F1 | Gary Anderson sull’esclusione di Kubica: “Non poteva garantire i soldi necessari”

L'ex direttore tecnico della Jordan indica nel conto in banca il più grande "contro" del polacco

F1 | Gary Anderson sull’esclusione di Kubica: “Non poteva garantire i soldi necessari”

Il divario prettamente economico tra Sergey Sirotkin e Robert Kubica ha inciso parecchio sulla scelta della Williams di affidare al pilota russo la successione di Felipe Massa. Fondamentale è stato l’appoggio del gruppo bancario SMP, in grado di garantire cifre inarrivabili per il polacco: a questo, ovviamente, si è aggiunta l’ottima impressione fatta durante i test di Abu Dhabi.

L’ex direttore tecnico della Jordan, Gary Anderson, ai microfoni di Autosport ha rimarcato la crucialità del fattore economico nella decisione della Williams di scartare Kubica che, dopo il gravissimo incidente rimediato nel 2011 durante il Rally di Andora, era ormai pronto a ritornare protagonista in Formula 1: Penso che alla fine sia dipeso più dal conto in banca. Io credo nel suo talento: non è da tutti salire su una macchina di Formula 1 della Renault o della Williams per un test di un giorno e guidare così. Se il long-run era buono, penso che il tempo nel giro secco sarebbe arrivato: è una questione di fiducia nella macchina. Sfortunatamente, però, non era in grado di garantire i soldi necessari.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Racing Point, accordo concluso con l’Aston Martin

Il 30 marzo gli azionisti dell'Aston Martin hanno completato l'accordo con il consorzio Yew Consorzio Tree facente capo a Lawrence Stroll
Aston Martin prenderà il posto della Racing Point sulla griglia di partenza della Formula Uno a partire dal 2021. La