Pagelle del GP del Giappone 2012

Voto 10 A Vettel: Pole, vittoria, gara sempre in testa e giro più veloce

Pagelle del GP del Giappone 2012

In assenza del Pagellista ufficiale di F1GrandPrix, le Pagelle del Gp del Giappone vanno in onda su questi schermi in versione nostrana.

Così sarà anche per il GP della Corea di settimana prossima, in modo che voi siate preparati.

Il Gp del Giappone diventa un incubo per la Ferrari, che vede il vantaggio di Fernando Alonso su Sebastian Vettel in classifica accorciarsi da 29 a soli 4 punti, a 5 gare dal termine. Partenza Thriller e seguente cavalcata di Vettel verso una vittoria in solitaria. Ho scelto questa foto di copertina per sottolineare gli outsider del podio di Suzuka, due ottimi Massa e Kobayashi.

I Voti:

Sebastian Vettel – 10
Pole, vittoria, gara sempre in testa e giro più veloce. Se non è da 10 questa volta non glielo si può più dare. La macchina lo assiste alla perfezione, ma lui non sbaglia NIENTE dall’inizio alla fine del Weekend. Certe tre giorni ricordano quelle del periodo d’Oro Ferrari.

Felipe Massa – 9
E diamoglielo questo 9, stavolta. Approfitta (come altri) del macello iniziale partendo dal decimo posto, ma dopo essersi ritrovato nelle prime posizioni accelera il ritmo e dopo averla ottenuta mantiene agevolmente la seconda posizione nel finale. Weekend buonissimo per lui, con unica macchia il giro in Q2 delle qualifiche. Ci voleva però tornare sul podio. Vediamo tra 7 giorni.

Kamui Kobayashi – 8
Un voto in meno di Felipe perchè lui, in terza posizione parte e arriva. Una gara lineare, se vogliamo, ma la prestazione generale è ottima e il calore del pubblico di casa lo spinge verso un podio meritatissimo. Rischia un po’ con Button nel finale, ma che bello vederlo festeggiare davanti ai suoi tifosi connazionali!

Jenson Button – 7
Approfitta anche lui dei ritiri nelle posizioni davanti. La Mclaren sembra non esser più quella di qualche gara fa, e sia lui che Hamilton ne risentono parecchio. Nel finale recupera terreno su Kobayashi ma i giri sono troppo pochi e non riesce ad avvicinarsi abbastanza per tentare il sorpasso finale.

Lewis Hamilton – 6.5
Lamenta un problema cronico di sottosterzo, dovuto ad una scelta di assetto che la Mclaren sottolinea essere tutta di Lewis. In gara è impalpabile, lo si vede solo per la bella resistenza su Raikkonen in uscita dai box. Forse un po’ di nervosismo post-mercato ne sta minando i nervi, il Mondiale sembra lontano ora.

Kimi Raikkonen – 6
Senza infamia e senza lode il weekend di Kimi. Partenza dal settimo posto, toccata con Fernando al via (tutti lo danno per colpevole, io invoco il concetto di “incidente di gara” che pare essere sparito), e gara pressochè trasparente del finlandese. La Lotus pare aver perso il guizzo che aveva nelle fasi finali di gara.

Nico Hulkenberg – 8
La Force India è una delle sorprese di stagione. In gara si fa sempre viva con almeno uno dei due piloti. In questo caso è Hulkenberg a spiccare, con una rimonta dal quindicesimo posto iniziale che lo porta fino al settimo posto sotto la bandiera a scacchi. Gara concreta e 6 punti meritati per il giovane tedesco.

Pastor Maldonado – 6.5
La Williams fa il gambero rispetto a Singapore in qualifica. In gara le cose vanno un pelo meglio e Pastor, complici i botti al via, riesce a recuperare un po’ di posizioni fino a raggiungere la zona punti, all’ottavo posto. Tutto sommato una buona conclusione di weekend per il venezuelano.

Mark Webber – 8
Al via si ritrova incolpevole destinatario della consueta tamponata di Romain Grosjean. Fortunato a non riportare gravi danni alla vettura, torna ai box e parte alla riscossa. Giunge nono dopo una gara d’attacco. Assistito anche lui dalla Red Bull, ma due punticini premiamo comunque l’ottima rimonta.

Daniel Ricciardo – 6.5
Finale trilling per il buon Daniel, che si ritrova un clientino scomodo come Michael Schumacher alle spalle per gli ultimi giri. Nonostante questo resiste e coglie un punticino per la squadra di Faenza, che fa sempre comodo. Quattro posizioni recuperate anche grazie ai ritiri. Sempre meglio di niente.

Michael Schumacher – 7.5
La tattica è, questa volta, corretta. Hard all’inizio, Soft successivamente. Il ritmo di gara è buono. Peccato la partenza dal 23° posto, e per una Mercedes non in grado di avvicinarsi, con il DRS attivo, alla Toro Rosso di Ricciardo. Lui ci mette l’anima, la macchina no. Bello il sorpasso su Di Resta.

Paul Di Resta – 5.5
Nota stonata in casa Force India. Paul è uno dei pochi che invece di migliorare la sua posizione di qualifica arriva addirittura più indietro. Questo nonostante i ritiri eccellenti di fronte. Gara opaca, insomma, ma per una volta ci può anche stare. Ha già dimostrato di saper andare forte durante l’anno.

Jean-Eric Vergne – 6
Meglio rispetto alla disastrosa prestazione in qualifica (19° tempo), ma lontano dal compagno di squadra Ricciardo. Per la precisione, 22 secondi in più per il francese. Recupera comunque diverse alcune posizioni rispetto al sabato, ma deve migliorare già dalla Corea.

Bruno Senna – 6.5
Nonostante due soste extra in più (una per cambiare muso, una per il DT derivante dal contatto con Rosberg) riesce a strappare la quattordicesima posizione. Il ragazzo è bersagliato anche da un po’ di iella ultimamente, in questo weekend si gioca la qualifica (il suo punto debole) rallentato da Vergne. Ci vuole un weekend dove fili tutto nel modo giusto.

Heikki Kovalainen – 7.5
Gli do un voto così alto perchè, oltre ad arrivare primo delle cenerentole (Caterham, Marussia, HRT) rifila 8.5 secondi a Timo Glock e quasi 50 al compagno Petrov. E, nelle fasi iniziali di gara, si ritrova addirittura undicesimo con un passo gara nemmeno troppo lento.

Vitaly Petrov – 5
Per rovescio della medaglia, prendersi 50 secondi di distacco dal compagno di squadra su una delle piste più belle del mondo è un bel segnale. Ma da uno che criticava il Mugello perchè troppo pericoloso insomma..Potrebbero essere le ultime gare anche per lui.

Romain Grosjean – 3
Mi dispiace ma non ci siamo. Più gli dicono di stare attento, più si sente sotto pressione e va a sbattere contro qualcuno. Che sia nervoso in prospettiva 2013? Non lo so, ma la percentuale di incidenti al via comincia a diventare preoccupante. Deve calmarsi, e qualcuno lo deve lasciare in pace.

Sergio Perez – 5
Fresco di contratto Mclaren, probabilmente Checo vuole mostrare quanto è in grado di fare su una Signora pista. Al primo tentativo con Hamilton, proprio colui che andrà a sostituire, strappa gli applausi. Al secondo (sempre con Hamilton, sempre al tornantino), si gira nella sabbia. Un po’ di foga in meno, ragazzo!

Fernando Alonso – s.v.
La domenica peggiore che potesse immaginare. Non solo si ritira, ma il diretto avversario gli mangia quasi tutto il vantaggio in classifica. Se ne va in anticipo con umore pessimo, e ne ha ben donde. Spiace solo non resti per congratularsi con Felipe per l’ottimo secondo posto, ma quando uno è nero dalla rabbia l’altruismo non è contemplato.

Nico Rosberg – s.v.
Anche lui incolpevole destinatario della tamponata di turno (da parte di Bruno Senna), affronta i primi 300 metri di gara prima di dover tornare ai box. Anche per lui sarebbe stata una gara calvario, viste le condizioni della Mercedes.

Glock, De la Rosa, Pic (rit), Karthikeyan (rit): 6 di stima
Perchè non sono mai inquadrati, perchè non se li fila nessuno, perchè essere sempre là in fondo a guardare più negli specchietti che davanti dev’essere piuttosto frustrante.

Ci si risente tra sette giorni per le pagelle Coreane.

Alessandro Secchi (FacebookTwitter)

Pagelle del GP del Giappone 2012
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Blog

Lascia un commento

47 commenti
  1. MR. BUSINESS

    8 ottobre 2012 at 22:04

    un conto è dire INCIDENTE DI GARA un’altro è dare la colpa esclusivamente ad alonso, come sostengono la maggiorparte qui!!!

    • antonio

      8 ottobre 2012 at 22:29

      vabbè, se leggi i post di chi sostiene ciò, capisci subito con chi hai a che fare…addirittura ho letto che alonso se non ha la vettura non vale nulla, chi l’ha detto?…boh…sarà qualcuno che ne capisce più di Luada, Prost, Montezemolo, Domenicali, Minardi, Briatore, Stewart, Hamilton…wow…ne sa più di metà storia della f1…

      • AleMans

        9 ottobre 2012 at 00:30

        Ne hai dimenticato uno (attenzione che é da bollino rosso): farm4.staticflickr.com/3636/3423887148_746ff795e7.jpg

        Oh, ma Massa e Kobayashi in quella foto per poco non fanno l’amore ahaha (é una risata 🙂 )

    • TifosoHam

      8 ottobre 2012 at 22:30

      la maggior parte qui, di cui faccio tra l’altro parte, non credo sostenga che è colpa di alonso.

      credo più che altro che trovi scorretto che dopo che alonso ha stretto kimi, dichiari alla stampa che è colpa di kimi.

      lo spagnolo non sa glissare. mai.

      dire che sono cose che possono succedere…
      lo fanno tutti. dal peggiore 8hamilton, si sa) al migliore (schumacher, si sa)

      probabilmente la maggiorparte qui è anche stufa di sentire i telecronisti rai che per 2 ore invocano penalità su kimi.

      la direzione gara, da tanto era colpa di kimi, non ha nenache ritenuto di mettere la manovra sotto osservazione.

      ora basta però.

      • antonio

        8 ottobre 2012 at 22:41

        hmm…io la gara l’ho vista, tutta. Ma non ho sentito invocare nessuna penalità…ora…o vi state accanendo troppo..oppure io avevo troppo sonno e non ho sentito niente…

      • ZioAlessio

        8 ottobre 2012 at 23:19

        Non l’avranno invocata, ma dire che è stato “tamponato” e “sbattuto fuori” da Kimi non è sicuramente neutra come immagine, no? Se si fosse detto “fuori per un incidente con Raikkonen” sarebbe stato diverso, non pensi?

      • Frenk

        8 ottobre 2012 at 23:24

        Si è sentito di peggio,specialmente da chi non sa vincere con classe.

      • Francesco

        8 ottobre 2012 at 23:54

        @Tifosoprosciutto

        mi fai leggere dove Alonso ha detto alla stampa che il colpevole della sua uscita è Kimi???

        Thanks…

      • Francesco

        9 ottobre 2012 at 00:06

        …nemmeno io ho sentito invocare nessuna penalità per kimi…
        che poi i ns commentatori facciano una gran confusione, soprattutto nelle fasi concitate dei GP e comunque spesso non sono certo aiutati dalla regia di Ecclestone che spesso fa schifo…
        ora, è vero che nessuno è perfetto, ma l’accanirsi, quando non contro Alonso, contro i commentatori RAI…
        perchè non andate voi a fare una telecronaca, poi vediamo…
        con questo non voglio giustificare nessuno, oltre tutto, la Bruno e Giovannelli sono INUTILI!!! oltre che “imbarazzanti” per l’italia tutta, ma gli altri lasciateli lavorare…
        mazzoni e capelli si incappellano un po’ troppo spesso, pino allevi sembra uno zombie, per il resto dovete tenere conto che la telecronaca è destinata ad un pubblico vario, non esclusivamente ai super esperti di questo blog, per quelli c’è la BBC, la CNN, ORF, Al Jazeera… insomma, se non vi piace la RAI cambiate canale e seguite altrove…

      • Ele (mclaren)

        9 ottobre 2012 at 11:38

        non l’ha detto direttamente ma nel dopo gara ha detto “..Kimi che voleva passare chissà dove”..non dice mai nulla direttamente (o quasi) ma fa capire di chi è stata la colpa..

        io avrei detto ” e te che ti volevi spostare a sinistra chissà dove”

      • Rob-iceman

        9 ottobre 2012 at 18:32

        Scusatemi ma qui si esagera nel non essere obbiettivi. Alonso ha chiaramente detto di essere stato toccato da Raikkonen. Diversa cosa è dire di essere incappato in un incidente di gara, o altra cosa è dire che lui stesso nella sua manovra di passare da destra a sinistra della pista ha urtato la macchina del finlandese…. I commentatori hanno parlato di penalità nelle fasi iniziali della gara, aspettando decisioni della direzione gara alla volta di Raikkonen… Scusate ma l’avete visto il gran premio????

      • GianniC

        10 ottobre 2012 at 20:59

        @ Ele mclaren!!

        E’ infatti Alonso aveva ragione!!!

        Il pertugio dove si era infilato il Finnico era semplicemente senza speranza!!

        Kimi per oltre 200mt ha mantenuto solo il baffo della sua macchina dentro quel buco,

        sapendo che se Alonso si fosse mosso …., LUI GLI ABREBBE BUCATO IL PNEUMATICO!!!

        Gran bella mossa, non c’è che dire!!!

        Uno stordito che di colpo si sveglia per dare una ripassatina al volume n.3 sulla scuola di guida, …. ovvero quello che recita come eliminare di mestiere un avversario.

    • micheleandrea

      9 ottobre 2012 at 10:47

      Scusa ma come si fa a dire che la colpa e’ esclusivamente di Alonso ?

      Sbaglio o la foratura l’ ha causata l’alettone anteriore sinistro del dio Raikkonen (x voi su sto blog) alla ruota posteriore destra.

      Alonso che doveva fare visto che aveva PURTROPPO La sua macchina avanti mettere la faccia e farsi passare ?

      Ma poi sto Raikkonen ; ma la stagione 2008/2009 ve la siete già’ dimenticata?

      Mah

      • Francesco_Iceman

        9 ottobre 2012 at 14:45

        informati bene su cosa accadde in quelle stagioni.

  2. MSC Crociere

    8 ottobre 2012 at 22:27

    Rivoglio Schumi!

  3. sschumy1

    8 ottobre 2012 at 22:34

    …tutti gli incidenti sono di gara…! Comunque per cortesia ragazzi quando passa il galletto delle Asturie mi spegnete le monoposto!? Grazie!

  4. AleMans

    9 ottobre 2012 at 00:20

    Perez era l’unico a rendere la gara meno noiosa, quindi gli avrei dato un pochino di piú. Per il resto concordo.

  5. williams

    9 ottobre 2012 at 07:17

    5 a perez e 6,5 a bruno senna che arriva per l’ennesima volta ultimo con una williams da primi otto?

  6. bosco

    9 ottobre 2012 at 09:23

    Se al posto di Raikkonnen c’era Vettel era penalizzazione al 100 %.

    Questa volta la Fia (dè na vèra) non c’è riuscita, ci ha provato sabato a penalizzarlo ma non c’è riuscita.

    • antonio

      9 ottobre 2012 at 09:35

      “ci ha provato ma non ci è riuscita”…O.O…e chi gliel’avrebbe impedito?!?! prima di dare una sanzione se la giocano a poker e vedono chi vince?!?!…ma perchè si deve sempre rovinare tutto con queste pagliacciate…ma dai!…VERO ESEMPIO DI SPORTIVITà…

    • Max Bassanet

      9 ottobre 2012 at 12:51

      vi ricordo che nel 2002-2003 Schumacher venne penalizzato per aver ostruito fisichella in qualifica e in quella occasione schumacher era ben più distante che vettel con alonso.

  7. Nico

    9 ottobre 2012 at 10:58

    Lo sbaglio per me e’ stato di Alonso perche’ha spinto fuori Kimi e si vede da questo video dall’alto,mentre aveva lo spazio sufficente alla sua destra.Percio’errore di Alonso,poi ognuno si fara’una sua idea. http://videopazzeschi.blogosfere.it/2012/10/f1-suzuka-2012-il-video-dellincidente-di-alonso.html

    • Max Bassanet

      9 ottobre 2012 at 12:53

      il sito del video da che raikkonen ha tamponato alonso.

      • anonima tifosa vettel

        9 ottobre 2012 at 13:26

        mi sembra poi posso sbagliarmi fermando il video a 0:03 alonso chiude Kimi mandandolo con la ruota fuori,ma alla sua destra c’era tutto lo spazio per lasciare libero Kimi.Alonso per me ha sbagliato

      • antonio

        9 ottobre 2012 at 13:52

        guarda la vettura di button che manovra fa, tu nei panni di alonso che avresti fatto?…ora non voglio dare la colpa a button, ne a nando, ne a kimi…ma come si fa a dare colpe?!?!…è stato un episodio di gara, si è svolto tutto in decimi di secondo, ci può stare…la colpa non è di nessuno…

      • Francesco

        9 ottobre 2012 at 14:10

        ma è proprio difficile mettersi nei panni di alonso?

        fermo restando che è un incidente di gara, purtroppo maledettamente decisivo per il mondiale di Alonso…

        dalla sua destra arriva button a tutta manetta, lui che è abituato ai vari piloti volanti che gli atterrano in testa, magari ha chiuso più a sinistra…

        era comunque davanti a kimi e molto probabilmente non ha preso le giuste misure…

        anch’io penso che sia un errore veniale di fernando, ma da qui a crearne un caso “diplomatico”!!!!

      • anonima tifosa vettel

        9 ottobre 2012 at 14:49

        No no nessun caso diplomatico,ognuno si fa un suo pensiero tutto qui,anche perche’ si parla di Alonso percio’incidente di gara (ma questo lo pensate voi) se fosse stato Vettel mi immagino cosa si scriveva,il vizziato pensa che la pista e’ tutta sua.

      • antonio

        9 ottobre 2012 at 15:17

        ma che ca–o c’entra vettel ora?!?!?!…ma basta avete rotto i cogl—oni voi e sto vettel, qua non c’entra proprio vettel, nessuno lo ha nominato…Si parla di F1…non di vettel…BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!…AVETE ROTTO NON SE NE PUò PIù…MA VAFF…..

      • anonima tifosa vettel

        9 ottobre 2012 at 19:37

        antonio ma se tu non ritorni,come faccio ad andarci io,c’e’ un unico posto.

      • antonio

        9 ottobre 2012 at 21:29

        ok mi hai tolto tutti i dubbi…dimmi solo un’ultima cosa, hai 5 o 6 anni?

      • Frenk

        9 ottobre 2012 at 21:29

        Forse il faff non era rivolto a te,ma per risolvere la questione potresti andarci e non tornare mai più,così (secondo la tua logica)non c’è posto per altri.
        Buon viaggio.

      • anonima tifosa vettel

        10 ottobre 2012 at 11:18

        Che peccato e dico veramente Frenk,eri divertente serio quando serviva,sportivo piu’o meno ma comunque era bello parlare con te.Poi non so cosa ti sia capitato da un giorno all altro un cambiamento madornale il peccato che non sei l’unico f1erally ti ha seguito a ruota.

      • Frenk

        10 ottobre 2012 at 13:58

        Vedi,se una persona e’seria,sportiva,divertente lo si riconosce,tu hai fatto di tutto per renderti odiosa,e questa e’ tutta farina del tuo sacco,se ora non ti piace la mia opinione perche’la reputi scomoda non perdero’ ne’ sonno ne’ appetito.

      • anonima tifosa vettel

        10 ottobre 2012 at 22:04

        non hai capito nulla come al solito,non avevo dubbi.E sicuramente non perderai nel il sonno e niente altro per questo

      • Francesco

        14 ottobre 2012 at 00:11

        anonima, non se ne può più della tua saccenza e pedanteria!!!!!!!!

        ma perchè non ti togli dalle palle per sempre e ci fai un favore a noi e a tutta l’umanità???

        a proprosito, ricordati di portarti “appresso” anche maria e tutta la banda degli anti-alonso!!!

  8. GianniC

    9 ottobre 2012 at 13:34

    Va bene tutto tranne che darei un bel DUE a KIMI sia per il Sabato che per la Domenica.

    L’errore lo ha fatto Kimi perché se fosse riuscito ad affiancare Alonso …, comunque la curva non l’avrebbe fatta, o meglio l’avrebbe fatta per prati.

    Alonso quando si vide arrivare Button di gran carriera dalla destra diede per scontato che nessun idiota si sarebbe infilato in quel pertugio senza speranza,
    purtroppo Kimi è il solito rinkoglionito che invece ci provò e generò il patatrac.

    Questa è l’unica realtà!!!

    • Francesco_Iceman

      9 ottobre 2012 at 14:53

      tu si che te ne intendi parecchio !!

      • MR. BUSINESS

        9 ottobre 2012 at 20:57

        non è da due ma nemmeno da 6, parte 7° e nonostante 4 piloti davanti a lui forti escono non riesce fare nulla, solo un 6°posto. addirittura massa dietro a lui è arrivato 2°,non ha brillato nemmeno in qualifica prendendoci la scoppola dal suo compagno. ora quello che non riesco a capire è perchè la redazione e voi tifosi (di alti piloti)dovete adulare questo pilota e anche quando sbaglia(tralasciando ora il contatto con alonso) non si puo mai criticare, vengono fatti commenti su tutti i piloti con i difetti e altro ma su kimi tutti a difenderlo anche quando non brilla o commette atti di straffottenza: pare davvero che sia il vostro dio il pilota perfetto: notare il comportamento in ferrari quando ha travolto la bambina per l’autografo, e il suo comportamento a inizio stagione quando si lamentava con la squadra, ma nonostante tutto viene difeso da tutti qualsiasi cosa fa giusta o sbagliata. tutti i piloti vengono giudicati maa lui no! perchè?

      • alekimi

        10 ottobre 2012 at 21:18

        Mr. Business
        Travolge una bambina???
        Guardati il video visto ke so passati 4 anni forse credi ke abbiamo dimenticato l’episodio e spari a 0, ma smettila.
        http://www.youtube.com/watch?v=VGvoGqB-j_U
        Tu e quel c….one del giornalista sostenete la tesi, ma guardate le immaggini e poi andate entrambi dall’oculista, lui cammina x c..zi suoi…ed ha cercato di evitare il contatto anke con la cartellina contorcendosi tutto…quindi….fa na cosa prima di parlare….taci!
        Poi a parte ke non ho mai sentito lamentele come le definisci tu, sicuro ke hai capito ki è Raikkonen? è quello biondo finlandese….capito?
        Poi tra giornalisti e la squadra ferrari gli avevano fatto sicuramente du palle….inquadravano sempre Shumy al muretto,parlavano sempre e shumy di qua e shumy di là o non te lo ricordi…
        fai una cosa, prova a stare con una ragazza ke sta sempre li a parlarti del suo ex, poi vediamo se tu magari ti lamenti un pò…e facci sapere. 😉

    • anonima tifosa vettel

      9 ottobre 2012 at 14:54

      La tua realta’non dare per scontato che tutti la pensano come te!! Vedi il tuo ragionamento mi fa pensare a Monza dove potrei dire la stessa cosa Vettel quando si vide arrivare Alonso di gran carriera sulla sinistra da per scontato che nessun idiota si sarebbe infilato, 😉 dal momento che la Ferrari non e’paragonabile alla RB7. Ma messa cosi’ a te non piace 😛

      • antonio

        9 ottobre 2012 at 15:19

        ah beata ignoranza…

      • anonima tifosa vettel

        9 ottobre 2012 at 19:39

        beata coerenza

      • antonio

        9 ottobre 2012 at 21:25

        vedi che non sai nemmeno cosa rispondere!…io sono stato sempre coerente con le mie idee…e poi scusa…ma che c’entra la coerenza?..mah…risposta insensata..MISTERO della mente umana…

    • Rob-iceman

      9 ottobre 2012 at 18:37

      Minchia mi inchino al tuo genio… Infatti è Raikkonen che ha ostruito la strada ad Alonso. Così come in prova, fà il suo unico errore in tutta la stagione proprio per, udite udite, rompere le scatole ad Alonso. Certi commenti sono davvero patetici. E smettetela di frignare che se lo spagnolo è in testa al mondiale lo deve a una serie di circostanze di culo inimmaginabili… Così come sempre successo nella sua carriera… che la fortuna si sia rotta le palle di tenere gli occhi chiusi e abbia deciso di fare un po’ di giustizia? hehhehehheheheh

  9. Der Kaiser

    9 ottobre 2012 at 19:18

    Incidente di gara? Direi incidente di valutazione da parte di Kimi. Alonso si è spostato a sinistra, manovra corretta e permessa ed era davanti a Kimi di tutta la macchina o almeno del 90 per cento per cui si tratta di una vera e propria ‘tamponata’. Su YouTube è disponibile il video: consiglio a tutti di scaricarlo e guardarlo al rallentatore magari.

    • anonima tifosa vettel

      9 ottobre 2012 at 19:44

      Tranquillo che la stampa spagnola gia ha un idea su chi sia stato il vero colpevole E’ la vendetta dell’ex ferrarista Raikkonen! Sulla vicenda dell’incidente tra Raikkone e Alonso, il quotidiano spagnolo AS sottolinea oggi come “…il pilota finlandese è il secondo pilota della Lotus che pone fine a una gara di Alonso alla prima curva. A Spa Grosjean… a Suzuka, Raikkonen… E nel paddock ci sono sospetti…”. MISTERO,SOSPETTI, OLE’

      • Ele (mclaren)

        9 ottobre 2012 at 20:31

        Kimi querelali ti prego!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati