Martin Whitmarsh: “Campionato da cardiopalma”

Martin Whitmarsh: “Campionato da cardiopalma”

Martin Whitmarsh, team boss della McLaren, propone agli appassionati il suo personale commento su questo campionato di F1 che si sta per chiudere definendolo “epico”.

Uno dei migliori campionati del mondo andati in scena: cinque gare alla fine del campionato; cinque piloti – Lewis Hamilton, Fernando Alonso, Sebastian Vettel, Mark Webber e Jenson Button – a contendersi un titolo mondiale.

Whitmarsh non ha assolutamente voglia di trasformarsi nel padre padrone della sua scuderia, ma ci offre una visione imparziale di questa grande battaglia, che come dice lui “per chi ama questo sport è come il nettare degli Dei”.

“Questo è un campionato del mondo epico. Non esagero quando dico che in questa annata si trovano in F1 alcuni dei migliori piloti della storia di questo sport. Da subito si è capito che si sarebbe trattato di una lotta a tre tra noi (McLaren), la Red Bull e la Ferrari.

I nostri avversari sono partiti davvero forti; noi non troppo bene, ma abbiamo saputo riprenderci.

Ora ogni team deve concentrarsi su ogni gara pensando all’obiettivo finale e ci potranno essere gran premi più favorevoli a uno o all’altro: la Red Bull sui circuiti cittadini è molto forte; la Ferrari a Monza è stata fenomenale e noi dobbiamo solamente pensare a guadagnare il maggior numero di punti possibili proprio su quelle piste che non ci sono congeniali.

Questa stagione sarà ricordata negli annali della F1 come una di quelle a più alto livello di competitività di sempre e i team che si stanno battendo per la vittoria finale, dovranno esserne fieri di averne fatto parte”.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati