F1 GP Canada, Prove Libere 3: Verstappen chiude ancora in testa, davanti alle Ferrari

Hamilton alle loro spalle, vicinissimo. Quinto Ricciardo

F1 GP Canada, Prove Libere 3: Verstappen chiude ancora in testa, davanti alle Ferrari

Come Ricciardo a Monaco, così Verstappen a Montréal. Stessa squadra ma diverso pilota al comando di tutte e tre le sessioni di Prove Libere, in attesa di una corsa alla pole position che si preannuncia molto affollata, dato che i primi quattro sono racchiusi in un solo decimo. Con il miglior tempo di 1:11.599, il pilota Red Bull è riuscito di nuovo – anche se per un battito di ciglia questa volta – a tenersi alle spalle le monoposto di Vettel, Raikkonen e Hamilton, mentre Ricciardo, quinto, ha chiuso a mezzo secondo dal vertice. Bottas, Perez, Hulkenberg, Grosjean e Vandoorne completano la top ten. Chi riuscirà a strappare la partenza al palo nel GP del Canada?

Cronaca – Splende il sole anche sulla seconda mattinata in pista a Montréal, quando si accende il semaforo sulle FP2 ed Ericsson e Grosjean sono i primi a lasciare i box. Dopo poco si lancia anche Raikkonen, subito con la hypersoft “ai piedi”. Proprio il finlandese è il primo a fermare il tempo, facendo segnare 1:12.931. Ma con la medesima gomma ci pensa Vettel a rispondere al compagno di box: prima gli si accoda in seconda posizione poi, al terzo tentativo, passa in testa in 1:12.235. Kimi lo insegue, mentre alle spalle del finlandese ci sono Ricciardo, Bottas, Sainz, Hamilton, Hulkenberg, Gasly, Hartley e Alonso. Ricciardo Bottas e Hamilton sono gli unici con la gomma ultrasoft, mentre il resto della top ten ha esordito con la hypersoft. Bottas soffia la piazza a Ricciardo ma poi Hamilton fa lo stesso con il compagno di squadra. A quasi trenta minuti dal via, gli unici ancora senza un crono sono Ericsson e Stroll.

Vettel è ai box mentre i meccanici stanno sistemando il set up della sua SF71H – così come su quella di Kimi – e in pista il suo miglior tempo resiste. Alle spalle del tedesco ci sono quindi Hamilton, Raikkonen, Verstappen, Ricciardo, Bottas, Perez, Ocon, Gasly e Sainz. Ricciardo e i due della Ferrari sono pronti a lanciarsi per la simulazione di qualifica con la mescola hypersoft. Ultimo sarà Hamilton. In pista c’è molto traffico e Vettel è costretto ad abortire il suo primo giro.

Tocca così a Raikkonen passare in testa, con il nuovo miglior crono di 1:11.763. Vettel replica poco dopo in 1.11.648. Kimi si avvicina ma rimane secondo, mentre Hamilton commette qualche sbavatura nel suo primo giro lanciato e non va oltre la terza piazza. A una decina di minuti dalla bandiera a scacchi ci pensa quindi Verstappen ad alzare l’asticella, nuovo leader in 1:11.599. L’olandes chiude così al comando anche l’ultima sessione di Libere, con Vettel, Kimi e Hamilton alle sue spalle, tutti racchiusi in un  solo decimo.

F1 GP Canada – Tempi, risultati e giri Prove Libere 3

1 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m11.599s 14
2 Sebastian Vettel Ferrari 1m11.648s 0.049s 22
3 Kimi Raikkonen Ferrari 1m11.650s 0.051s 21
4 Lewis Hamilton Mercedes 1m11.706s 0.107s 23
5 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m12.153s 0.554s 29
6 Valtteri Bottas Mercedes 1m12.255s 0.656s 27
7 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m12.903s 1.304s 16
8 Nico Hulkenberg Renault 1m12.946s 1.347s 21
9 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m13.014s 1.415s 16
10 Stoffel Vandoorne McLaren/Renault 1m13.034s 1.435s 21
11 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m13.064s 1.465s 18
12 Brendon Hartley Toro Rosso/Honda 1m13.076s 1.477s 24
13 Fernando Alonso McLaren/Renault 1m13.225s 1.626s 19
14 Carlos Sainz Renault 1m13.331s 1.732s 22
15 Pierre Gasly Toro Rosso/Honda 1m13.334s 1.735s 19
16 Charles Leclerc Sauber/Ferrari 1m13.452s 1.853s 19
17 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m13.488s 1.889s 21
18 Sergey Sirotkin Williams/Mercedes 1m13.818s 2.219s 18
19 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m13.925s 2.326s 20
20 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m13.968s 2.369s 17

F1 GP Canada, Prove Libere 3: Verstappen chiude ancora in testa, davanti alle Ferrari
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati