Lotus, Grosjean: “Ci meritavamo questi punti”

Maldonado: "I commissari oggi sono stati molto severi"

Lotus, Grosjean: “Ci meritavamo questi punti”

Settima e quattordicesima posizione all’Hungaroring, rispettivamente per Romain Grosjean e per Pastor Maldonado, con il pilota venezuelano penalizzato a raffica nel corso della gara.
Nel complesso il team di Enstone si ritiene però soddisfatto della scalata messa a segno nel corso del weekend, conclusasi con una buona manciata di punti che permette alla squadra inglese di avvicinare la Force India in classifica generale, quinta con 4 lunghezze di vantaggio.

“Quella di oggi è stata una gara incredibile, così come lo è stato tutto il weekend”, ha commentato Grosjean a fine giornata. “Essere nella top ten ieri durante le Qualifiche è stato un miracolo e oggi in gara decisamente bello. Abbiamo davvero spinto al massimo ed è andata bene; ci meritavamo dei punti. La partenza è stata terribile – il francese è scattato dalla decima piazza – ho perso diverse posizioni e sono finito nella ghiaia spinto da Sainz al primo giro. Una volta rientrato in pista non sono riuscito a passare la McLaren. Poi la penalità per l’unsafe release e quindi la safety car. Ma la strategia è stata quella giusta e, alla fine, sono riuscito a chiudere in settima piazza combattendo con le Mercedes“.

“E’ stata una gara difficile e gli stewart oggi erano particolarmente severi, non solo con me”, ha sottolineato Maldonado, “vittima” di ben tre penalità. “Alla partenza ho faticato visto che la strategia era di partire con la mescola più dura ma poi con le soft stavamo andando bene fino a quando le varie penalità non hanno compromesso la nostra gara. Il contatto con Perez secondo me è stato un incidente di gara; non c’era alcuna intenzionalità”, ha concluso il venezuelano.

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati