Prove libere nella norma per la Caterham

Il team malese ha provato diversi pezzi nuovi

Prove libere nella norma per la Caterham

Comune venerdì di libere quello vissuto dalla Caterham in Cina, alle prese con le consuente valutazioni delle novità che hanno riguardato anche il motore, ma anche con qualche noia all’ERS che pur non ha creato eccessivo disturbo.

“All’inizio dell’FP1 ho faticato a mandare in temperatura le gomme, ma malgrado il continuo bloccaggio il bilanciamento è parso subito buono – ha raccontanto Kamui Kobayashi, 17° e 20° – Dopo pranzo abbiamo apportato un paio di modifiche e notato dei miglioramenti nonostante la permanenza del sovrasterzo. Nel finale di sessione ho compiuto due long run che per via di alcuni problemi non mi hanno permesso di esprimermi a pieno come performance. Niente di preoccupante invece in merito al degrado gomme, tutto sommato nella norma”.

“Al mattino ho potuto completare quasi l’intero programma previsto, purtroppo però i guai a livello trazione e una certa mancanza di grip mi hanno impedito di attaccare – il commento di Marcus Ericsson, 21° e 22° – Al pomeriggio abbiamo corretto un po’ di sovrasterzo e così siamo riusciti a fare tranquillamente il lavoro sull’areodinamica. Peccato non aver potuto sfruttare più di tanto i giri con le soft; comunque per domani cercheremo di tornare sui nostri passi dopo aver provato senza successo alcune procedure nuove”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati