel 2012, che ha messo a rischio la vita di alcuni suoi colleghi come Alonso e Hamilton. Dopo quell’episodio, che gli costò anche una squalifica per una gara, Grosjean si è messo la testa a posto, ma gli errori non sono mancati. Tra i più celebri quello di Baku nel 2018, quando sotto Safety Car andò a sbattere da solo contro le barriere incolpando in un primo momento il povero Ericsson, lontano dalla sua Haas in quel momento. Intervistato durante il periodo di quarantena, Romain si è voluto difendere così.

“Mi dicono che sono un pilota da camion della spazzatura? Bene, fantastico, forse è vero, ma ho fatto 169 Gran Premi – ha detto Grosjean durante una diretta Instagram della Formula 1. Se fossi così scarso, quanto sarebbe stupido il team principal a mettermi in macchina? Ho attraversato diverse fasi, a volte ho guardato commenti sui social network ed è stato doloroso per me. Quindi ho smesso di farlo, perché ero arrivato a dirmi “So esattamente cosa sto facendo, so cosa ho ottenuto in Formula 1, so cosa ho fatto nella mia vita”, e se quei ragazzi che mi criticano decidono di essere duri con me, posso solo rispondere in modo divertente. A volte i loro commenti non sono buoni come magari vorresti, non sono educati e nemmeno rispettosi, ma penso che faccia parte dei social media. Mi piace quando le persone provano a interagire in modo costruttivo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

Articoli correlati