F1 | Bottas sulla reverse grid: “Un’idea poco corretta. Preferisco il format attuale”

Il pilota finlandese esprime il suo punto di vista sulla proposta avanzata da Liberty Media

F1 | Bottas sulla reverse grid: “Un’idea poco corretta. Preferisco il format attuale”

Tra le idee proposte nelle ultime settimane c’è stata quella della ‘reverse grid’, ovvero l’inversione della griglia per quegli appuntamenti di questo mondiale 2020 che ospiteranno una doppia gara.

Una proposta che già l’anno scorso si era fatta spazio, ma che non aveva incontrato il favore dei piloti e dei team, che non avevano votato all’unanimità in merito ad una sua introduzione. Nonostante ciò, tuttavia, l’idea è stata riproposta anche per questo 2020 e, anche in questo caso, non ha incontrato l’approvazione da parte di tutte le squadre, con Mercedes ad opporsi ad una sua possibile adozione fin dal primo momento. In molti l’hanno vista come un’opportunità sprecata per provare qualcosa di nuovo, soprattutto in un campionato che sarà per certi versi diverso dal solito, ma d’altro canto i piloti stessi hanno dato un loro parere negativo sulla questione più volte quando sono stati interpellati sull’argomento.

Nel corso di un’intervista per la Formula 1, anche Valtteri Bottas, pilota del team tedesco, ha dato il suo punto di vista, esprimendo qualche perplessità: “Penso fosse un’idea interessante, ma anche poco corretta allo stesso tempo, perché sappaimo quanto sia difficile sorpassare in alcuni circuiti. Mi piace semplicemente una corsa corretta e che il migliore possa vincere. Sono a mio agio con il format attuale”, ha dichiarato il finlandese.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

Articoli correlati