La Sauber replica a Van der Garde

Per il team svizzero la questione del contratto non rispettato è chiusa

La Sauber replica a Van der Garde

Mercoledì mattina Van der Garde ha informato il mondo su Facebook di aver concluso il contenzioso con la Sauber rinunciando al volante garantito dal contratto in essere per il 2015 in cambio di un risarcimento in denaro.

Ma, a poche ore di distanza, sempre via social è arrivata la secca reazione della scuderia di Hinwil, con tanto di foto e hashtag “Gareggiamo, non combattiamo” dai toni vagamente da spot pubblicitario.

“Come molti di voi, stamattina abbiamo letto il comunicato pubblicato da Giedo sulla sua pagina e ne siamo rimasti sorpresi – la risposta – Non sappiamo e capiamo quali siano le sue intenzioni. A quanto pare vorrebbe presentarsi come un vincitore, quando noi semplicemente abbiamo voluto chiudere la questione stabilendo questo accordo. A fronte delle accuse che ci ha rivolto, avremmo parecchio da dire, ma ciò non aiuterebbe né il team, né i fan o i partner, andrebbe solo a fomentare una battaglia mediatica che non ci interessa. La nostra concentrazione va tutta alla prossima gara in Malesia dove vogliamo proseguire sulla stregua di quanto ottenuto nell’ultimo weekend con Ericsson e Nasr. Vi incoraggiamo comunque a formarvi un’opinione, seppur critica della vicenda, che per noi è ormai conclusa”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati