Button: “Siamo veloci sul giro singolo, ci preoccupa il passo in gara”

L'inglese è stato afflitto da problemi di bloccaggio alle ruote anteriori

La McLaren ha visto un decremento delle prestazioni rispetto alla gara in Canada per Hamilton, mentre Button ha visto migliorare un po' il suo bilanciamento
Button: “Siamo veloci sul giro singolo, ci preoccupa il passo in gara”

Alla fine della prima giornata di prove libere al GP d’Europa, Jenson Button si è detto preoccupato per il ritmo di gara. A Valencia l’inglese della McLaren chiude molto bene la FP1, quarto a un decimo dal leader Maldonado, mentre va male nella FP2, in cui conclude solo 12° a sei decimi e mezzo da Vettel.

“Penso che sul giro singolo non siamo troppo male. Non siamo eccezionali, ma non siamo troppo male”, ha detto il britannico. “Ma il long run è stato molto strano per noi, perché la macchina dava un buon feeling, non si comportava troppo male, ma il tempo proprio non è venuto. Dobbiamo guardare i motivi che hanno causato questa situazione”.

Il problema pare essere la tendenza della McLaren a spiattellare le gomme anteriori in frenata, una cosa questa capitata a molti piloti, tra cui Felipe Massa e Nico Rosberg. “Abbiamo svolto molto lavoro durante il giorno per migliorare la tendenza a bloccare le ruote all’anteriore, e a volte, quando hai fatto modifiche di questo tipo, l’equilibrio può diventare un po’ pigro, per cui pensiamo che probabilmente è quello il problema. Dovremo tornare indietro su alcune cose che abbiamo cambiato durante la sessione, tornare a un setup che conosciamo e in cui mi sentivo a mio agio, ma è difficile essere costanti a causa del bloccaggio all’anteriore. Sappiamo che ci sono un paio di altre cose che stiamo pensando di fare per domani mattina, che sono molto interessanti: speriamo con quelle di poter essere competitivi“, ha concluso il pilota della scuderia di Woking.

Lorena Bianchi

Button: “Siamo veloci sul giro singolo, ci preoccupa il passo in gara”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati