F1 | Alfa Romeo Sauber, Ericsson sul 2019: “Difficile da accettare, ma capisco le ragioni del team”

"Impossibile lasciarsi sfuggire un pilota come Raikkonen", ha aggiunto

F1 | Alfa Romeo Sauber, Ericsson sul 2019: “Difficile da accettare, ma capisco le ragioni del team”

Marcus Ericsson dopo cinque stagioni in Formula 1, una con la Caterham e quattro con la Sauber sarà costretto a lasciare il Circus per far spazio a Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi. Lo svedese ha sicuramente ottenuto i suoi risultati migliori in questa stagione, grazie anche a una macchina finalmente competitiva. Ericsson è arrivato nel team di Hinwil nel 2015 e ha vissuto tre campionato sempre nei bassifondi della classifica. Quest’anno però, grazie anche al suo contributo il team è riuscito a fare un bel salto in avanti e adesso si trova in ottava posizione nel mondiale costruttori con tre punti di vantaggio sulla Toro Rosso.

“E’ stato difficile da accettare – ha detto Ericsson – perché pensavo di rimanere, ma capisco anche le ragioni della squadra, con un pilota come Kimi libero e l’altro posto occupato (dalla Ferrari, ndr). E’ impossibile non cogliere l’opportunità di avere in squadra Raikkonen, quindi le motivazioni sono chiare, anche se sono un po’ deluso per me e la mia carriera. E’ come se fossi sempre stato qui: ho lavorato duramente per la squadra in periodi bui, la macchina è stata spesso in fondo allo schieramento e tanta gente ha lasciato il team, ma ho fatto tutto il possibile per ribaltare la situazione, rimanendo sempre positivo e senza dare mai la colpa alla squadra. Fa un po’ male perché non potrò guidare una macchina finalmente competitiva con alle spalle una squadra che sta crescendo sempre di più, ma la Formula 1 è anche questa”.

Sull’avventura in Indycar con SPM, ci sono tutte le carte in regola affinché Ericosson possa lottare per le posizioni di vertice: “Il solo pensiero di correre e avere la consapevolezza di poter vincere mi esalta, mi è mancato tutto ciò. Per tutta la mia carriera, prima di arrivare in Formula 1 ho sempre provato a vincere ogni gara, mentre da quando sono nel Circus questo pensiero non mi ha nemmeno sfiorato. Quindi sono emozionato per questo, potrei presentarmi alla prima gara sapendo di poter vincere, ovviamente bisognerà fare un buon lavoro”.

F1 | Alfa Romeo Sauber, Ericsson sul 2019: “Difficile da accettare, ma capisco le ragioni del team”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Alfa Romeo Sauber

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati