Lotus, Kimi Raikkonen: “Il quinto posto è stato il massimo risultato possibile per noi in Corea”

Grosjean al traguardo senza incidenti

Lotus, Kimi Raikkonen: “Il quinto posto è stato il massimo risultato possibile per noi in Corea”

La Lotus ha avuto un discreto Gran Premio di Korea, riuscendo a piazzare le proprie vetture nella top ten, in particolare Kimi Raikkonen si è piazzato quinto dietro i top team del weekend vale a dire Ferrari e Red Bull, mentre Grosjean ha ottenuto il settimo posto dopo un bel duello con Nico Hulkenberg che si è esteso per quasi tutta la gara.

Kimi Räikkönen – quinto: “Credo che questa era la posizione che avremmo voluto. Le bandiere gialle nei primi giri non mi hanno aiutato nella mia lotta con Felipe (Massa), tuttavia non eravamo in grado di competere con Red Bull e Ferrari oggi. Abbiamo anche perso un pò di tempo dietro Lewis (Hamilton), principalmente per il fatto che il nuovo sistema dei diffusori ci fa perdere un pò di potenza dunque è difficile sorpassare – ma sono sicuro che con un pò di testing in altre sessioni di qualifiche riusciremo ad imparare molte cose e lo miglioreremo. Correvo praticamente solo alla fine ma abbiamo dovuto spingere comunque perchè mantenere la posizione non era facile. Il distacco da Sebastian (Vettel) nella classifica piloti è diventato molto più grande dunque sarà difficile prenderlo, però noi spingeremo in ogni caso”.

Romain Grosjean – settimo: “Sicuramente ero un pò nervoso alla partenza, ma abbiamo fatto molto lavoro questa settimana per cercare di capire un pò di cose e senza dubbio questo lavoro ha aiutato. Non è stata una partenza facile, ci sono stati dei contatti dietro di me alla curva tre ed sono riuscito ad uscirne indenne, dunque dopo è stato facile. Ho faticato con l’ultimo set di gomme poichè ho avuto del graining che non mi ha fatto avere le massime performance durante l’ultimo stint. Forse avrei potuto ottenere qualche posizione in più – credo comunque che adesso conosco ogni dettaglio della Force India dopo aver lottato con Nico (Hulkenberg) per gran parte della gara – ma comunque sono felice di aver raggiunto la bandiera a scacchi dopo una gara buona e pulita”.

Eric Boullier, Team Principal: “Sapevamo che non potevamo lottare per la vittoria qui, ed il quinto posto di Kimi è obiettivamente il massimo che potevamo ottenere. Abbiamo ottenuto un pò di punti che ci aiutano nel campionato costruttori, anche se la terza posizione si sta leggermente allontanando di gara in gara con soli quattro Gran Premi rimanenti, tuttavia noi non molliamo e continuiamo a lottare. E’ stato bello vedere Romain guidare in maniera sensibile nonostante tutta la pressione che aveva sulle spalle. Credo che sta imparando molto da questa esperienza e questo non può farlo che un pilota più forte. La gara di Kimi è stata impressionante come sempre; nella battaglia con Lewis (Hamilton) ha dimostrato di avere molta classe ed è un peccato che non è più vicino alla vetta come prima. Avremo i diffusori Coanda su entrambe le vetture anche in India, questo dovrebbe aiutarci nella nostra lotta”.

James Allison, Direttore Tecnico: “Abbiamo concluso la gara nelle nostre posizioni di partenza, che è una cosa solida ma allo stesso tempo poco spettacolare. Nel primo stint Kimi è stato in grado di mantenere il passo del gruppo di testa e se non fosse stato per la battaglia con Lewis (Hamilton) credo che sarebbe rimasto in contatto con i piloti di testa. Siamo contenti anche per la performance di Romain; ha raggiunto ciò che gli era stato chiesto vale a dire mantenere la vettura intatta. Ha anche portato molti punti che ci aiuteranno. Non eravamo particolarmente veloci oggi, ma possiamo consolarci col fatto che il nostro passo è stato buono.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

11 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati