Sauber, Ericsson: “Questo non era il nostro circuito”

Nasr: "E' andata meglio del previsto"

Sauber, Ericsson: “Questo non era il nostro circuito”

L’ultimo punto a disposizione nel weekend del Gran Premio del Belgio se lo aggiudica la Sauber, con Marcus Ericsson in decima posizione, davanti al compagno di box Nasr.
Partiti entrambi dal fondo della griglia, davanti alle due Manor, i due piloti del team svizzero hanno saputo gestire al meglio una gara decisamente movimentata e impegnativa, su un circuito non particolarmente amichevole per la C34 .

“E’ bello essere riusciti a portare a casa almeno un punto su un tracciato che non si adatta molto alla nostra monoposto”, ha dichiarato il pilota svedese. “La partenza – dalla 17esima piazza – non è stata ideale e ho perso una posizione. Dopo però ero a mio agio nella macchina e la strategia è stata azzeccata. Penso che nel complesso abbiamo fatto un buon lavoro. Sono felice di essermi intascato un punto prima della pausa estiva”.

“L’undicesima posizione è un risultato migliore di quanto ci aspettavamo se guardiamo alla griglia di partenza”, ha commentato il brasiliano, scattato alle spalle del compagno di squadra. “Il team ha fatto un buon lavoro in termini di strategia ma quando mi sono ritrovato incastrato nel traffico il mio passo gara era ormai compromesso. Marcus è stato bravo a guadagnare un punto per il team e anche io alla fine ho sfiorato la top ten. Comunque sia, abbiamo fatto tutto quello che potevamo oggi. Ora non vediamo l’ora di correre in Belgio”.

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati