Marko: “Kvyat potrebbe rimanere con noi”

Il pilota russo ha forti possibilità di restare in Toro Rosso anche nel 2017

Marko: “Kvyat potrebbe rimanere con noi”

Daniil Kvyat sembrava pronto a cambiare aria ma i vertici Toro Rosso potrebbero confermarlo anche nel 2017.

A rivelarlo è stato Helmut Marko che, in una recente intervista a Globo, ha ammesso che le possibilità che vada via sono davvero molto basse. Con il possibile passaggio di Sainz in Renault e l’arrivo del giovane Pierre Gasly dalla GP2 la riconferma sarebbe dietro l’angolo.

“No so perché, ma Kvyat ha avuto un momento di debolezza emotiva all’inizio dell’anno – ha detto Marko – ma ora sta molto meglio. Vedete come sta reagendo? Sta facendo un gran lavoro in Toro Rosso”.

Dichiarazioni sorprendenti visto il rapporto apparentemente logoro tra il team e il russo: “Se continua così non vedo alcuna ragione per cui non dovrebbe continuare con Toro Rosso. Ha un contratto con noi e non è lui a decidere se andare via o no, ma noi”.

Manuel Lai

Marko: “Kvyat potrebbe rimanere con noi”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

7 commenti
  1. Jess

    23 giugno 2016 at 14:14

    Il momento di debolezza si può anche tradurre con “blindiamo Verstappen prima che vada altrove”?

  2. pippo

    23 giugno 2016 at 14:22

    credo che restare in Toro Rosso non sia più stimolante per il pilota russo dopo quella fangata di Marko.

  3. michele

    23 giugno 2016 at 14:28

    Mi viene da ridere!

    Se Kvyat resta in Toro Rosso, allora si che aveva ragione Marko.

    Andarsene a questo punto diventa una questione di principio, anche perché, mentre Danil se la batteva con Ricciardo,

    Max Verstappen sembra proprio inferiore al pilota australiano.

  4. freddynofear

    23 giugno 2016 at 16:10

    Ha un contratto con noi e non è lui a decidere se andare via o no, ma noi.

    Questa frase credo che dica tutto sulla statura di Marko e di chi lo ha messo li. Persone trattate quasi come oggetti … devo dire che non mi ispira nessuna simpatia e sono un felice bevitore di acqua!

  5. Aanto

    23 giugno 2016 at 16:35

    “Ha un contratto con noi e non è lui a decidere se andare via o no, ma noi.”

    Caro M-orko, fa bene Kvyat ad andare via. Voi non avete rispetto per chi rischia anche la vita. Danil fa bene a rispettare se stesso. Non bevevo red bull prima e sicuramente non la berro’ neanche in futuro.

  6. Daytona

    23 giugno 2016 at 18:38

    Quest’uomo fa sempre più schifo,dopo l’ultimo lampo di genio riguardante Buemi,che prima hanno bruciato,e adesso vogliono rivalutare,ora tocca a Kvyat..
    Per un giovane pilota capitare sotto le grinfie di questo avvoltoio vuol dire nel 99 % dei casi rovinarsi la carriera. Anche un pilota forte come Ricciardo ha già provato sulla propria pelle,in occasione del”regalo”del team a Verstappen,quanto questi siano dei..gentiluomini!
    Auguro a Danil di liberarsi al più presto di questo parassita e ricostruirsi una carriera in un team formato da uomini veri.

  7. Actarus

    24 giugno 2016 at 13:14

    Tutti sono in F1 per affari ma di base c’è la passione che muove tutto. In red bull non ne vedo neanche l’ombra! Solo soldi e tutti pedine. Kwyat trattato in un modo che non si merita assolutamente, la Renault peggio ancora. Che se ne vadano vendano tutto: chiunque meglio di loro!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati